Le cure al mantello per i cani a pelo lungo, raso e cordato

di Redazione 4

cure mantello cani

Le razze e gli incroci dei cani possono essere divisi in base alla lunghezza del pelo del mantello. Il pelo raso è quello, ad esempio, del boxer e del dalmata, e necessita di essere spazzolato almeno una volta alla settimana con un guanto antistatico, in quanto questi animali tendono a perdere diverso pelo; i cani come il labrador, che possiedono il pelo un po’ più lungo devono essere pettinati con un pettine a denti fitti. Il bagno può essere effettuato tranquillamente ogni due o tre mesi.

Il pelo lungo è la caratteristica principale della maggior parte delle razze, e va spazzolato almeno ogni due o tre settimane, mentre il bagno deve essere fatto ogni 4 o 6 mesi. Questi cani non devono essere rasati perché il loro mantello ha un funzione termoregolatrice per il caldo e per il freddo.

Alcuni cani come il setter o il golden retriver, che possiedono il pelo lungo frangiato, hanno bisogno di essere tosati nelle zone più dense di pelo e di essere spazzolati almeno una volta alla settimana per evitare che si formino nodi; inoltre vanno tagliati i peli sotto al collo e tra le dita e lavati ogni mese e mezzo.

I cani a pelo ruvido sono quelli appartenenti a razze come il fox terrier, gli spinoni, lo schnauzer e alcuni bassotti; il pelo di questi animali deve essere trattato con un attrezzo apposito chiamato stripping che serve ad eliminare il pelo morto, che deve essere passati ogni 3 o 4 mesi; il bagno può essere fatto ogni due mesi, mentre per le razze a pelo ruvido ma un po’ più lungo sono necessari lavaggi e spazzolature più frequenti.

Il pelo cordato è tipico dei cani barboni, che possiedono questo tipo di pelo lanoso e boccoloso; il pelo cordato ha bisogno di cure complesse e può essere anche tosato ma, vista la difficoltà nell’eliminare il pelo e il sottopelo per la formazione dei nodi, in genere viene lasciato infeltrito con il caratteristico aspetto “a corda”.

Commenta!

Commenti (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>