Caffè per gatti a Milano, ecco il Crazy Cat Cafè

Sbarca a Milano un caffè per gatti, il Crazy Cat Cafè: una bella idea venuta a due giovani milanesi che amano i felini e tutto il loro mondo. Nel bar si potrà consumare caffè, cappuccino, cocktail, mangiare brioche ma il tutto in compagnia di sei gatti. I loro nomi? Freddie, Patti, Bowie, Nina, Elvis e Blondie, chiamati così in onore dei famosi artisti.

Crazy Cat Caffè

Come trasformare la casa nel paradiso dei gatti (FOTO)

casa

Il post di oggi prende spunto da un episodio realmente accaduto in California negli Stati Uniti, dove un signore, innamorato dei suoi felini, ha speso ben 35mila dollari per trasformare la sua casa in un paradiso per gatti. Avete letto bene: una cifra davvero consistente per permettere ai mici di casa, ben diciotto, di avere tutto ciò che desiderano. Tra le altre cose che sono state installate si segnalano rampe, corde, tiragraffi giganti, intercapedini dove i felini possono nascondersi e sbucare all’improvviso e molto, molto altro ancora.

Disabituanti per gatti: quali scegliere?

disabituanti per gatti

Se avete un gatto come animale domestico sapete perfettamente quanto spesso sia difficile far si che il micio di casa si disabitui relativamente a determinati comportamenti,come ad esempio  farsi le unghie sul divano oppure salire sui mobili come il letto. Per aiutarvi ad educare il gatto, ecco che in commercio potrete trovare dei disabituanti per gatti, ovvero dei prodotti studiati appositamente per far si che il gatto perda alcune cattive abitudini.

Tiragraffi fai da te: come realizzarne uno

Tiragraffi fai da te

Oggi cari lettori vi proponiamo un’idea originale per realizzare un tiragraffi fai da te per il micio di casa. Si tratta di una soluzione economica, oltre che simpatica per avere un oggetto fatto interamente con le vostre mani. Per prima cosa occorre procurarsi il materiale necessario, consistente in listelli di legno di diverse misure, assi di recupero come mensole e spago per tenere il tutto assieme. Non dimenticate poi di inserire qualche cuscino, per fare stare comodo Micio, quindi si a imbottitura e panni o tessuto per rivestire il tutto: infine puntine e chiodi per fermare le assi e dare al tutto la giusta stabilità. Pronti? Iniziamo con i lavori!

Tiragraffi in cartone per gatti

Tiragraffi in cartone

Chiunque possiede un gatto sa quanto sia importante l’uso di un tiragraffi: si tratta di uno strumento necessario per Micio, per rifarsi le unghie, e per noi proprietari per salvare i mobili di casa! I tiragraffi in cartone sono un’ottima idea, in quanto risultano essere il supporto ideale per proteggere ed evitare micro lesioni alle unghie dei nostri amici felini. Tra i molti che si trovano in commercio, eccone alcuni modelli in cartone ondulato pressato della Catit, che grazie alle loro forme ergonomiche e di design, portano un tocco di modernità ai tiragraffi tradizionali.

Costruire un graffiatoio fai da te in poche mosse

costruire graffiatoio fai da te

Volete mettere al sicuro sedie, porte, divani, tende e quant’altro dalla unghie affilate del vostro adorabile micetto? Il graffiatoio è la risposta che stavate cercando! Questo attrezzino, infatti, infatti soddisfa in un colpo solo il bisogno di affilare gli artigli senza distruggere ogni elemento di arredo e quello di non annoiarsi.

Gatti e mobili, come evitare atti vandalici

Quando i miei gatti decidono di correre per casa come matti nulla potrebbe fermarli. Si rincorrono, trafelati fino allo stremo delle forze, da una stanza all’altra travolgendo tutto quello che incontrano sul loro cammino, una corsa folle che include saltare sui mobili, sul divano ed azzuffarsi a più riprese. Fortunatamente, queste piccole crisi di isteria sono andate diminuendo con l’avanzare dei mesi, erano decisamente più frequenti quando erano piccoli e sfogavano la loro energia in questo modo piuttosto vivace. A proposito di mobili come il divano, parlando anche con degli amici che possiedono gatti, ci scambiamo spesso consigli su come evitare quelli che io chiamo veri e propri atti vandalici ai danni di poltrone, sedie ed altri oggetti di arredamento che hanno del morbido ovvero un potenziale per le grinfie del gatto come gioco distruttivo.

Giochi per gatti, piattaforme per sviluppare l’intelligenza

Si avvicina la primavera, tempo di rincorrere prede per i nostri amici gatti. Per i mici che vivono in casa spetta a noi fornire continuamente nuovi stimoli per incentivare all’esercizio fisico, combattendo la pigrizia e mantenendo il gatto sveglio, aiutandolo a scrollarsi di dosso il torpore invernale con tanta allegria e divertimento.

Quello che vedete in homepage è un gioco che sviluppa l’intelligenza, si chiama Cat Activity Fun Board ed è adatto a tutti i gatti, stimolando come fa sia il corpo che lo spirito con cinque diverse attività ludiche. Moduli che terranno impegnato a lungo il nostro micio coinvolgendolo in diverse sfide che mettono alla prova le differenti capacità dell’animale.

Si può riempire le fessure con crocchette ed erba gatta per stuzzicare ulteriormente l’ingegno del micio. Il gioco è adatto anche a gatti anziani e con difficoltà motorie perché non richiede un eccessivo sforzo fisico. Lo trovate in vendita su Zooplus al prezzo scontato di 29,90 euro.

L’importanza delle unghie per i gatti

Come tutti sappiamo, le unghie sono molto importanti per i gatti, perché le utilizzano per difendersi, per attaccare, per  aggrapparsi tra un salto e l’altro e sono di primaria importanza per mantenersi in equilibrio. Nonostante le unghie siano così importanti, a noi umani non piacciono tanto: oltre a graffiarci, infatti, le unghie dei nostri mici provocano diversi danni in casa e rovinano mobili, tappeti o divani.

La caratteristica principale delle unghie dei gatti è quella di essere retrattili, ossia l’animale è in grado di estrarle e di usarle quando la situazione lo richiede, oppure quando ne sentono la necessità, proprio come quando si “fanno le unghie” sui mobili di casa.

Per i gatti, “farsi le unghie” è un bisogno dovuto dalla necessità di consumarle, in quanto, per la maggior parte del tempo non le usano; infatti, i gatti quando camminano tengono le unghie retratte le quali, perciò, non sono a contatto con il terreno e non si consumano.

Regali per il gatto: il tiragraffi

Il tiragraffi è un accessorio indispensabile per il nostro micio di casa: è utile sia perchè consente a Fufi di rifarsi le unghie, preservando i mobili di casa, sia perchè gli consente di sfogarsi, divertendosi. Per un gatto farsi le unghie non significa solo limarsi gli artigli, ma praticare un’azione istintiva che gli permette di marcare il territorio. Graffiando gli oggetti posti verticalmente, il gatto emette segnali di tipo olfattivo visivo, rilasciando il secreto prodotto da alcune ghiandole situate vicino ai cuscinetti carpali e nello stesso tempo mostra agli altri gatti i vistosi segni del proprio passaggio.

In commercio esistono piccoli zerbiniasticelle di cartone, di sughero o di legno rivestite di stoffa a trama grossa o moquette da mettere per terra o da appendere al muro a un’altezza tale da permettere al gatto di farsi le unghie facilmente: molto usati sono anche i tiragraffi a colonna, forniti di una base e di una colonnina centrale rivestita di moquette.

Non tutti i gatti ne fanno uso subito, spesso ci vuole un po’ dipazienza. Per renderli più piacevoli e graditi li si può fornire di giochi appesi a una cordicella o usare spray attiranti che, spruzzati sull’attrezzo, invogliano l’animale ad usarlo. L’albero dei gatti è un accessorio particolarmente utile e divertente che arricchisce l’ambiente dedicato al gatto e riesce a combinare il gioco con la necessità di farsi le unghie e l’esigenza di uno spazio tutto suo. Si tratta di un alberello in legno corda.

Gatti in appartamento, di cosa hanno bisogno per essere felici

I gatti vengono tenuti in casa per una serie di ragioni, relative principalmente alla loro salute e sicurezza. I motivi più comuni includono minimizzare la loro esposizione ai pericoli esterni, a traumi, tossine ed infezioni mortali. I gatti che sono allevati esclusivamente in casa vivono in media almeno il doppio degli anni dei gatti liberi.

Anche se l’ambiente interno può essere più sicuro, purtroppo non è altrettanto stimolante. E’ dunque importante creare un clima il più possibile ricco di stimoli che simuli, in qualche modo, la vita interessante che si svolge al di fuori delle mura domestiche.

Ecco alcune raccomandazioni degli esperti per rendere felice il più possibile il micio di casa. Una mini-guida essenziale per ogni proprietario attento alle esigenze, al benessere e alla salute psichica del proprio gatto. Vediamole insieme dopo il salto.

Privare il gatto degli artigli, una pratica crudele

artigli gattoPensate di privare il gatto delle unghie per evitare disastri su mobili e divani e graffi sulla vostra pelle, e vi state chiedendo se sia davvero un’operazione così crudele e dolorosa come viene descritta. Ebbene sì, lo è. Rimuovere gli artigli di un gatto è molto peggio che privare i loro proprietari delle unghie. Questo perché gli artigli hanno così tante funzioni importanti nella vita di un gatto da renderlo handicappato quando ne è privo. Un gatto senza unghie è un gatto mutilato, e chiunque stia considerando l’idea di sottoporre il suo animale domestico all’intervento dovrebbe ripensarci.

Molte persone decidono di procedere chirurgicamente per salvare sè stessi ed i mobili di casa non pensando affatto che è naturale per un gatto lasciare dei segni sul suo territorio e che con un piccolo sforzo possiamo far convivere i mobili di casa e i nostri amici a quattro zampe, indirizzando altrove le loro attenzioni, per esempio su un tiragraffi di lusso in posizione centrale, pieno di giochi e dall’odore di erba gatta, che i gatti adorano.

I gatti e il tiragraffi

tiragraffi
Il tiragraffi. Devo essere sincera, in merito ho sentito molti pareri discordanti, chi lo ha trovato un ottimo modo per evitare che il gatto graffiasse tutte le superfici verticali della casa e chi invece lo ha soltanto trovato un oggetto ingombrante che il gatto non ha mai nemmeno guadato. Proviamo ad analizzare in breve l’oggetto e le possibilità per cui il vostro gatto dovrebbe trovarlo divertente e imparare a giocarci (evitando di segnare tutta la casa con la sua presenza!).

Il tiragraffi si presenta come in foto, un arrampicatoio di diverse dimensioni, su cui il gatto può farsi le unghie, ma anche giocare da solo o con il suo padrone. I tiragraffi sono solide strutture, di diverse grandezze e dimensioni, quello rappresentato nella foto è uno dei modelli più grandi, con casette, molti piani, nidi e nascondigli, tutto ciò è montanto su di un solito perno centrale e i materiali sono simili al peluche e poi ci sono anche quelli molto amati dai gatti, come la canapa e la corda. Esistono poi delle varianti più piccole, a un solo piano, magari solo con una casetta e una piccola corda, o anche a due piani, insomma il tutto anche per permettere ai proprietari di gatti di adattare queste strutture allo spazio che si ha a disposizione.

Esistono anche dei tiragraffi in cartone, più economici ma meno resistenti, e se fate delle ricerche on line potete anche trovare delle indicazioni per provare a costruirveli da soli.

Giochi per gatti, quali scegliere

play-funny-cat-7

I gatti, si sa, sono dei gran giocherelloni, sempre pronti a muoversi ed a cercare compagnia per correre per la casa: per aiutare e stimolare la loro naturale propensione al gioco, in commercio vi sono molti giochi studiati appositamente per loro. Ma oltre ad acquistarli, molti oggetti possono essere creati anche da voi padroni!

Importante è ricordare che tutto può trasformarsi in gioco per un micio, ma che tuttavia per alcune cose occorre attenzione: attenzione dunque a nastri, piume, spaghi, occhi di pupazzetti o altre parti che possano essere tolte, masticate o ingerite. Il gatto potrebbe soffocare a causa di tali componenti, per cui meglio prestare attenzione particolare se notiamo l’animale divertirsi con queste cose.

Per quel che riguarda i giochi morbidi, verificate che siano lavabili in lavatrice e che l’imbottitura non sia in grani di polistirolo o gusci di noci, tutte componenti che potrebbero facilmente essere ingerite o comunque che sono tossiche: in ogni caso i nostri amici a quattro zampe non sono molto attratti dai giochi rigidi, meglio preferire qualcosa di soffice!