Cibo ed acqua per i criceti, come scegliere?

di cinzia iannaccio 1

Anche oggi torniamo a parlare di criceti, cercando di capire come sia meglio comportarsi con i cibi e con l’acqua. E partiamo proprio da questa. Deve essere sempre pulita e non stagnante. La migliore delle ipotesi è il beverino da agganciare alla gabbia, all’altezza giusta, dal quale il vostro piccolo roditore andrà a succhiare il necessario. Meglio evitare la ciotola piena di acqua: lo intralcerebbe nei movimenti, è meno igienica e soprattutto può rendere l’ambiente umido ed avviare il criceto, verso qualche malattia. Per lo stesso motivo, la bottiglina d’acqua va controllata spesso, per verificare che non perda.

Questo può accadere anche durante un viaggio, a causa del movimento della gabbietta (o del trasportino). In tali casi può essere utile munirsi di verdure come l’insalata, ricche d’acqua che aiutano a prevenire in brevi tragitti, il rischio di disidratazione. Ed ecco che siamo arrivati anche alla nutrizione del criceto. Sappiamo che scegliere i giusti cibi è importante per vivere in salute e spesso “varietà” è la parola d’ordine da tenere presente: anche per i criceti. Diciamo subito che sono animali onnivori e dunque mangiano tutto, anche la carne, ma le verdure nella loro alimentazione non devono mai mancare. In particolare la dieta base può partire da una miscela di semi di avena schiacciati, fiocchi di mais, semi di girasole, carrube, arachidi e biscottini secchi, che si possono acquistare nei negozi per animali. Sono sostanze secche, dure, utili non solo sotto il profilo nutrizionale ma anche per i denti del criceto in continua crescita.

Più in generale i cibi nuovi vanno introdotti con gradualità (come nello svezzamento dei bambini) e vanno evitate grandi quantità di alimenti freschi. Il criceto tende infatti ad accumulare il tutto nella tana ed un pezzo di pollo o l’insalata potrebbero alla lunga marcire ed alterare l’igiene dell’area. Da ricordare inoltre che i criceti mettono il cibo nelle tasche delle loro guance, dunque andranno evitate sostanze appiccicose o taglienti, che potrebbero graffiare. Meglio evitare allora cioccolato e cornflakes, mentre va bene il latte , a piccole dosi da togliere prima che inacidisca. Lo zucchero e tutti i cibi che lo contengono sono out per questi piccoli animali domestici. Col tempo poi  scoprirete i gusti individuali del vostro criceto.

[Foto: Petsfunnies.com]

Commenta!

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>