Sintomi della torsione dello stomaco nell’alano

di cinzia iannaccio 2

sintomi torsione stomaco alano

L’alano è un cane forte e robusto, bellissimo, ma anche questa razza è soggetta ad alcune particolari malattie come la sindrome della dilatazione e torsione dello stomaco, una condizione estremamente pericolosa a tal punto da essere considerata il principale killer dei gran danesi (nome improprio con cui vengono definiti gli alani). Cerchiamo di comprenderne insieme le caratteristiche e soprattutto i sintomi da non trascurare.

Come si evince dal nome, questa patologia consiste nel fatto che lo stomaco del cane si contorce, perché in una posizione non congrua. Non sono chiare le cause dirette di questa problematica acuta (che si sviluppa cioè all’improvviso), anche se di sicuro vi è una componente genetica, mista a stress dell’animale e ad una cattiva ed  eccessiva alimentazione. Di certo si sa che questa condizione è legata ad un intenso aumento di gas intestinale che prima dilata lo stomaco e poi lo fa salire e contorcere su se stesso. Il primo passo è il blocco intestinale, ma possono subentrare anche lesioni del tessuto gastrico con sanguinamento.

Il sintomo più evidente ed immediato è il gonfiore addominale, enorme, visibile, con annesso dolore che rende quasi impossibile al cane di sdraiarsi a terra. Al contempo si può assistere ad una salivazione eccessiva, al rifiuto del cibo e a conati di vomito durante i quali però non viene rimesso nulla. A tutto ciò si lega un genereale stato d’ansia nell’animale, con respiro affannato ed ansimante, cianosi e accelerazione delle pulsazioni cardiache. Purtroppo quando questi sintomi si manifestano la torsione dello stomaco si è già verificata quindi è opportuno correre al più presto dal veterinario affinché intervenga prima che il cane muoia.

I cani di razza pura sono più soggetti a sviluppare la torsione dello stomaco che raggiunge addirittura più del 40% dei cani alani, seguiti per incidenza dal San Bernardo con il 25%, seguito poi con percentuali minori dal Weimaraner ed altri cani di taglia grande.

Fonte: Aisb veterinaria

Foto: Thinkstock

Commenta!

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>