10 animali esilaranti finalisti al concorso (FOTO)

Animali esilaranti, buffi e sorprendenti. Questa fotogallery trae spunto dai Comedy Wildlife Photography Awards, il concorso di fotografia naturalistica ‘più pazzo’ che ci sia, dal momento che si differenzia da tutti gli altri perché con l’intento di tutelare le specie, mette in risalto la vita animale nei suoi aspetti più simpatici, spontanei e terreni senza ingessare i soggetti ritratti in foto di maniera e seriose. Ecco una selezione di 10 simpaticissimi scatti in gara quest’anno.

 

scoiattolo-con-una-pannocchia

 

Giornata degli animali, l’Enpa in piazza

Torna il tradizionale appuntamento con la Giornata degli animali organizzata dall‘Enpa, l’Ente nazionale protezione animali, giunta alla quattordicesima edizione. Quest’anno la manifestazione si svolge sabato 1 e domenica 2 ottobre  a ridosso della festa di San Francesco d’Assisi, patrono degli animali.  Più di 100 le sezioni coinvolte in tutto il Paese; oltre 500 i volontari che saranno presenti in 170 piazze per sensibilizzare decine di migliaia di persone alla tutela degli animali.

 

civetta-viene-curata

Tutela degli animali, nuove regole per il comune di Milano

Tutela animali nuove regole comune di Milano

Per il comune di Milano ci sono novità in vista in fatto di tutela e benessere degli animali. Il nuovo regolamento, infatti, sarà discusso e approvato dal Consiglio comunale. Tante le novità che riguardano gli amici a 4 zampe, ma non solo, sono previste regole rigidissime anche per i circhi e sarà vietata la macellazione casalinga.

Animali randagi e Unione Europea: verso il round finale

animali randagi e unione europea

Una nuova battaglia in favore degli amici a quattro zampe è stata vinta: tutto è iniziato nel dicembre scorso quando l’Oipa e l’europarlamentare Andrea Zanoni, consegnarono alla Commissione Petizioni del Parlamento Europeo oltre 122 mila firme per chiedere l’istituzione di un quadro giuridico dell’UE per la protezione degli animali randagi, con particolare attenzione allo stop della soppressione dei randagi in Paesi come la Spagna e la Romania. Le motivazioni della richiesta sono inoltre state illustrate dal Presidente OIPA Internazionale, Massimo Pradella, durante la riunione plenaria della Commissione lo scorso 26 aprile.

Tutela animali, a Milano nasce la Consulta Animalista

animali milano

Una bella notizia per tutti coloro che vivono a Milano: proprio ieri è nata la prima Consulta Animalista, il cui obiettivo è quello di garantire e tutelare, in ogni ambito, il benessere degli animali che vivono in città. Si tratta di un istituto nuovo, voluto dall’assessore al Benessere e Qualità della Vita, Chiara Bisconti, e dal Garante per gli Animali del Comune di Milano professor Valerio Pocar. I compiti della consulta sono ben definiti: dovrà affiancare, supportare e verificare il lavoro dell’Ufficio Tutela Animali del Comune e del Garante stesso. Inoltre avrà potere di intervento negli atti amministrativi comunali che riguardano la difesa dei diritti degli animali, e coordinare il lavoro dei volontari che si occupano di amici a quattro zampe.

Tutela cani e gatti, il Si della commissione ENVI

tutela animali europa

La Commissione ENVI Ambiente, Salute pubblica e sicurezza del parlamento europeo, ha oggi approvato la relazione sulla strategia dell’Unione europea per la protezione e il benessere degli animali 2012-2015, presentata nei mesi scorsi dall’Onorevole Zanoni eurodeputato IDV. La relazione presentata da Zanoni conteneva anche norme quadro sulla tutela animali randagi (la situazione al riguardo appare particolarmente grave nei paesi meridionali e orientali dell’UE) mediante l’attuazione di efficaci misure di sterilizzazione. Il tutto prende vita dalla denuncia della situazione drammatica dei cani nelle perreras spagnole e nei paesi che ospiteranno i campionati Europei di calcio, quali l’Ucraina e Polonia. Commenta così l’onorevole Zanoni:

Palermo, presentata la carta per la tutela degli animali

carta diritti animali palermo

La città di Palermo decide di tutelare maggiormente gli animali dotandosi di una Carta per promuovere il rispetto, la cura e il diritto alla presenza sul territorio degli amici a quattro zampe, quale elemento fondamentale e indispensabile di una morale civica e dell’ambiente. La Carta è stata realizzata dal Commissario straordinario, Luisa Latella in collaborazione con le associazioni Oipa e Lida ed entrerà in vigore nei prossimi giorni, dopo la pubblicazione nell’albo pretorio.

Animali: a Prato un numero telefonico per aiutarli

telefono animali prato

Una bella novità arriva questa volta dal comune di Prato, in Toscana: l’assessore alle Politiche per i diritti e la salute degli animali, Dante Mondanelli, ha annunciato infatti nei giorni scorsi il rinnovo della gestione del canile cittadino, Il Rifugio, e ricordato l’esistenza del numero SOS Animali 345/3220066, attivo 24 ore su 24, tutti i giorni dell’anno. L’assessore in conferenza stampa ha così commentato:

E’ importante ricordare ai cittadini l’esistenza di questo numero, da aggiungere a quelli di pubblica utilità. Il numero è già a regime da alcuni anni e a conoscenza di tutte le forze dell’ordine: deve essere contattato per segnalare la presenza di cani e gatti feriti, bisognosi di cura o vaganti. Gli animali saranno curati se necessario e trasferiti al canile, una struttura gestita in modo esemplare da ogni punto di vista, sia nella gestione quotidiana sia nelle emergenze che si sono verificate negli ultimi anni, soprattutto quella del 2009.

 

Animali: due progetti importanti in Lombardia

La regione Lombardia continua a sostenere gli animali: con un finanziamento di quasi due milioni di euro infatti è prevista l’erogazione di ben due progetti, uno per il controllo demografico della popolazione animale e la prevenzione del randagismo e uno per lo sviluppo degli Uffici diritti animali nelle Province e Comuni. I due bandi sono stati presentati e resi noti dalla Regione stessa, la quale attraverso l’assessore alla sanità Luciano Bresciani precisa che:

Il finanziamento e’ stato stanziato tramite la delibera approvata dalla Giunta regionale. Questo provvedimento attua quanto previsto dal Piano regionale triennale, varato a dicembre 2010, che prevede appunto la realizzazione di interventi di sterilizzazione della popolazione canina e felina, di prevenzione del randagismo e di incremento della presenza, a livello comunale e provinciale di sportelli’ dedicati agli animali.

 

Animali: a Milano nominato il Garante per la loro tutela

 

Nominato negli scorsi giorni  il Garante degli Animali di Milano: si tratta di Valerio Pocar, avvocato, professore di Sociologia e di Sociologia del Diritto all’ Università Bicocca, vanta grandissima esperienza del diritto animalista. Ma cos’è un garante per gli animali? Si tratta di una figura innovativa istituita a Milano sin dal 2006 in seguito all’approvazione del Regolamento di Tutela degli Animali. Nello specifico Pocar si occuperà di tutte le questioni connesse alla tutela animale, promuevendo anche iniziative in loro favore e relazionandosi con le associazioni protezionistiche ed animaliste presenti sul territorio.

 

Toscana: nuove regole per i possessori di cani

La Toscana emana nuove regole per tutti coloro che possiedono un amico a quattro zampe: è stato infatti emanato ed approvato il regolamento attuativo relative alle nuove norme sugli animali da compagnia e la prevenzione del randagismo. Nella regione Toscana pare che ben una famiglia su tre possieda almeno un animale domestico, in gran parte cani, utilizzati anche per l’attività venatoria, tartufaia e zootecnica: le nuove misure pertanto sono state rese necessarie data l’ampia presenza di animali sul territorio.

Il nuovo governo e gli animali: cosa accadrà?

Ci siamo, il Governo Berlusconi ha rassegnato le proprie dimissioni e poche ore fa il presidente della Repubblica ha nominato il nuovo capo di Governo, Mario Monti, il quale prenderà le redini di un paese in crisi e difficile. Ma il nuovo esecutivo come si comporterà nei confronti degli animali domestici? Quali saranno le novità che verranno introdotte? Aidaa, associazione italiana per la difesa degli animali e l’ambiente, ha rilasciato un comunicato stampa nel quale esterna tutte le sue preoccupazioni.

Toscana: ecco il regolamento per la tutela degli animali

Finalmente una buona notizia per i nostri amici a quattro zampe proviene dalla regione Toscana: pochi giorni fa infatti la Giunta regionale ha approvato il Regolamento di applicazione della legge 59/2009, dal titolo Norme per latutela degli animali. Si tratta di un regolamento formato da quindici articoli e quattro allegati tecnici, nel quale sono indicate espressamente le modalità con cui custodire, vendere, trasportare e gestire gli animali domestici, rispettando la loro dignità di esseri viventi.