Pips,il gatto che sfratta il Bambinello (FOTO)

di Piera Lombardi Commenta

Un gatto comodamente adagiato su un giaciglio di paglia: che c’è di male? Nulla eccetto che il felino in questione, una randagia chiamata Pips intrufolatasi nella ‘All Saints’ Church’, chiesa di Ilkeston, in Inghilterra, ha letteralmente ‘spodestato’ dal suo naturale alloggio, la culla nella mangiatoia, il bambinello al centro del presepe allestito nella cappella anglicana per il Natale. Finché qualcuno non l’ha pizzicata…

 

 

gatto-in-un-giaciglio

 

 

Gattin Gesù, al posto del Bambin Gesù! Che sia il ‘nuovo’ Messia a quattro zampe, Pips, tigrata gatta randagia che i parrocchiani della All Saints’ Church hanno imparato a conoscere bene? O va giustificata perché non sapeva che quello al centro della chiesa fosse un presepe, e con quell’aspetto, in versione bambolotto, non ha riconosciuto il divino bambino?

 

Comprendiamola: presa da stanchezza, Pips si è adagiata su quel lettino che pareva fatto apposta per lei per schiacciare un pisolino. Finché non l’ha scoperta la reverenda Kate Bottley, vicaria di tre chiese nelle zone rurali del Nord Nottinghamshire e l’ha ‘immortalata’.

 

 

gatto-e-bambolotto

 

 

Kate Bottley ha pubblicato la foto su Twitter spiegando che Pips ha sfrattato il bambino Gesù dalla mangiatoia. Il curioso episodio ha divertito il popolo della Rete e la gatta ha subito collezionato 22 mila like come una celebrità.  Racconta la reverenda Christine French che l’ha ‘scoperta’:

Lei ama stare in chiesa ed è ospite regolare sul pulpito. Sul nostro altare c’è un quadro che dice: predicate il Vangelo ad ogni creatura. E neanche a farlo apposto, nessuno può opporsi a un gatto in chiesa.

 

gatto-sul-tavolo

 

La randagia Pips è comparsa in chiesa la prima volta due anni fa, e si è subito fatta conoscere sfregandosi addosso ai parrocchiani; attraversando in punta di zampe le canne dell’organo, miagolandondo a battesimi e funerali; qualche volta persino saltando tra le bare ai funerali.

Mi ha spaventato un giorno quando l’ho vista camminare sulla canne dell’organo, racconta Christine French. Ormai ha esplorato ogni angolo della chiesa, spesso uscendone coperta di ragnatele. Ma dal momento che una volta è persino saltata dentro una bara, le vietiamo l’accesso solo durante i funerali.

 

Però forse Pips a suo modo un messaggio natalizio ce l’ha davvero:

Come non c’era posto nell’albergo per il Bambino Gesù, così purtroppo, al momento, non c’è un rifugio per un sacco di cani e gatti che sono senza casa questo Natale, quindi per favore dare loro una casa.

 

Fonte people.com

Photo credits twitter.com

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>