Alimentazione casalinga del cane, come fare?

Quale è la giusta alimentazione casalinga per il tuo cane? Sicuramente quella per lui nutrizionalmente equilibrata! Dunque dimentica di dargli i tuoi avanzi o quello che comunque cucini per il resto della famiglia. Segui poi i seguenti consigli.

Alimentazione casalinga del cane, come fare?

I cani possono mangiare il mango?

I cani possono mangiare mango? E’ una domanda un pochino anomala in quanto da noi in Italia non c’è l’abitudine quotidiana ad acquistare e nutrirsi di questo frutto. Tuttavia con la bella stagione, l’idea di sperimentare nuovi gusti e ricette si manifesta spesso e può capitare che il cane ne assaggi un po, più o meno consapevolmente da parte tua. Ecco cosa devi sapere se il tuo cane mangia il mango.

i cani possono mangiare il mango

I cani possono mangiare le noci?

I cani possono mangiare le noci? Il dubbio è lecito. Anzi: quando si ha l’abitudine di condividere con il proprio pet alcuni snack ed alimenti, è una domanda che occorre porsi: ne va della sua salute. Tuttavia la risposta non è semplice.

cani possono mangiare noci

I cani possono mangiare le banane?

I cani possono mangiare le banane? Sì, sono uno spuntino delizioso e ricco di proprietà nutrienti sia per te che per il tuo amico a quattro zampe. Ovviamente il tutto inserito all’interno di un’alimentazione varia ed equilibrata e senza eccedere nelle quantità (anche le banane hanno le loro calorie!). Ci sono altre cose da sapere però se si vuole inserire la banana nell’alimentazione del cane:

I cani possono mangiare le banane?

Banco alimentare per cani e gatti Balzoo

Banco alimentare cani gatti Balzoo

Si chiama Balzoo ed è il primo banco alimentare a 4 zampe. L’iniziativa è partita da Milano, ma l’intenzione è quella di estendersi in tutta Italia stringendo una collaborazione con i City Angels, i volontari di strada d’emergenza fondati nel 1994 nel capoluogo lombardo e ora presenti in 18 città italiane.

Lily’s Kitchen, cucina salutista per animali domestici

Cucina salutista per animali domestici

L’alimentazione dei nostri amici a quattro zampe è da sempre una delle tematiche che più ci interessano: un cane o un gatto che mangia in maniera adeguata è un animale in salute. Pelo lucido, nessun sovrappeso, alito fresco. Ecco allora che sul web spunta la Lily’s Kitchen, un esempio di cucina salutista per animali domestici, aperta dall’inglese Henrietta Morrison, dog chef stellata.

Il cane può mangiare il formaggio?

il cane può mangiare il formaggio

Oggi cari lettori di Tutto Zampe ci occupiamo di alimentazione degli amici a quattro zampe ed in particolare se il cane può mangiare il formaggio. Sul punto ci sono alcune discordanze, in quanto molti sostengono che il cane possa tranquillamente mangiare il formaggio, mentre altri esperti ritengono che sia da inserire tra gli alimenti da evitare. In generale possiamo affermare che il cane possa mangiare un pò di formaggio solamente se si tratta di quelli magri, per esempio ricotta e mozzarella. Si tratta infatti di un alimento con proteine di elevato valore, grassi, vitamine e minerali (soprattutto il calcio), che in grandi quantità può nuocere alla salute del proprio animale domestico.

Cibo biologico per cani

Cibo biologico per cani

Oggi cari lettori di Tutto Zampe ci vogliamo occupare di cibo biologico per cani, un trend in crescita nel nostro paese. Le famiglie infatti sono sempre più attente, nonostante la crescente crisi economica, alle esigenze degli amici a quattro zampe di casa, ed in particolare alla loro alimentazione. Il cibo biologico è caratterizzato dalla scelta di materie prime che siano provenienti da culture biologiche, senza nessun conservante artificiale, nessun colorante, nessun additivo.

Cani: alimentazione e snack

La salute dei nostri amici a quattro zampe? Viene dalla loro ciotola. Proprio come per i padroni, anche per gli animali è importante fare attenzione a ciò che mangiano e soprattutto a quanto mangiano: l’avvicinarsi delle feste, con i tanti pranzi e cenoni, non aiuterà di certo la nostra e la loro linea! Come fare allora per tutelare al meglio la loro salute? Vediamo insieme di scoprire quanche consiglio utile. La dieta degli animali deve tenere conto non solo della loro età ma anche dell’attività fisica che svolgono ogni giorno e dello stato generale dell’animale (se ad esempio si tratta di un cane in gravidanza o che sta allattando allora il discorso cambia e la dieta deve essere attentamente studiate per far fronte a queste esigenze).

 

Germania: al via lo spot televisivo udibile dai cani

Pubblicità per cani: la Beneful, divisione della Nestlé Purina Pet Care, ha lanciato in Germania uno spot con suoni udibili solo da Fido e capaci di richiamare davanti allo schermo anche il più pigro dei cani. Si tratta di una novità assoluta: la pubblicità appare come un qualsiasi spot di cibo per cani. Animale e proprietario che giocano, poi la pappa, con tanta buona carne che entra nella ciotola, perfetta per l’amico a quattro zampe.

La frutta e la verdura che fa bene ai cani

Con il caldo il nostro piccolo amico a quattro amico a quattro zampe potrebbe mostrare meno appetito del solito, e decidere di non mangiare quelle deliziose crocchette che fino a qualche mese prima lo facevano impazzire: si tratta di una reazione assolutamente normale all’afa ed al caldo che nei mesi estivi imperversano. Del resto anche noi esseri umani siamo maggiormente inappetenti durante il periodo estivo. Ma come fare per offrire a Fido nutrimento e sostentamento necessario per affrontare anche questo caldo afoso?

Cani e gatti: aumentano le intolleranze alimentari

L’interazione degli uomini con gli animali domestici, decennio dopo decennio sempre più frequente, ha portato ad entrambi grandi benefici, ma anche qualche svantaggio. Se le persone vivono meglio e più felici con un pet che sa coccolarli e quest’ultimo riceve tutte le cure necessarie e cibo in quantità, è pur vero che non sempre i due mondi riescono a fondersi.

In particolare gli alimenti somministrati a cani e gatti, sempre più spesso di natura industriale e nemmeno lontanamente genuini e freschi, hanno causato un aumento incontrollato di allergie alimentari, verificate anche da una serie di studi e ricerche di valenta scientifica.

La dieta degli animali, infatti, è diventata scarsa, squilibrata e poco nutriente, senza contare pericolosi miscugli di croccantini e altri cibi che non di rado hanno degli insospettabili effetti tossici. Ovviamente si tratta di casi limite e questo non deve spaventare un buon padrone, ma controlli periodici e la scelta di seguire i consigli del veterinario in merito, si potrebbero rivelare vincenti.