Sangue nella pipì del cane, quali cause? Veterinario risponde

di cinzia iannaccio 2

Richiesta di consulto veterinario
Buonasera, ho un chihuahua di 3 .3 maschio di 6anni e mezzo. Stasera dopo la passeggiata ho visto che voleva attaccarsi alla gamba “non è sterilizzato”e gli sono uscite delle gocce misto sangue e pipì …che cosa può essere? Lui è tranquillo. Grazie”

sangue pipi cane cause veterinario risponde

 

Tipo di consulto Veterinario Generale
Tipo di problema sangue nella pipi cane chihuahua

Risponde il Dott. Salvatore D’Anna, medico veterinario, direttore sanitario del Centro Polifunzionale Veterinario “Domitio” e del canile “Arteinsieme” (Caserta-Napoli). Per contatti diretti, mail [email protected]

 

“L’ematuria (ovvero il sangue nelle urine ndr) è sintomatologica di uno stato patologico dell’apparato genito-urinario. Le affezioni della prostata o della vescica, per citarne alcune, spesso si presentano proprio con l’emissione di qualche goccia di sangue (spesso misto a pus) tra le minzioni. Consiglio pertanto un consulto da un collega che provvederà ad un esame della prostata stessa meglio se correlato magari con delle analisi del sangue (emocromocitometrico e biochimico) e delle urine. Distinti saluti”.

>> Leggi qui tutte le risposte del Dott. Salvatore D’Anna medico veterinario

Leggi anche:

Sangue nelle urine del cane

Disturbi urinari nel cane, quando preoccuparsi

Calcoli alla vescica nel cane

Se avete altre domande da porre ai ns veterinari potete visitare la pagina dedicata e riempire il form:

Veterinario online, consulti e consigli su comportamento e salute dei pets

Il nostro “Veterinario online, consulti e consigli su comportamento e salute dei pets” non fornisce diagnosi online e neppure la prescrizione di farmaci. Si tratta di un servizio di informazioni ed orientamento che mai potrà essere considerato sostitutivo di una visita specialistica diretta con il medico veterinario. L’invio della domanda corrisponderà all’accettazione di questa condizione di utilizzo.

Per le emergenze rivolgersi al servizio veterinario più vicino.

 

Foto: Thinkstock

Commenta!

Commenti (2)

  1. Salve a tutti. La storia del mio Achille, meticcio di 3 anni, è piuttosto lunga. Il 28 marzo saltando un cancello abbastanza alto si è infilzato con un ferro; precisamente il ferro è entrato dallo scroto e habl riportato lesioni interne ma fortunatamente non ha intaccato organi. È stato operato, castrato e ripulito interamente. Il post-operatorio sembrava procedere bene. La cura era: zobuxa e cimalgex una volta al giorno per 10 giorni. Dopo una settimana circa comincia ad urinare sangue, il dott. L’ha sottoposto ad ecografia. Risultato: cristalli nella vescica e una bruttissima cistite. La cura: cimalgex e zobuxa. Dopo un paio di giorni, Achille non mostra alcuna ripresa. Lo riporto alla clinica e gli prescrivono nuovamente cimalgex e zobuxa e in più i fermenti lattici e lo stien ( 1+1/2 mattino e sera). Achille sembra migliorare anzi in realtà migliora:quasi non urina più sangue. Alla visita di controllo del 25 aprile non si sottopone all’ecografia perchè impaurito e la dott.ssa gli prescrive soltanto lo stien, 1+1/2 per altri venti giorni. Ora arrivo al punto: fino a sabato la pipì di Achille era chiara anche se continuava ad avere la cistite. Da ieri ha ripreso ad urinare sangue, e molto. Vorrei sapere se è normale che dopo tutti questi giorni di cura non c’è un margine di miglioramento, in particolare perchè?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>