Cani in treno a 5 euro contro gli abbandoni estivi

di Redazione Commenta

Viaggiare in treno con il proprio cane non è mai stato così facile ed economico. Quest’estate grazie a un’iniziativa di Trenitalia senza precedenti nata per contrastare l’abbandono, per i cani di media e grossa taglia il prezzo del biglietto è simbolico: costa solo 5 euro, anziché la metà del prezzo base, a prescindere dalla tratta scelta. La promozione per tutto il mese di agosto sta ottenendo un forte riscontro da parte degli utenti: fin dai primi giorni del mese sono stati già staccati 15 mila biglietti. Un bel segnale: la vacanza con il proprio cane è irrinunciabile!

 

 

Sta andando alla grande l’iniziativa di Trenitalia ‘Quest’estate in vacanza portalo con te’ per contrastare il fenomeno degli abbandoni estivi. Basti pensare che in pochi giorni dall’inizio del mese di agosto sono stati già staccati 15 mila biglietti, un’enormità se confrontata con i numeri delle estati passate (2014 e 2015), quando la compagnia aveva trasportato in due stagioni poco più di 10mila cani di media e grossa taglia e circa 50mila di piccola taglia non paganti se custoditi nei previsti contenitori.

Per tutto questo mese, Trenitalia offre ai proprietari di cani che non possono essere ospitati in trasportini, il biglietto al prezzo simbolico di 5 euro, a prescindere dalla distanza coperta, rispetto alla tariffa standard che prevede un prezzo pari alla metà del corrispettivo del ticket pagato dal proprietario.

Per il resto rimane invariata la normativa vigente. I cani di piccola taglia, oltre a gatti e ad altri animali che comunque possono essere ospitati nei trasportini, sono ammessi gratuitamente su qualunque treno, in prima e in seconda classe, oltreché nelle classi Executive, Business, Premium e Standard dell’Alta Velocità.

Ogni viaggiatore può trasportare un cane di qualsiasi taglia purché sempre tenuto al guinzaglio e munito di museruola: sui treni Intercity ed Intercity Notte (IC e ICN) sia in prima che in seconda classe; sui treni Frecciabianca, Frecciarossa e Frecciargento, in prima e seconda classe e nei livelli di servizio Business e Standard (esclusi il livello di servizio Executive, Premium, l’Area del silenzio e i salottini); sui treni Regionali nel vestibolo o piattaforma dell’ultima carrozza, con esclusione dell’orario dalle 7 alle 9 del mattino dei giorni feriali dal lunedì al venerdì; nelle carrozze letto, nelle carrozze cuccette e nelle vetture Excelsior, per compartimenti acquistati

Il cane guida per i non vedenti può viaggiare su tutti i treni gratuitamente senza alcun obbligo.

Per il trasporto dei cani, escluso il cane guida dei non vedenti, è necessario avere il certificato di iscrizione all’anagrafe canina  e il libretto sanitario (o, per i cani dei cittadini stranieri, il “passaporto del cane” in sostituzione di entrambi i documenti) da esibire al momento dell’acquisto del biglietto per l’animale, ove previsto, e in corso di viaggio. Se trovati sprovvisti a bordo treno, si è soggetti a penalità e si deve scendere alla prima fermata.

 

Fonte trenitalia.com e dire.it

Photo credits Thinkstock

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>