Ricetta per criceti: polpettine di verdure

ricetta per criceti

Ecco una gustosa ricetta per criceti, sana e naturale, che potrete realizzare voi stessi a casa: si tratta delle polpettine alle verdure. Potete utilizzare queste polpettine sia come pasto per il vostro pet, sia come premio con il quale spezzare la giornata prima della pappa ufficiale. Ecco come realizzarle.

Conigli: cinque alimenti vietati

coniglialimentazione co

Chi ama i conigli e li ha scelti come animali domestici, dovrebbe sapere cosa è possibile somministrare a questi simpatici roditori e cosa no: se non avete le idee chiare oppure se fate ancora confusione, ecco cinque alimenti da evitare assolutamente nella dieta dei conigli, per farli stare bene e vivere a lungo, in salute. Ecco quindi alcuni indicazioni utili, che ovviamente potrete anche sottoporre a parere del vostro veterinario di fiducia.

Biscotti per criceti, ecco la ricetta

Biscotti per criceti

Oggi ci occupiamo di una ricetta golosa per i nostri amici roditori, ovvero di come realizzare a casa nostra dei buonissimi biscotti per criceti. Si tratta di un alimento che dovrà essere somministrato solo saltuariamente al nostro pet, ma senza dubbio può trattarsi di un momento goloso, di una merenda o di un premio per quando fa il bravo. Vediamo insieme come realizzare questi biscotti e quali sono gli ingredienti principali.

Mangimi Wellness per conigli

mangimi wellness per conigli

Le patologie che spesso colpiscono i conigli nani sono quelle legate ai problemi dentali e di digestione: ciò è dovuto a diversi fattori, tra i quali anche una scorretta alimentazione. Per ovviare a tali problematiche sono nati i mangimi Wellness per conigli in fase di accrescimento e di mantenimento. I mangimi Wellness si caratterizzano per una maggiore presenza di fibre, indispensabile per una corretta alimentazione e per un ridotto contenuto calorico, come suggerisce anche il nome stesso: nella dieta dei conigli adulti è fondamentale la presenza di fibre vegetali, che si presentano sotto forma di pellet. Per quel che riguarda il contenuto calorico del mangime, è importante verificare che siano esclusi dalla composizione i cereali, e che i grassi siano limitati al 3,5%.

Alimentazione del coniglio: erbe commestibili spontanee

erbe commestibili spontanee

Se il vostro animale domestico è un tenero e dolce coniglio, occorrerà orientare la sua alimentazione in maniera tale da garantirgli sempre un ottimo stato di salute, senza appesantirlo. Ma se il vostro pets vive parte del suo tempo all’aria aperta, ecco alcuni suggerimenti sulle erbe commestibili spontanee, che non gli daranno fastidio nel caso in cui vengano ingerite. Si tratta di erbe che possono crescere spontaneamente in qualunque giardino, tanto meglio se vivete in campagna. Tra le varie ricordiamo l’achullea e l’erba di campo, la borragine, il gelso e le graminacee.

Cosa mangia lo scoiattolo giapponese?

cosa mangia scoiattolo giapponeseLo scoiattolo giapponese, o tamia sibiricus è un roditore vispo e simpatico che si presta ad essere allevato con facilità dato il suo fisico minuto, ma robusto. Non richiede cure particolarmente complesse, solo tanto affetto, compagnia ed una attenzione all’igiene e all’alimentazione. Ma cosa mangia uno scoiattolo giapponese? E’ un roditore e la sua dieta non discosta di molto da quella dei criceti. Sono animali onnivori (mangiano cioè di tutto): liberi in natura preferiscono ghiande, semi e vegetali di vario tipo, ma anche qualche piccolo invertebrato o uccellini appena nati. Ed in casa?

Il video della settimana: il criceto che beve il latte

Buona settimana cari lettori di Tutto Zampe: cosa c’è di meglio che iniziare questo martedì con un bel video divertente? Oggi vipresentiamo un amichetto peloso molto simpatico, il suo nome è Ivan ed è un criceto russo: si tratta di una razza di criceti molto piccoli, con una lunghezza massima di 12 centimetri, un peso che si colloca tra i 30 e i 50 grammi e una coda che non raggiunge neppure il centimetro.

Conigli: come fornirgli erba fresca

Tutti coloro che hanno un coniglio come animale domestico sanno quanto sia importante garantirgli erba fresca tutti i giorni: il coniglio infatti è un animale erbivoro e i cibi in commercio non sempre garantiscono un corretto apporto nutritivo per questo simpatico animaletto. Purtroppo però chi vive in città non sempre ha la possibilità di garantire al coniglio erba fresca, come fare allora?

Cibo ed acqua per i criceti, come scegliere?

Anche oggi torniamo a parlare di criceti, cercando di capire come sia meglio comportarsi con i cibi e con l’acqua. E partiamo proprio da questa. Deve essere sempre pulita e non stagnante. La migliore delle ipotesi è il beverino da agganciare alla gabbia, all’altezza giusta, dal quale il vostro piccolo roditore andrà a succhiare il necessario. Meglio evitare la ciotola piena di acqua: lo intralcerebbe nei movimenti, è meno igienica e soprattutto può rendere l’ambiente umido ed avviare il criceto, verso qualche malattia. Per lo stesso motivo, la bottiglina d’acqua va controllata spesso, per verificare che non perda.

Criceto: alimentazione estiva

I criceti, si sa, sono animali onnivori, e per tale ragione hanno bisogno di una dieta molto varia che non deve basarsi solo sui mix di semi che si trovano nei negozi. In natura i criceti si nutrono di cibi sia di origine vegetale, sia di origine animale: è importante mantenere il giusto equilibrio di tali elementi. I preparati che si acquistano nei negozi non sono alimenti completi in quanto contengono molti semi di cui i criceti sono ghiotti, ma che purtroppo sono ricchi di grassi e carenti di proteine, calcio e vitamine.

Degu: l’alimentazione corretta

Tra i roditori che stanno diventando sempre più popolari nelle nostre case c’è il degu, un delizioso animaletto dall’aspetto simile a un gerbillo solo più grande. Il degu è originario dell’America Latina e, a differenza di altri roditori, è un animale diurno; come i gerbilli, anche il degu è un animale sociale, quindi non va mai allevato da solo a meno che non possiate trascorrere molto tempo con lui.

Se decidete di adottare questo piccolo roditore domestico dovete sapere che una corretta alimentazione è alla base della salute del degu, quindi, vediamo insieme quali sono gli alimenti più indicati per l’alimentazione del degu.

Il degu è un animale erbivoro e in natura consuma erba, piante germogli e bulbi, quindi in cattività l’alimento base della sua alimentazione è senz’altro l’erba fresca, meglio se raccolta direttamente in un campo o in giardino, ovviamente essendo sicuri che non ci siano sostanze tossiche o inquinanti. Se non riuscite a trovare erba a sufficienza, potete sostituirla con il fieno che si trova in vendita presso i negozi di animali.

L’alimentazione della cavia (seconda parte)

Oggi torniamo a parlare dell’alimentazione delle cavie; proprio ieri, nel post dedicato a questo tema, vi abbiamo i principali due nutrienti della dieta delle cavie, ossia i vegetali e il fieno, fornendovi anche un elenco della verdura e della frutta che possono essere offerti senza problemi alla cavia. Oggi vedremo gli altri elementi importanti dell’alimentazione delle cavie, ossia l’erba fresca, il pellet di erba e l’integrazione di vitamina C.

Durante la bella stagione è bene somministrare alla cavia dell’erba fresca da raccogliere magari nei campi di foraggio per animali; in ogni caso non raccogliere l’erba sul bordo della strada o nei campi destinati all’alimentazione umana perché potrebbero esserci delle sostanze nocive per la salute della cavia. Infine, non conservate l’erba nei sacchetti di plastica, perché potrebbero formarsi delle muffe; per conservarla, sistematela in un piano di legno esposto alla luce e all’aria.

Per pellet si intende il mangime composto da cilindretti verdi e deve essere offerto alla cavia solo ogni tanto, magari come premio; il pellet adatto alla cavia non deve contenere semi, frutta secca, cereali di nessun genere o crocchette colorate, deve essere composto solo da erbe, deve contenere circa il 20% di fibre, non ci devono essere grassi di origine animale e non deve essere specifico per topi, criceti o conigli d’allevamento, ma solo per cavie.

L’alimentazione della cavia (prima parte)

Chi decide di adottare un animale domestico deve, prima di farlo veramente, informarsi sulle cure necessarie per il benessere dell’animale scelto, prima fra tutti qual è la giusta alimentazione; non fanno eccezione a questa regola anche i piccoli roditori domestici, animali a prima vista facili da allevare, ma che in realtà necessitano di attenzioni esattamente come un cane o un gatto.

Se decidete di adottare una cavia, per quanto riguarda la sua alimentazione ricordate prima di tutto che è un animale erbivoro, e che quindi dovrà seguire una dieta a base di frutta e verdura fresca, erba fresca e fieno e, occasionalmente pellet a base di erba e un’eventuale integrazione di vitamina C.