Rapporti con animali, allarme zoorastia

Rapporti con animali

E’ allarme zoorastia in tutto il nord Italia ed in Svizzera: la denuncia parte dall’associazione Aidaa, che ha riscontrato una grandissima diffusione di pratiche sessuali con animali in zone come il Canton Ticino, Piemonte e la Lombradia. Tutto avrebbe avuto inizio dalla dichiarazione di una prostituta, che si sarebbe vista richiedere dal proprio cliente una prestazione sessuale insieme ad un amico a quattro zampe, un cane per l’esattezza. Da quì le indagini dalle quali sarebbe emerso che nella sola zona del Ticino sarebbero una quarantina i proprietari di cani o altro che si dedicano a queste pratiche con i loro animali. Gli animali oggetto di tali attenzioni morbose sarebbero cani e cavalli. Lorenzo Croce presidente di Aidaa commenta:

A cuccia la caccia, un nuovo servizio di Aidaa

a cuccia la caccia

Aidaa scende in campo per combattere la caccia e propone un nuovo servizio, di consulenza legale totalmente gratuito, denominato A cuccia la caccia. Il servizio viene offerto a tutti coloro che sono contro la caccia, che sono molestati dai cacciatori o che hanno subito dei danni dovuti alle azioni di questi ultimi: danni sia di natura patrimoniale, che fisica o personale. Alcuni di questi servizi sono offerti gratuitamente, altri richiedono un contributo: è possibile effettuare la denuncia e la segnalazione dei casi online mandando una email all’indirizzo [email protected]

Tribunale degli animali di Aidaa, ricominciano le attività

tribunale degli animali

Il Tribunale degli animali giunge al suo ottavo anno di attività: lo rende noto in una nota Aidaa, associazione per la difesa degli animali e dell’ambiente, all’apertura della stagione giudiziaria per l’anno 2012/2013. Si tratta della più grande struttura di tutela legale e di consulenza gratuita dedicata interamente agli amici a quattro zampe, che si compone di uno staff unito, formato da circa settanta avvocati sparsi sulla penisola e pronti a  dare la loro consulenza gratuita in merito alle problematiche legate agli animali domestici. Dice Lorenzo Croce presidente dell’Associazione:

Vendita animali online: nuova denuncia di Aidaa

vendita animali online

La piaga della vendita di animali online, da parte di persone senza scrupoli e senza nessuna attenzione nei confronti degli amici a quattro zampe, non si ferma. Aidaa (associazione difesa animali ed ambiente) denuncia nove nuovi negozi, rei tra l’altro di non aver rispettato le regole anticiriclaggio imposte dalla legge. I negozi infatti vendevano cani ed altri animali attraverso un sito web, anche a rate, accettando assegni post datati ed applicando tassi di interesse che superano in alcuni casi il 23% (per i pagamenti a 48 rate per importi superiori ai 1200 euro). Tassi da usura che non possono essere applicati, soprattutto quando oggetto dello scambio sono esseri viventi, degni di cure e di attenzione.

Alimenti per animali: Aidaa propone sciopero della spesa

alimenti per animali

La crisi economica che ha colpito il nostro paese investe, con i suoi effetti, anche gli animali domestici: gli alimenti dedicati a cani e gatti sono aumentati di molto nell’ultimo anno, con stime che toccano il 10% rispetto al 2011. Si tratta per lo più di alimenti di buona qualità, che molte famiglie italiane non possono più permettersi: questo porta, conseguentemente, un abbassamento del livello di qualità di cibo per gli amici a quattro zampe, che viene sempre più spesso acquistato nei discount e nelle grandi catene di supermercati. Insomma un vero e proprio caro vita per gli amici animali, cui si unisce anche un caro-farmaci veterinari.

Abbandono animali, in agosto aumento del 10%

abbandono animali

Il mese di agosto purtroppo fa registrare un aumento del 10% delle segnalazioni totali di abbandono degli animali domestici: secondo l’associazione Aidaa (Associazione Italiana per la difesa animali ed ambiente), sono state ben 744 le segnalazioni di cani vaganti avvistati nelle strade italiane. Le segnalazioni si intendono quelle effettuate tra le ore 16 del giorno 31 luglio alle ore 16 del giorno 31 agosto al telefono amico di Aidaa, oppure tramite posta elettronica.

Animali venduti in nero: nuova denuncia di Aidaa

animali online

Aidaa (Associazione difesa degli animali e ambiente) lancia un nuovo allarme: pare che ogni anno vengano venduti in nero ben 25.000 animali: si tratta di pet che spesso sono malati, e che in ogni caso vengono ceduti in violazione delle norme di tutela e protezione. Il mercato nero degli animali domestici supera i quindici milioni di euro l’anno: una somma esageratamente alta, che provoca di riflesso anche evasione fiscale per due milioni di euro. Il 65% degli animali venduti nel mercato nero risultano purtroppo sotto peso e con documenti falsificati, malati, non vaccinati, con conseguenze tali che li portano a morire entro due mesi dall’arrivo in Italia.

Maltrattamenti animali: un caso ogni venti minuti

maltrattamenti animali

I dati che emergono dalle segnalazioni arrivate nel 2011 agli sportelli on-line di Aidaa, Associazione italiana difesa animali ed ambiente, e dai vari rapporti sui reati contro animali delle associazioni e dai dati ufficiali delle denunce presentate alle procure della repubblica in Italia, sono purtroppo inquietanti. Pare che in Italia si compia un reato contro gli animali domestici ogni venti minuti: purtroppo solo un terzo di questi reati vengono denunciati alle forze dell’ordine competenti, veramente pochi rispetto alla mole di reati commessi. Dice Lorenzo Croce di Aidaa:

Ad agosto porta fido a spasso, l’iniziativa di Aidaa

agosto porta fido spasso iniziativa Aidaa

L’Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente – Aidaa ha lanciato una nuova iniziativa che s’intitola: “Ad agosto porta fido a spasso”, per regalare ai cani richiusi nei canili di tutta Italia, qualche ora di libera uscita fuori dalla gabbia o dai box che li ospitano. L’iniziativa si rivolge sia a chi ha intenzione di adottare un amico a  zampe, sia a chi, pur amando gli animali non può adottarne uno.

Cane abbandonato, cosa fare. Il decalogo di Aidaa

Cane abbandonato cosa fare decalogo Aidaa

Estate. Tempo di vacanza, tempo di abbandoni, ahinoi. L’abbiamo detto tante volte, infatti, l’arrivo della stagione estiva coincide con l’intensificarsi di questo triste fenomeno, così l’Aidaa ha stilato un decalogo che riassume in pochi punti cosa fare se per strada si incontra un cane abbandonato.

Cani in vacanza: al via i servizi per l’estate di Aidaa

cani vacanza 2012

In vacanza con il proprio cane? Si può partire in tutta tranquillità, anche grazie al servizio offerto per il secondo anno consecutivo dall’associazione AIDAA: nel periodo compreso tra il 1 luglio ed il 30 settembre Aidaa sosterrà l’operazione cane in vacanza, ovvero una serie di servizi online o telefonici messi a disposizione gratuitamente e tutti i giorni, per coloro che sono in vacanza in compagnia del proprio animale domestico. In particolare saranno attivi i servizi di ricerca di spiagge attrezzate (pubbliche e private aperte ai bagnanti accompagnati dagli amici pelosi), i servizi di segnalazione di maltrattamenti a carico di animali, consulenza relative alle multe prese in spiaggia per la presenza di fido e indicazione dei pronto soccorsi per animali aperti nelle zone di vacanza ed in città per il solo mese di agosto. Vediamo in concreto come usufruire dei vari servizi:

Farmaci veterinari troppo cari? Ecco la denuncia dell’ENPA

farmaci veterinari

Curare il proprio animale domestico può rivelarsi veramente costoso: lo sanno i proprietari dei tanti pet che vivono nelle famiglie italiane, e che a causa della crisi spesso ritengono insostenibili tali spese veterinarie. L’allarme viene lanciato dall’Enpa, Ente Protezione Animali, la quale in un comunicato stampa diffuso anche online, attraverso il social network di Facebook, denuncia questa situazione insostenibile e la nuova normativa che di fatto aggrava questa situazione.

Adozione cani anziani, parte la campagna di AIDAA

Adozione cani anziani campagna AIDAA

AIDAA lancia per quest’estate una nuova campagna, che viaggerà in tandem con quella che partirà a luglio contro l’abbandono di cani e gatti lungo le autostrade durante i mesi estivi.  Secondo le stime delle anagrafi canine regionali, infatti, i canili ospitano circa 156 mila cani, e di questi più del 40% sono anziani (con età superiori ai 5 anni).

Cani, gatti ed altri animali domestici: maggiori cure in estate

cani gatti cura estateE’ arrivata l’estate, quella fisiologica da “calendario” (fra pochi giorni), ma anche quella delle alte temperature e dell’ondata di calore pericolosa anche per la salute di umani ed animali. L’estate è più che mai la stagione migliore per dimostrare quanto si amano gli animali prendendosi cura di loro, fino in fondo. Come? Prima di tutto evitando di abbandonarli prima di partire per le vacanze: pensate che ogni anno, da giugno a settembre i cani abbandonati avvistati sulle autostrade  sono in media 5.000 con quote di incidenza che raggiungono le 1.800 segnalazioni solo in agosto.