Come prendersi cura di occhi e orecchie del proprio cane

di Redazione 2

21cane

L’attenzione e le cure per il proprio cane non sono mai troppe, ma ci sono parti del corpo come occhi e orecchie che non vanno mai sottovalutate, anche perchè possono portare l’animale a disturbi via via sempre più seri. A parte il bagnetto o la pulizia delle unghie e dei denti, quindi, mai dimenticarsi di queste due zone così delicate anche negli esseri umani, figuriamoci negli amici a quattro zampe.

Per prima cosa, se si decide di lavare il proprio cane, con delicatezza va infilato un batuffolo di cotone in ogni orecchio, in modo da evitare che l’acqua possa entrare nel canale auricolare e scatenare fastidi vari o peggio irritazioni o infezioni. Una esperienza del genere, tra l’altro, potrebbe risultare persino traumatica sia per un cucciolo che per un esemplare adulto e fargli associare il momento della pulizia con qualcosa di veramente sgradevole e doloroso. In verità, comunque, la pulizia della orecchie non dovrebbe essere occasionale, ma di routine. Almeno una volta al mese, infatti, il padiglione esterno andrebbe curato, così come le pieghe della parte interna. Per questa operazione, potete servirvi di un bastoncino imbevuto di olio vegetale puro, che essendo delicato non causa alcun fastidio alla pelle. Il cerume in eccesso va eliminato con delicatezza, per evitare che finisca nel canale interno. I cani che hanno le orecchie molli e lunghe, rischiano di riempire di pelo anche in questa parte del corpo, quindi fate attenzione ad eliminarlo.

Alcuni animali, poi, sul pelo possono avere delle macchie scure di lacrime dalla parte interna degli occhi. In tal caso, si possono togliere con una soluzione di acqua ossigenata, ottenuta mischiando:

  • 1 cucchiaio di acqua ossigenata
  • 3 cucchiai di acqua

Immergetevi un bastoncino di cotone e quando strofinerete la parte interessata, cercate di non far entrare la soluzione negli occhi del cane.

Commenta!

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>