Sangue feci gatto adulto e non, cause e cosa fare

di cinzia iannaccio 4

Cosa fare se si trova sangue nelle feci di un gatto adulto? E se si tratta di un gattino? Quali possono essere le cause? L’ansia regna sovrana se si scopre nella lettiera del micio la più minima traccia ematica. Ed è una reazione normale. Ma non sempre occorre preoccuparsi, anche se a dare l’ok definitivo alla tranquillità spetta al veterinario! Intanto però cerchiamo di comprendere insieme quali sono le possibili cause di sangue nelle feci nel gatto.

sangue feci gatto cause

Cosa occorre sapere: ematochezia o melena nel gatto?

Come prima cosa occorre distinguere l’origine del sanguinamento. Questa è suggerita in genere dal colore del sangue: se è rosso vivo, sangue fresco, solitamente deriva dagli intestini inferiori, o dal retto ed in tal caso di parla di ematochezia; al contrario se è scuro si parla di melena, e ha origine probabilmente dal tratto intestinale superiore e dallo stomaco. Il colore scuro deriva dal fatto che il sangue è stato digerito. Tale condizione è frequente in gatti affetti da sanguinamento dovuto ad ulcere gastriche.E’ inoltre importante capire ed essere certi che il sangue venga dal retto e non dalle vie urinarie.

Cause di ematochezie e melena (sangue nelle feci) nel gatto

Ferita

La zona rettale, prossima alla sacca anale può avere lesioni tali da provocare sanguinamento. Il più delle volte la causa è dovuta al passaggio di feci troppo secche e dure, o meno di frequente dall’ingestione di ossicini o altri oggetti taglienti/ irritanti sia il baso intestino che il retto.

Parassiti o batteri intestinali

I gatti possono essere influenzati da diversi parassiti e protozoi che danno origine ad irritazione intestinale e sangue nelle feci: nematodi, anchilostomi, coccidi sono i colpevoli più comuni, facilmente identificabili con un’analisi delle feci. Lo stesso dicasi per infezioni batteriche intestinali. Tali condizioni sono comuni nel gattino piccolo che non ha ancora tutte le difese immunitarie sviluppate.

Polipi rettali

Si tratta di masse benigne che si sviluppano sul retto: tendono ad essere altamente vascolarizzati e quindi a dare luogo a facile sanguinamento al passaggio delle feci.

Intolleranza

Gli alimenti che causano allergie, improvvisi cambiamenti nella dieta del gatto, intolleranza o altre problematiche alimentari possono irritare l’intestino basso e dare origine a sangue nelle feci.

Ingestione di veleno

E’ orribile a pensarci, ma alcuni veleni per topi provocano in questi forti emorragie a tal punto da condurli alla morte. Un gatto che morde -o peggio- ingerisce- un topo avvelenato oltre che la sua esca, può andare incontro al medesimo avvelenamento che interferisce con il sistema di coagulazione del sangue, sarà soggetto a varie emorragie, dal retto (e quindi nelle feci), ma anche dalla bocca, bocca, dal naso o sotto la pelle.

Disturbi della coagulazione del sangue

Esistono anche patologie che possono interferire con disturbi della coagulazione del sangue tali da provocare facili sanguinamenti.

Tumore nel gatto

Anche se non molto comune, il cancro è sempre una possibilità e dovrebbe essere esclusa soprattutto quando si tratta di gatti anziani.

 

Cosa fare in caso di sangue nelle feci del gatto

Come si diceva all’inizio è sempre opportuno parlarne con il veterinario, anche per escludere cause pericolose, in genere però senza allarmarsi troppo se il sangue è rosso, si tratta di un episodio estemporaneo ed il gatto si dimostra vispo ed attivo. Se però il sanguinamento è abbondante, il gatto ha gengive e mucose pallide (sintomo di anemia), o gli episodi sono continui e ricorrenti ed il felino si dimostra apatico, è il caso di consultare il veterinario molto rapidamente. Il da farsi si stabilirà una volta individuata la causa con alcuni semplici test.

 

Leggi anche:

Sangue nelle feci del cane, le cause

Coccidiosi nel gatto, sintomi e terapia

Guida ai sintomi da non ignorare nel gatto

 

Foto: Thinkstock

Commenta!

Commenti (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>