Gatti, coccolare il micio è un ottimo antistress

di Paola P. 3

Quadretto idilliaco dopo una giornata stancante: divano, micio che fa le fusa sulle nostre ginocchia mentre lo accarezziamo dolcemente. Carezza dopo carezza è come se la tensione svanisse e la mente si svuotasse dalle preoccupazioni, concentrandosi solo sul calore che ci trasmette e diffonde anche nella nostra mente il corpo del gatto. Numerosi studi si sono interrogati negli anni sul potenziale potere calmante di un animale domestico e c’è una vasta letteratura scientifica sull’argomento. I gatti sono un antistress naturale nei periodi in cui si è particolarmente sotto pressione. Ad esempio, e vale anche per il cane, negli studenti che preparano un esame, avere accanto un pet, aiuta a stemperare la tensione ed a gestire meglio l’ansia.

Certo, non occorrono studi, se non per confermare su larga scala quello che ogni proprietario di gatto, nel suo piccolo sa. Sarà capitato anche voi, arrabbiati e/o di cattivo umore di starvene un po’ da soli sul letto o sul divano e di veder spuntare, dopo neanche un minuto, il micio. E’ quasi come se avvertisse che abbiamo bisogno di lui anche perché viene in pace e non con la solita irruenza, ci si accoccola vicino e sta li, facendoci sentire la sua presenza, il suo supporto seppur silenzioso con sguardo malinconico che sembra quasi dispiaciuto dal vederci tristi.

A quel punto, malgrado la malinconia e la tristezza, ci viene spontaneo accarezzarlo e ritrovare il sorriso grazie al nostro amico a quattro zampe. Anche per tenere sotto controllo la rabbia e calmarsi accarezzare un gatto aiuta moltissimo. Il movimento ritmico, il calore del pelo del gatto, la morbidezza, sono tutti fattori distensivi per la nostra mente. A conti fatti, altro che contare fino a dieci, quando si è arrabbiati bisognerebbe accarezzare dieci volte un gatto.

E voi, amici di Tuttozampe, che ci raccontate, che potere hanno i vostri gatti su di voi? Vi hanno mai aiutato nei momenti difficili con la loro sola presenza? Sono certa di sì, raccontateci, se vi va, le vostre esperienze nei commenti o sulla nostra fan page. Alla prossima dalla redazione di Tuttozampe.

Commenta!

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>