English Bulldog, un dolce dormiglione

di Redazione 18

Risulta difficile credere che in origine l’English Bulldog, con la sua stazza piccola e tarchiata, venisse impiegato in sanguinosi combattimenti con i tori nelle arene delle Gran Bretagna. In effetti, la storia è diversa e a scontrarsi con i tori, era l’antenato di questo cane, chiamato semplicemente bulldog, ben più massiccio e agile. Con la messa al bando dei combattimenti, infatti, il Bulldog fu allevato in taglia più ridotta fino ad arrivare alla versione che oggi conosciamo.

Aspetto generale dell’English Bulldog

E’ un cane di piccola taglia, ma nonostante la bassa statura, è piuttosto largo e robusto di costituzione. La testa è molto massiccia e ampia, mentre il muso è più corto del cranio, e questo lo espone ad una serie di sintomi tipici delle razze brachicefaliche, ovvero a muso schiacciato (Bulldog Inglese, Bulldog Francese, Carlino e Boston Terrier). Questa caratteristica, infatti, comporta una respirazione rumorosa, la scarsa resistenza all’esercizio fisico ed agli sbalzi di temperatura improvvisi, a disordini gastrointestinali, e la perdita di saliva dalla bocca.

E’ un cane con masse muscolari molto sviluppate e toniche. Il suo aspetto estetico suscita molta simpatia, ma va detto che, nonostante la stazza, si tratta di un cane particolarmente delicato. Il pelo è fine e compatto, corto e morbido. I colori ammessi dallo standard sono il bianco, il bianco pezzato, il bianco screziato, il fulvo, il marrone e il tigrato.

Carattere dell’English Bulldog

I bulldog inglese è un cane estremamente docile e calmo, non a caso è famoso per la notevole pazienza con i bambini, verso i quali sviluppa un vero e proprio istinto di protezione. Ama molto stare in compagnia e essere coccolato dalle persone che lo circondano. Sa essere molto affettuoso e leale con il padrone e passa gran parte del tempo a schiacciare pisolini. Poltrire, infatti, è sicuramente tra le “attività” preferite di questo animale. A dispetto di quello che può sembrare, sa essere anche molto coraggioso qualora avverta che i suoi amici, piccoli o grandi che siano, sono minacciati da qualcosa. Non va nascosto però, il fatto che il Bulldog Inglese sia estremamente difficile da allevare a causa delle difficoltà respiratorie, che impongono una grande attenzione soprattutto quando il caldo inizia a farsi sentire.

Photo Credit|ThinkStock

Commenta!

Commenti (18)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>