Sangue nelle urine del gatto (ematuria), cause e cosa fare

di cinzia iannaccio 2

Il sangue nelle urine del gatto (come pure nell’uomo e nel cane o altri animali) è una condizione clinica definita come ematuria: è un sintomo di qualcosa che non va! Le cause sono diverse: si va da una problematica di ereditarietà (ematuria familiare nel gatto), riscontrabile soprattutto nei gatti giovani o a qualche forma di tumore (per lo più nei mici anziani). Le femmine, invece sono più soggette a infezioni delle vie urinarie che possono produrre sangue nelle urine. Ma vediamo più nel dettaglio tutte le cause, i sintomi correlati e quali possibili cure.

sangue urina gatto

Cause di ematuria nei gatti

Numerose le possibili cause di sangue nell’urina del gatto. Quelle sistemiche sono essenzialmente dovute a disturbi della coagulazione; anche i gatti possono ad esempio soffrire di piastrine basse nel sangue o di trombocitopenia. Da non trascurare le malattie dell’apparato urinario superiore (vasculite, problematiche strutturali o anatomiche ai reni, malattie metaboliche come i calcoli, tumore, infezioni, nefrite, traumi, o condizione idiopatica di cui non si conosce cioè la causa) ed inferiore alla vescica e all’uretra (anche in questo caso malformazioni congenite, calcoli, tumori, infezioni, traumi…anche la chemioterapia può avere l’ematuria come effetto collaterale). Nelle femmine in calore, o estro, è normale che vi sia sangue nelle urine.

Sintomi correlati al sangue nelle urine

Chiaramente l’ematuria del gatto è di per se stesso un sintomo, ma capire se vi sono altri segnali è importante per arrivare prima ad una diagnosi: in caso di tumore ad esempio una massa anomala più o meno grande potrebbe essere palpabile al tatto, anche con situazioni di dolore. Di contro, gatti con difetti della coagulazione possono avere emorragie cutanee e sottocutanei (petecchie ed ecchimosi).

 

Come si fa la diagnosi?

Per la diagnosi occorrerà di sicuro l’anamnesi del micio e l’analisi approfondita della sintomatologia e dello stato di salute generale oltre che della dieta del piccolo paziente peloso. Analisi del sangue ed urine con urinocoltura serviranno come primo step. Nei gatti maschi, un esame del liquido seminale aiuterà ad escludere o confermare una malattia della prostata. Ecografia e radiografie offriranno un quadro più completo se necessario. Se si trovano masse anomale servirà una biopsia.

Cura in caso di sangue nelle urine del gatto

Chiaramente la cura di questo disturbo sarà collegata alla malattia sottostante: si andrà quindi dagli antibiotici o antinfiammatori fino alla chirurgia in caso di calcoli delle vie urinarie, neoplasie e lesioni da trauma. Trasfusioni di sangue possono essere necessarie le perdite di sangue sono abbondanti, se cioè vi è un’emorragia o comunque una conta troppo bassa di globuli rossi. Prima si interviene in questi casi e meglio è. Se il vostro gatto ha sangue nelle urine, passeggero o quotidiano, rivolgetevi sempre al vostro veterinario di fiducia che vi consiglierà il da farsi.

 

Potrebbero interessarvi anche i seguenti post:

Sangue nelle urine del cane

Cistite acuta nel gatto

Problemi urinari nel gatto, cause più comuni stress e malattie

7 problemi di salute più comuni nei gatti (FOTO)

Urolitiasi nel gatto | Tutto Zampe

Le infezioni dell’apparato urinario negli animali domestici

Guida ai sintomi da non ignorare nel gatto

Foto: Thinkstock

Fonte: Pet Md

Commenta!

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>