Wesley, il magico gatto che soccorre gli altri animali

di Redazione Commenta

Wesley Monkey, ovvero la scimmia, perché questo pet ha nome e pure cognome, non è un semplice gatto. E’ un super gatto: ad appena due anni, questo felino è un’autorità del Indraloka Animal Sanctuary, straordinaria fattoria in Mehoopany, Pennsylvania. In fatto di benessere, i suoi amici animali dipendono interamente da lui. Oltre a regalare compagnia e affetto, con la sua sensibilità speciale assiste gli animali, sia quelli che arrivano per la prima volta al rifugio che quelli giunti al traguardo della vita che vanno via per sempre…

 

Gatto su una mucca

Questa bellissima fattoria fa da casa a vita per ex animali da allevamento che non hanno altro posto dove andare e che spesso arrivano confusi, impauriti e profondamente traumatizzati. Il luogo ospita anche circa 100 gatti ma Wesley si distingue da tutti, è inconfondibile per la spiccata personalità e l’unicità del suo ‘talento’. Svolge un servizio incredibile, speciale; la sua è proprio una missione terapeutica. Assiste e soccorre gli animali in difficoltà.

In fattoria, questo gatto bianco e nero, figlio di una randagia venuta a partorire qui, lo si può vedere dormire su un cavallo, accocolarsi sulla schiena di un maiale, piutosto che fare le  fusa o restare seduto su uno qualsiasi dei suoi amici animali, prendere il sole sulla cima di una mucca sonnecchiando, o addirittura dormire rannicchiato addosso a un amico pollo. Sa essere meraviglioso in tutto.

Come e più di tanti gatti, Wesley sa istintivamente quando qualcuno ha bisogno d’aiuto, e non si fa certo intimidire dalla sofferenza. La mucca Penny era la ‘grande madre’ della fattoria, e con Wesley ha trascorso molte ore felici al pascolo. Il mese scorso se ne è andata: aveva più di 30 anni, ed è arrivato il giorno in cui non poteva più stare in piedi da sola. Mentre stava morendo circondato da amici, Wesley si è arrampicato e si è steso su di lei per starle vicino negli ultimi momenti facendo le fusa, confortandola, facendola sentire amata fino al suo ultimo respiro.

Cavalli, capre, maiali, mucche hanno imparato non solo a conoscerlo; soprattutto a riconoscerlo ed apprezzarne la sua abilità nel dare aiuto e soccorso.  Riesce ad andar d’accordo persino con  oche dal carattere piuttosto spigoloso, capace come è di creare speciali amicizie interspecie. E non smette mai di essere magico: la sua ‘arte terapia’ continua…

 

Fonte e foto indralokaanimalsanctuary.wordpress.com

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>