Randagi, un milione di pasti con il banco alimentare (VIDEO)

di Redazione Commenta

Garantire un milione di pasti a randagi e trovatelli, circa 25 mila tra cani e gatti abbandonati. Per il secondo anno consecutivo, l’Enpa (l’Ente nazionale di protezione animali) con Friskies realizza un banco alimentare: parte la campagna di ‘food rasing’ per raccogliere un milione di pasti di qualità, completi e bilanciati per cani e gatti dei rifugi Enpa in tutta Italia dove ogni anno vengono ospitati il 20% dei pet abbandonati.

 


La campagna giunta alla sua seconda edizione, oltre alla priorità di sfamare e curare gli animali abbandonati, vuole sensibilizzare tutti a favore di una consapevole adozione dai rifugi e perché sia valorizzata l’opera svolta dai volontari e dalle strutture in cui operano che hanno come obiettivo concreto salvare centinaia di migliaia di pet in tutta Italia.

Pensate che ogni anno in Italia vengono abbandonati 130.000 pet: 80.000 gatti e 50.000 cani, che vanno a incrementare il numero di randagi, pari a 90.000 animali. Il 30% degli abbandoni avviene in estate.

Circa 25.000 cani e gatti abbandonati vengono ospitati nei rifugi Enpa di tutta Italia, dove si provvede al loro sostentamento, a partire da una sana alimentazione, aspetto fondamentale per garantire loro un futuro.

Grazie al progetto di food raising, giunto alla sua seconda edizione, in due anni sono stati raccolti 2 milioni di pasti, assicurando un’alimentazione completa a circa il 30% dei pet ospitati nei rifugi, aiutando ogni anno 10.000 tra cani e gatti.

Siamo orgogliosi di poter portare avanti queste iniziative – afferma Thomas Agostini, direttore Marketing BU Grocery di Purina – grazie a un partner come Enpa, che ormai da anni ci permette di dare il nostro contributo ed essere accanto ai cani e gatti purtroppo ancora in attesa di una famiglia.

 

 

Fonte inseparabili.friskies.it

Commenta!

Offerte e promozioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>