Pablo, il cagnolino che cerca di pulire la sua pipì (FOTO)

di Redazione Commenta

In Rete è già una star e a ragion veduta è il caso di dire. Pablo un cagnolino dotato evidentemente di pudore e tanto senso igienico, dopo aver fatto la pipì sul pavimento del bagno in casa di un amico del suo proprietario, ha tentato di pulire esattamente come avrebbe fatto chiunque di noi. Il popolo del Web per il suo comportamento esemplare lo ha amato subito e gli ha conferito un consenso plebiscitario.

 

cane-in-piedi

 

Pablo, un simpaticissimo cucciolo adottato, si è reso subito conto di averla fatta ‘grossa’, o almeno per lui era motivo di vergogna il fatto di non aver resistito e aver depositato la sua pipì sul pavimento del bagno in casa di un amico del suo proprietario.

Allora, come testimonia la foto scattata dal suo proprietario e pubblicata su twitter ha srotolato la carta igienica nel bagno e non per giocare, bensì per cercare di pulire il pavimento e la scena ha fatto impazzire il Web!

Il suo proprietario, Acelin Hampton da Denton, del Texas, un rapper di 21 anni, nome d’arte Billie Band$, ha adottato il cane 3 mesi fa.

 

carta-igienica-a-terra

 

Acelin ha già visto in altre occasioni Pablo utilizzare la carta igienica per pulire a terra dopo ‘incidenti di percorso’, anche se il cagnolino ormai ha imparato a fare i bisogni all’aperto.

Ma è comunque rimasto sbalordito quando è andato a riprendere Pablo a casa dell’amico che glielo stava tenendo e l’ha visto in azione. La scena era così buffa che Acelin l’ha condivisa su Twitter e l’immagine del tenero tentativo da parte del cucciolo di porre rimedio al suo ‘guaio’ da allora è stata condivisa oltre 7000 volte.

Acelin ha detto che pensa che Pablo probabilmente abbia imitato quello che ha visto fare al suo papà umano per ripulire la sua pipì. Ma è orgogliosamente sorpreso dall’intelligenza del cane

Fonte e foto buzzfeed.com

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>