Cani in vacanza, i consigli del veterinario da non dimenticare

di cinzia iannaccio 1

Cani in vacanza. Ci apprestiamo a partire per le vacanze con il nostro amico a quattro zampe: abbiamo preparato tutto? Stiamo dimenticando qualcosa? Rispolveriamo insieme i consigli del nostro veterinario di fiducia. Prima di tutto avremo trovato un luogo adatto al nostro amico cane, ma come raggiungerlo? E’ importante evitare al cane tutti gli stress legati al viaggio. Ad esempio se si va in automobile, è importante che il cane sia adulto ed abituato (il cucciolo è di più complessa gestione e soffre maggiormente); per il trasporto vanno seguite le norme di legge, ma soprattutto quelle del rispetto del nostro cane. Quali?

Dovreste conoscerle già: bisogna fermarsi per farlo muovere un pochino, sgranchire le zampe, farlo bere, ma soprattutto per i suoi bisogni. Assolutamente non va lasciato solo in auto chiusa neppure per un minuto, né deve esporsi dal finestrino con la macchina in movimento: colpi d’aria o mal d’orecchie al vostro amico guasterebbero la vacanza a tutti.  Prima di partire va preparato tutto il suo necessaire: paletta e sacchetti igienici, guinzaglio ed eventuale museruola, la sua ciotola per l’acqua e quella per il cibo (utili anche per il viaggio) nonché i suoi giochini preferiti, per non farlo sentire a disagio nel nuovo ambiente.

Non dimenticate di mettere in valigia il libretto sanitario, ne di prendere il kit di primo soccorso ed i farmaci per la chinetosi (mal d’auto, mal di mare, ecc) che il veterinario vi ha indicato. Prima di partire identificate un servizio veterinario di emergenza vicino al luogo delle vostre vacanze. Anche i nostri amici cani risentono inoltre del caldo: con loro bisogna adottare le stesse precauzioni che usiamo per noi, ovvero soggiornare in ambienti freschi e ventilati, evitare di esporsi al sole o fare attività motoria nelle ore di punta, ecc. Non fate scaldare neppure l’acqua della ciotola! Preferite l’acqua corrente o usate una borraccia per mantenerla fresca. E’ importante prediligere cibi ricchi di vitamine e Sali minerali, preventivamente concordati con il veterinario di fiducia e lasciare riposare il proprio cane se ne sente la necessità: d’estate, col caldo siamno tutti un pochino più pigri.

Attenzione in particolare agli animali a pelo lungo e ai sintomi del colpo di calore. In vacanza, oltre che a casa è importante usare i repellenti contro le zecche e gli insetti, onde evitare rischi inutili. Tutto pronto allora? Buon divertimento e buon relax a tutti.

[Fonte: Vacanzebestiali.org]

Commenta!

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>