Cosa fare per soccorrere un animale ferito o vagante

di Redazione 3

Proprio in occasione del ponte di Ferragosto è molto frequente imbattersi in animali vaganti, feriti o abbandonati; una delle novità introdotte dal nuovo codice della strada è l’obbligo di soccorso per gli animali. Ecco quindi come comportarsi nel caso in cui troviate un animale ferito o in difficoltà

Nel caso di cani e gatti feriti

Se trovate un cane o un gatto ferito dovete cercare di avvicinarlo con molta cautela e calma e chiamare il Servizio Veterinario della Asl di competenza territoriale che dovrà intervenire anche di notte e durante i giorni festivi

Animali domestici e selvatici in difficoltà  

Se gli animali domestici non sono feriti ma in una situazione difficile come ad esempio, sono rimasti bloccati sopra al tetto oppure in cima ad un albero, dovete chiamare i Vigili del Fuoco al numero 115; la stessa procedura è efficace anche se ad essere in difficoltà è un animale selvatico.

Nel caso di animali selvatici feriti

Tutta la fauna selvatica è patrimonio dello Stato, che esercita questa funzione attraverso le Regioni e le Province che, quindi, devono occuparsi della cura di questo genere di animali. Per cui, se trovate un animale selvatico in stato di difficoltà, dovete contattare la Polizia Provinciale del territorio oppure il Corpo Forestale dello Stato chiamando il numero unico 1515 che vi spiegherà a chi rivolgervi.

Animali abbandonati

Abbandonare gli animali è un reato punibile ai sensi del Codice penale, quindi se si assiste ad un caso si abbandono bisogna denunciare il fatto alle autorità giudiziarie, in modo che il colpevole sia punito secondo la legge.

Animale maltrattato

Se pensate di assistere ad un caso di maltrattamento di animali, raccogliete più prove possibili sul fatto e denunciate in forma scritta alle Forze dell’Ordine che interverranno per far cessare lo stato di maltrattamento.

Cane o gatto vagante non ferito

Se trovate un cane vagante, avvicinatevi con prudenza e tranquillità per non spaventarlo e controllate se è provvisto della medaglietta o del tatuaggio; se invece il cane non possiede segni di riconoscimento che possano far risalire al proprietario bisogna denunciare il ritrovamento dell’animale alle Forze di Polizia oppure al Servizio Veterinario dell’Azienda Usl. Nel gaso di un gatto smarrito l’iter è lo stesso di quello del cane, ma non avendo dei segnali di riconoscimento, è difficile stabilire se si è smarrito, se è stato abbandonato o se fa parte di una colonia felina.

[Fonte: sicurauto.it]

Commenta!

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>