Gatti a pelo corto: razze, caratteristiche e foto

di cinzia iannaccio Commenta

gatti a pelo cortoVolete arricchire la vostra vita di uno splendido gatto a pelo corto, ma non sapete quale? La scelta non è facile, anche perché le razze feline che presentano un manto a pelo corto sono molte, tutte con peculiarità fortemente diverse l’una dall’altra. Cerchiamo però di aiutarvi con una breve descrizione delle caratteristiche principali dei mici in questione. Oltre che con una fotogallery.

Razze di gatti a pelo corto

Tra le razze più note ed apprezzate con pelo corto troviamo sicuramente l’Abissino, l’American Shorthair, il Blu di Russia, il Certosino, l’Europeo, il Manx, il Siamese, il Thai, l’Ocicat, il Singapura, il Burmilla ed il Burmese. Ci fermiamo qui, ma la descrizione sarebbe ancora più lunga.

Gatti a pelo corto: caratteristiche

Le riassumiamo brevemente: L’Abissino è sicuramente un gatto estremamente energico e vivace, socievole e dolce: non disdegna le coccole, ma la sua personalità dinamica e forte lo portano spesso a girovagare fuori casa. Si adatta a stare chiuso in un appartamento laddove si volesse per la sua sicurezza, ma la sua natura è altra. L’American Shorthair è il gatto a pelo corto più apprezzato negli USA: si lega molto alla sua famiglia e ad ogni contesto. E’ tranquillo e socievole.

Anche il gatto Blu di Russia si adatta facilmente a vivere in casa ed in famiglia, ma ha un carattere riservato, quasi timido, il suo proprietario perfetto è una persona tranquilla, come lui, che non ama eccessi. Lo stesso vale per il robusto Certosino, ma attenzione, non ama essere coccolato, manipolato, o essere preso in braccio. Convive quindi facilmente a persone sole o anziane,  meno con una famiglia numerosa, chiassosa e con bimbi birichini. L’Europeo è sicuramente il gatto più versatile che esista: si adatta ad ogni contesto e ad ogni tipologia di persona.

Curioso, dolce e dinamico il Manx (il gatto senza coda) che pure si adatta facilmente ad ogni contesto. Il Siamese è invece molto affettuoso ma altrettanto possessivo; è inoltre vivace e pretende la compagnia: non è un gatto che può essere lasciato solo in casa tutto il giorno. Anche lui però non ama essere toccato o abbracciato con insistenza. Il Thai invece (simile al Siamese) cerca proprio il contatto fisico: è lui che tende a fare le coccole al suo proprietario, è ideale per chi ha tempo da dedicargli. Lo stesso dicasi per il Singapura che vive serenamente in famiglia, è timido con gli estranei e si adatta anche alla convivenza con altri gatti e con i cani. Può vivere in casa, ma se lasciato uscire diventa un abile cacciatore.

Giocherellone e vivace, ideale per chi ha bambini è invece lo splendido Ocicat che sa essere socievole ed affettuoso. Infine in Burmese ed il Burmilla (che ne è una derivazione) sono gatti dolci ed affettuosi, intelligenti e vivaci, devono assolutamente avere del tempo ogni giorno, dedicato al gioco ed in compagnia. Anche loro vivono serenamente con i bambini.

Fotogally gatti a pelo corto

Se volete potete pubblicare le foto dei vostri gatti a pelo corto (ma anche lungo) sulla nostra pagina di facebook.

Foto: Thinkstock

 

 

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>