Kora, l’alano che il sabato sera sale sugli alberi (VIDEO)

di Piera Lombardi Commenta

Ora che tutto è risolto Kora, una ‘ragazzona’ a 4 zampe di ‘appena’ 50 e passa chili, trattandosi di un alano, gioca, scherza, scodinzola, fa le feste al suo proprietario. Ma lo scorso sabato sera se l’è vista brutta e ha messo in difficoltà  una squadra dei vigili del fuoco, uno sceriffo e i suoi collaboratori. Non si sa come né perché, fatto sta che mentre il suo proprietario era a cena fuori, Kora è rimasta incagliata su un albero a 6 metri d’altezza nel giardino della casa a Louisville, in Nebraska (Usa). Il proprietario ha dichiarato di non aver idea di come  fosse riuscita ad arrivare fino lì, ma davvero non poteva scendere. Solo l’inventiva dei soccorrittori ha permesso di ‘tirarla’ giù.

 

 

 

Quando sabato notte Wes McGuirk è tornato a casa, non riusciva a trovare da nessuna parte Kora, il suo alano che con la sua mole di 50 e passa chili non passa certo inosservato. Allora è nadato a cercarla in giardino con una torcia elettrica finché sentendo dei lamenti provenienti dall’alto,  ha scoperto l’inverosimile.

Come fosse stata un enorme gufo dagli occhi spiritati, Kora lo fissava terrorizzata appollaiata su un albero a sei metri d’altezza. Come fosse finita lassù, resta un mistero. Forse inseguendo uno scoiattolo o un procione. Ma come abbia fatto a scalare l’albero con quelle zampe così lunghe resta un enigma.

Fatto sta che per mezz’ora Wes ha cercato di far scendere Kora da solo ma senza successo. Allora ha deciso di chiamare aiuto e si è rivolto ai volontari dei Vigili del Fuoco di Plattsmouth, come tutti i pompieri di solito abituati a salvare gattini dagli alberi e non molossi.

E’ stato subito chiaro che per salvare l’alano non sarebbe stato sufficiente salire su una scala e alzare il cane dal ramo dell’albero dove era rimasto incagliato. Il piano iniziale era di installare un’imbracatura e incoraggiare Kora a seguire un amico del proprietario giù dall’albero.  Ma non ha funzionato, hanno scritto su Facebook i funzionari del vigili del fuoco.

Così, supportati anche dallo sceriffo e dai suoi uomini, sono passati al ‘piano b’. Un lungo guinzaglio è stato attaccato a un’imbracatura e Kora è stata spinta a terra fino ad atterrare su un un telo tenuto dai soccorritori.

Poi la cucciolona è tornata a casa felice e contenta come se niente fosse successo. Chissà se le resterà memoria dell’accaduto. I più impressionati sono stati i vigili del fuoco: è una di quelle chiamate che non si dimenticano, hanno scritto sulla loro pagina facebook.

 

Fonte kdvr.com  e facebook.com

Fonte video youtube.com

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>