Allergia cane, dipende dal padrone?

L’allergia del cane dipende dal padrone? Potrebbe essere, almeno stando ai risultati di alcune ricerche in tal senso e più nello specifico di quella condotta dall’università di Helsinki. Un legame che non sempre porta alla manifestazione patologica ma che appare essere presente più di quanto si creda.

allergia cane padrone

Allergie alimentari cani, 7 domande e risposte per fugare ogni dubbio

Le allergie alimentari nei cani sono un fenomeno abbastanza frequente: rappresentano il 10% di tutte le allergie di Fido e vanno distinte dalle intolleranze alimentari che sono un’altra cosa (così come per i gatti o gli esseri umani). Alcune razze di cani come il golden retriever sembrano essere particolarmente predisposti, ma di fatto possono colpire qualunque pelosetto. Di seguito tutte le risposte alle domande più comuni che ci poniamo in caso di allergia alimentare del cane.

allergie alimentari cani domande risposte

5 segnali che il cane è allergico (Foto)

I cani, come gli esseri umani, possono sviluppare allergie fastidiose a cibo, muffe, pollini o polvere. Non sempre è facile individuare a quali sostanze siano allergici e quali siano le cause. Un campanello d’allarme: il vostro super amabile cucciolo si rotola nella sporcizia durante la passeggiata nel parco? Potrebbe essere un segno che soffre di allergie. Vi indichiamo 5 sintomi che possono essere spie di manifestazioni allergiche da non sottovalutare.

 

5 segnali cane allergico

Nausea nel cane e difficoltà a digerire, il finocchio funziona?

Richiesta di consulto veterinario
“La mia cagnolina (volpina di 4 anni e kg.4,5 ca.) soffre da tempo di difficoltà di digestione (segni di nausea: apre e chiude bocca, sbadiglia,deglutisce spesso, alito pesante) ed è stata curata con ranitidina (zantadine) anche per 2 – 3 mesi e per un breve tempo con plasil senza risultati. Preciso che (sempre su consiglio del Veterinario) abbiamo provato cambi di crocchette in quanto si grattava (l’ha visitata anche uno specialista in dermatologia) e pare che con il mangime secco attuale (brit care) stia meglio (si gratta molto meno). Per il problema della nausea mi è stato consigliato da un amico allevatore di dare a fine di ogni pasto dei pezzetti di finocchio crudo e così sto facendo da una settimana. Mi pare che migliori. Faccio bene? Posso continuare? E se si, quanto ne posso dare? Le preciso che i sintomi (nausea) sono stati confermati dal Veterinario, ma che il cane mangia sempre con appetito e non vomita. Ringrazio per l’attenzione e la cortesia.

finocchio nausea cane volpino

I cani e le eruzioni cutanee: come riconoscerle e curarle

eruzioni cutanee cane

Anche i nostri amici a quattro zampe, proprio come noi umani, spesso soffrono di fastidiose eruzioni cutanee, dettate da diversi fattori come alimentazione, infezioni, stress. Occorre identificare subito tali eruzioni e trattarle nella maniera più indicata, senza dubbio seguendo i consigli del vostro veterinario di fiducia, che saprà indirizzarvi verso il trattamento farmacologico del caso, dopo attenta analisi della situazioni. Per prima cosa, cosa si intende per eruzioni cutanee? Si tratta di una irritazione della pelle che può manifestarsi con gonfiore, arrossamento, prurito o bolle nella zona irritata.

Allergie primaverili, ne soffrono anche i cani

allergie primaverili cani

Anche i nostri amici a 4 zampe possono soffrire di allergie primaverili. Proprio come noi, infatti, devono vedersela con starnuti, tosse stizzosa, occhi rossi e ponfi pruriginosi, soprattutto sul dorso e sulla testa. L’allergia non è altro che una reazione di difesa eccessiva, messo in atto dall’organismo, nei confronti di sostanze erroneamente ritenute una minaccia dal sistema immunitario.

Le allergie alimentari nel cane

Le allergie alimentari consistono in reazioni avverse al cibo che possono manifestarsi in seguito all’ingestione di alcuni alimenti; come succedete agli umani, anche i cani possono presentare o sviluppare delle allergie alimentari.

Le allergie alimentati sono frequenti nei cani, e pur non essendo stata finora riscontrata una predisposizione di razza, ci sono alcuni cani che soffrono più di altri, come ad esempio il Boxer, il Labrador Retriever, lo Spaniel inglese, il Pastore Tedesco, il Bassotto e il Dalmata. Questa patologia può comparire a qualsiasi età, anche se di solito i primi sintomi si manifestano prima del compimento del primo anno.

Tutti i cibi possono causare allergie alimentari, tuttavia, quelli le determinano più frequentemente sono la carne di manzo, il latte e i suoi derivati, le uova e la soia. Il principale sintomo che compare in caso di allergia alimentare è un prurito persistente non a carattere stagionale; all’inizio la cute del cane appare arrossata e successivamente compaiono croste, eczemi e cadute del pelo localizzate.

Reazioni allergiche alle punture di insetti nel cane

reazione allergica punture insetti cane

L’arrivo della Primavera e l’avvento della stagione calda includono spesso incontri/scontri con api, vespe e zanzare. Molto spesso morsi e punture provocano una reazione allergica di lieve o grave entità. Lo stesso vale per i nostri animali domestici. Le reazioni allergiche sono altrettanto comuni nei cani e si possono verificare nei cani di ogni età, razza o sesso. Solitamente, occorrono diverse esposizioni prima che si verifichi un attacco allergico, e le reazioni possono variare da lievi a gravi.

  • Lievi. Le reazioni lievi includono febbre, lentezza nei movimenti e perdita di appetito. Questo genere di sintomi si manistano anche in relazione ad una reazione immunitaria causata da una vaccinazione. Esse di solito si risolvono senza trattamento.
  • Moderate. L’orticaria è una reazione moderata della pelle a livello vascolare, caratterizzata da ponfi e rapido gonfiore e arrossamento delle labbra, intorno agli occhi, e nella regione del collo. Di solito si avverte un fastidioso prurito. L’orticaria può progredire fino a provocare uno shock anafilattico ed è considerata pericolosa per la vita. Questa è la reazione più comune nel cane.
  • Gravi. La reazione più grave è l’anafilassi, una repentina, violenta risposta allergica che produce difficoltà respiratorie, collasso e possibile morte. I sintomi si verificano di solito in pochi minuti a seguito di una puntura d’insetto e progrediscono rapidamente. I sintomi di solito comprendono: improvvisa comparsa di vomito, diarrea, andatura barcollante, rapida diminuzione della pressione arteriosa, gonfiore della laringe che porta ad ostruzione delle vie respiratorie, convulsioni e collasso cardiovascolare o la morte. Questa reazione è ovviamente la più pericolosa per la vita del vostro cane.

Dermatite allergica nel cane

dermatite allergica caneDermatite allergica è un termine generico per indicare un gruppo di allergie cutanee che possono essere scatenate da una moltitudine di fattori nei cani.
Le allergie sono reazioni del sistema immunitario ad una determinata sostanza (allergene), che il corpo riconosce come estranea. Queste reazioni si verificano dopo l’esposizione iniziale all’allergene, con conseguente sviluppo di una ipersensibilità che provoca prurito e infiammazione in caso di esposizioni future.

Le classi più comuni della dermatite allergica nei cani sono le seguenti:

  • Allergia da morso di pulci
  • Allergia alimentare
  • Atopia – una condizione allergica causata da allergeni per inalazione o assorbimento di allergeni attraverso la pelle

Meno comuni sono:

  • Reazioni a medicinali
  • Allergie ormonali
  • Allergie batteriche
  • Allergie causate da altri parassiti (acari, vermi intestinali, zecche)
  • Allergie da contatto (a causa di trattamenti topici o di esposizione alle fibre, a cera per pavimenti e detergenti)