Veterinario: come far abituare il cane

di Daniela 7

veterinario

Il veterinario è essenziale per la vita del vostro animale; un cane che si relazione senza stress alle persone, alle cure e allo stesso ambiente ambulatoriale avrà un vantaggio notevole rispetto agli altri, e i padroni possono fare molto per aiutare i propri cani in questo percorso.

Nell’adottare un cane, adulto o cucciolo che sia, la visita veterinaria è d’obbligo; se l’animale sarà in salute, la visita consisterà in alcuni esami di routine e forse qualche iniezione per vaccini o analisi del sangue. Se il cane è visibilmente nervoso o difficile da gestire anche per il personale specializzato, chiedere al veterinario di consigliarvi un bravo specialista comportamentale per lavorare su questo problema prima di perdere il controllo della situazione; nella maggior parte dei casi, comunque, il cane potrà mostrare un lieve nervosismo non preoccupante.

Portate sempre con voi degli stuzzichini per ingannare l’attesa; vanno bene, ad esempio, dei biscottini da dargli a piccoli morsi, perché il cane apprezza più l’odore che la dimensione dello spuntino. Attenzione però: ricordatevi di dargli da mangiare solo quando si sta comportando bene, non dovete premiare un comportamento nervoso o maleducato. Se vi lasceranno entrare in ambulatorio, continuate a dare i biscotti al cane mentre viene posizionato sul tavolo delle visite e fate pratica nel mettere e togliere il cane dal tavolo in modo da farlo abituare a questa azione.

In alcuni casi andare in clinica per un’operazione può essere motivo di stress per l’animale e anche per il padrone, perché a volte il cane può reagire in maniera violenta anche mordendo. Il veterinario dovrà determinare la politica da adottare per gestire questi casi, perché ci vogliono determinate capacità per calmare un cane. Nel caso in cui sarete voi a dover calmare il cane, seguite alla lettera le istruzioni del veterinario; mantenete un tono di voce calmo e fate movimenti decisi, distraetelo da fattori fastidiosi come l’ago della siringa: se voi siete nervosi anche il cane lo sarà, quindi mantenete la calma.

Se proprio non ci riuscite chiedete la veterinario o chi per lui di tenere il guinzaglio, oppure abituatelo alla museruola, nel caso in cui ce ne sia bisogno, magari associandola a biscotti o premi per renderla meno stressante agli occhi del cane.

Quando avrete una buona comunicazione con il veterinario le visite e le cure che il vostro cane riceverà saranno migliori, perché il medico riuscirà a comprendere meglio gli eventuali disturbi dell’animale.

 

Commenta!

Commenti (7)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>