Giochi per gatti, quali scegliere

di Redazione 4

play-funny-cat-7

I gatti, si sa, sono dei gran giocherelloni, sempre pronti a muoversi ed a cercare compagnia per correre per la casa: per aiutare e stimolare la loro naturale propensione al gioco, in commercio vi sono molti giochi studiati appositamente per loro. Ma oltre ad acquistarli, molti oggetti possono essere creati anche da voi padroni!

Importante è ricordare che tutto può trasformarsi in gioco per un micio, ma che tuttavia per alcune cose occorre attenzione: attenzione dunque a nastri, piume, spaghi, occhi di pupazzetti o altre parti che possano essere tolte, masticate o ingerite. Il gatto potrebbe soffocare a causa di tali componenti, per cui meglio prestare attenzione particolare se notiamo l’animale divertirsi con queste cose.

Per quel che riguarda i giochi morbidi, verificate che siano lavabili in lavatrice e che l’imbottitura non sia in grani di polistirolo o gusci di noci, tutte componenti che potrebbero facilmente essere ingerite o comunque che sono tossiche: in ogni caso i nostri amici a quattro zampe non sono molto attratti dai giochi rigidi, meglio preferire qualcosa di soffice!

Tra i giochi preferiti largo spazio a tutto ciò che si muove: palline che rotolano anche dei campanelli all’interno, giochi di corda arrotolata, che può essere mossa dal padrone, anche un banale e semplice rotolo vuoto di cartone può dar vita a tantissime ore di gioco. Moto amata dai felini poi è la così detta erba gatta: esistono diverse tipologie in commercio, anche giochi pieni di erba gatta o che ne hanno il profumo. Il felino può strofinarsi e rotolarsi liberamente sentendone l’odore!

Lasciate ai gatti i loro giochi sempre disponibili per poter giocare quando lo ritengono opportuno: per invitarli al gioco muovendoli, o nascondendoli in modo che il micio li possa trovare. Oppure giocate con un torcia elettrica, i gatti rincorrono la luce per la stanza: evitate però torce al laser e si puntare la luce direttamente sugli occhi dell’animale, potrebbero derivarne danni permanenti agli occhi.

Infine un accessorio che proprio non può mancare e che il gatto trova molto divertente (oltre che utile), è il cosi detto tiragraffi: spesso si tratta di una struttura tipo albero o di un tappetino in cui il gatto può liberamente salire e graffiare la superficie. Tutto ciò permette al felino di rifarsi le unghie e scaricare la tensione, ed al padrone di salvare da una triste sorte divano o oltri componenti di arrendamento!

Commenta!

Commenti (4)

  1. che tenero !!!!!!!!!!!

  2. magari potessi averlo io………!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>