Cani, a spasso solo con la patente

di Redazione Commenta

Cani a spasso sì ma solo con una ‘dog driver’s licence‘, sì proprio così, una patente di guida, pena una multa di cento euro. Avete capito bene: i proprietari di cani dovranno essere muniti di una licenza di guida per portare a passeggio il proprio cane. Succede a Berlino dove la camera dei rappresentanti della città ha approvato un nuovo regolamento che non lascia margine a dubbi: ogni proprietario deve avere un certificato che attesti la capacità di gestire il proprio cane indipendentemente dalla taglia o pericolosità.

 

I proprietari di cani a Berlino si trovano ad affrontare un intoppo burocratico normativo non da poco: dovranno ottenere la patente di guida per girare con i propri cani. E per ottenerla devono superare una prova teorica e pratica e il cane un test di obbedienza.

La norma che la Camera dei rappresentanti della città ha da poco approvato parla chiaro: ci vuole una licenza, una patente di guida del pet prima di circolare con il propiio animale domestico senza guinzaglio. E per i cani alti più di 30 centimetri, guinzaglio obbligatorio ovunque, al di fuori delle 38 aree riservate ai 4 zampe.Paese che vai usanze e norme diverse che trovi: la dog licence in Gran Bretagna ad esempio è stata abolita nel 1987.

Ma i proprietari di cani di Berlino sono già tenuti a registrare il loro animale domestico. Il provvedimento mira a responsabilizzare chi adotti o acquisti un cane e a mantenere le razze potenzialmente pericolose sotto controllo. Tuttavia, rischia di montare la polemica da parte dei proprietari di 100.000 cani della capitale tedesca perché la sanzione è di circa 100 euro e il permesso deve essere rinnovato ogni anno ad un costo di 40 euro.

Non solo: tutti i nuovi proprietari di cani ora devono pagare per il permesso di animale domestico, il cane deve quindi passare allenamento di base e dimostrare di essere gestibile. Solo cani di piccola taglia quali chihuahua e Corgis saranno esentati.

L’allevamento di quattro tipi di cane, lo staffordshire terrier, il pit bull americano, il bull terrier e il Tosa è fuorilegge e saranno obbligati a indossare la museruola. Inoltre tutti i berlinesi che non raccolgano dei cani sarannno multati. L’ultimo giro di vite canino arriva un anno dopo che i cani a Berlino sono stati banditi da alcune bellezze della città.

Per il migliore amico dell’uomo a Berlino, sta diventando proprio una vita da cani!

 

Fonte independent.co.uk

Photo credits Thinkstock

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>