10 cani eroi del 2015 (FOTO)

di Redazione 1

Chiudiamo l’anno ricordando le storie di cani che ci hanno commosso. Sicuramente il 2015 resterà legato al ricordo indelebile di Diesel, il cane poliziotto ucciso dai terroristi kamikaze dell’Isis lo scorso novembre. Diesel sarà onorato a titolo postumo con una medaglia al valore per il ruolo svolto in prima linea nell’individuare il nascondiglio degli attentatori di Parigi. Ma ci sono altri cani eroi che si sono distinti quest’anno per azioni esemplari: dal lavoro antidroga, alla ricerca di persone scomparse, a quelli impegnati nella pet teraphy, fino all’invisibile trama di benessere e salute psicofisica che ci regalano anonimi eroi a quattro zampe con la sola presenza domestica. Vi riproponiamo alcune storie in dieci sequenze.

 

Diesel, cane eroe ucciso terroristi kamikaze

 

 

1 ) Diesel, il cane martire dell’Isis

Riceverà il premio postumo Dickin Medal, cioè l’equivalente per gli animali della più alta onorificenza militare britannica, la Victoria Cross per animali che si sono distinti in ambito militare, il cane poliziotto francese Diesel, ucciso nel raid di Saint-Denis del 18 novembre in cui le forze speciali scovarono terroristi islamici dopo gli attentati di Parigi del 13 novembre. La morte di Diesel, pastore belga di sette anni,  ha suscitato commozione  planetaria.

 

Diesel, cane eroe ucciso terroristi kamikaze

 

Fonte tuttozampe.com

Foto twitter.com

2 ) Mona, cagnolina antinarcos scova 1 tonnellata di droga

Addestrata dalla polizia e operativa all’aeroporto di Bogotá (Colombia), Mona, questo è il nome della specialissima cagnetta labrador, ha scoperto una tonnellata di droga nascosta in 48 scatoloni in un container con la scritta ossido di zinco, nascosta tra inchiostri per stampanti. La sua impresa ha fatto il giro del mondo. All’aeroporto di Bogotá, svolge regolare ed efficientissimo servizio. E’ riuscita là dove i suoi colleghi avevano fallito l’impresa.

 

Cagnolina antinarcos scopre 1 tonnellata di droga

 

Fonte tuttozampe.com

Foto bluewin.ch

 

3 ) Jolanda, cane guida salva la proprietaria

Negli Usa, in una cittadina vicino Philapdelphia, un cane guida ha salvato la sua proprietaria da morte certa, chiamando il numero per le emergenze. Il cane, un Golden Retriever di nome Yolanda, perfettamente addestrato a gestire ogni emergenza, quando ha visto la sua proprietaria priva di sensi e ha fiutato il pericolo, ha composto il numero per le emergenze utilizzando un particolare apparecchio di sicurezza, che si collega direttamente con la polizia locale: l’intervento è stato immediato e ha salvato la donna ipovedente. Il Golden Retriever è stato coccolato e ricompensato per il suo gesto con giochi e tante, tantissime coccole.

 

Golden Retriever

 

Fonte tuttozampe.com

Foto Thinkstock

 

4 ) Piergiorgio, il bloodhound e i cani molecolari

Grazie al bloodhiound chiamato Piergiorgio e al lavoro degli altri suoi colleghi cani molecolari del soccorso alpino abruzzese, Katia una bambina di appena due anni che si era persa nel bosco è stata ritrovata dopo una notte di ricerche. La bambina si era allontanata da sola mentre giocava davanti casa, nella frazione di Cusciano di Montorio al Vomano, in provincia di Teramo, senza che nessuno se ne accorgesse. E’ stato come cercare un ago in un pagliaio hanno detto i soccorritori. Ma Piergiorgio e gli altri segugi ci sono riusciti e hanno posto fine a un incubo.

 

Cani molecolari ritrovano bimba dispersa bosco

 

Fonte tuttozampe.com

Foto cityrumors.it

5 ) Buster, il cane eroe della Royal air force

Il 2105 è stato l’anno in cui è morto Buster, cane eroe che ha partecipato a cinque missioni in Iraq, Afghanistan e Bosnia, salvando migliaia di vite umane grazie al suo fiuto eccezionale scovando mine nascoste, inesplose, armi da fuoco ed esplosivi di ogni genere. Il cane, morto di vecchiaia a 13 anni, uno springer spaniel era uno dei punti di forza della Royal Air Force britannica, tanto da aver anche ricevuto encomi militari e medaglie al valore.

 

Springer spaniel

 

Fonte tuttozampe.com

Foto Thinkstock

6 ) Angelo, il randagio che ha salvato una bambina

Angelo, un cane di razza Border Collie, che non ha un vero proprietario, è un cane di quartiere, lo scorso settembre ad Oklahoma City, Stati Uniti ha salvato la vita a una bambina che stava per immettersi su una strada con la sua bicicletta proprio nel momento in cui sopraggiungeva un camion. Angelo le ha impedito di passare, il gesto eroico gli è costato caro perché si è  fratturato una zampa. Richiamati dalle urla della bambina e dai guaiti del cane ferito, i residenti della zona lo hanno portato  in una clinica veterinaria,  dove è stato visitato e curato.

 

Border collie

 

 

Fonte tuttozampe.com

Foto Thinkstock

7 ) Ruby, eroe della tenerezza verso gli altri animali

Ruby è un cane da pastore che coccola gli animali da fattoria. Il suo proprietario voleva farla sopprimere: ma il veterinario si è rifiutato di farle l’iniezione letale. Così la cagnolina è stata affidata alle cure delle Edgar’s Mission Farm Sanctuary, un’associazione che si prende carico degli animali da fattoria salvati dal macello. Da quel momento Ruby si occupa dell’accoglienza dei nuovi arrivati nella tenuta, alcuni sono feriti, altri traumatizzati: ma il cane dedica a ognuno un’attenzione speciale.

 

cane con pecorella

 

Fonte tuttozampe

Foto Facebook

 

8 ) Figo, un grande cane di nome e di fatto

Figo è un cane guida che ha salvato la sua proprietaria umana cieca. Riconosciuto come il cane dell’anno dall’ Aspca, l’ American Society for the Prevention of Cruelty to Animals, l’incredibile Golden Retriever ne ha passate tante quest’anno. A giugno, ha salvato la sua umana dall’investimento da parte di un mini-bus mettendosi tra lei e il veicolo. Ha poi trascorso mesi nel recupero prima di potersi riunire a lei.

 

Figo, cane guida

 

 

Fonte dogster.com

Photo courtesy ASPCA

 

9 ) Angelo, il cane ufficiale della pet teraphy di Houston

Questo Golden Retriever è nato con solo tre gambe e un solo occhio, ma questo non gli ha impedito di diventare il cane ufficiale della pet teraphy  a Houston, Texas. Ciò dimostra che i cuccioli nati con differenze non devono essere sottoposti a eutanasia, hanno solo bisogno di trovare chi li aiuti a raggiungere il proprio potenziale.

 

Angel, cane pet therapy

 

Fonte dogster.com

Photo courtesy Trish Herrera

 

10 ) Poppy, cucciolo eroe salva la sua piccola proprietaria

Questa è la vicenda più recente, una vera e propria favola di Natale. Poppy, pastore australiano nero di un anno, ha sottratto alla morte la sua proprietaria, una bambina di appena due anni che si era allontanata da una tenuta agricola a sud-est di Melbourne, Australia, dove vive con la famiglia e da cui era scomparsa per ben sette ore. Poppy l’ha seguita, l’è rimasto accanto proteggendola dai pericoli, mantenendola al caldo durante la notte grazie alla sua pelliccia, e avvertendo con i suoi latrati i soccorritori. Fino al lieto fine della storia.

 

cane pastore nero

 

Foto  twitter.com

Fonte tuttozampe.com

Commenta!

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>