Gatto randagio “centenario” cerca casa

di Redazione Commenta

Gatto randagio centenario cerca casa

La chiamano Giuditta ed è una gatta molto, molto longeva! Nonostante abbia trascorso tutta la vita in strada, ha raggiunto la veneranda età di 22 anni (paragonabili ai 100 anni dell’uomo) grazie anche al buon cuore delle gattare di Savona, che l’hanno sempre seguita e nutrita. Ma adesso la micetta inizia a sentire gli acciacchi della vecchiaia.

Come hanno spiegato i volontari dell’Enpa, infatti, Giuditta è oramai un gatto anziano e soffre di una leggera insufficienza renale. In strada non può più restare e sarebbe meglio trovarle una casa ed una famiglia che possa adottarla per farle trascorrere gli ultimi anni della sua vita in tranquillità.

Giuditta, come l’ha soprannominata la gente del posto, ha un bel manto bicolor bianco e rossiccio e i suoi occhi, malgrado si siano illanguiditi, sono ancora vigili e pieni di mistero, come si confà ad un felino. Questa micia ha davvero qualcosa di speciale perché sebbene la vita da randagia ha raggiunto un’età di tutto rispetto. La vita media di un gatto, infatti, è di 12-15 anni, ma l’età tende ad aumentare se vive in casa, nutrito e curato e dove, per forza di cose, corre meno rischi di subire incidenti e di contrarre malattie. In questo caso può raggiungere e superare anche i 20 anni. È il caso di Waddy un bel micione bianco e nero che vive a Bedfordshire in Inghilterra e che a marzo scorso ha spento ben 27 candeline!

La nostra Giuditta, a differenza di Waddy, ha sempre vissuto in strada, ma nonostante i pericoli e la fame, l’ha fatta in barba a tutte le statistiche! La gatta “centenaria” al momento è ricoverata nel reparto di cura dell’Enpa di Savona, ma attende una famiglia che possa e voglia adottarla. Per vederla basta recarsi in via Cavour dal lunedì al sabato dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19.

Via| Enpa di Savona; Photo Credit| Thinkstock

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>