Mini-guida al benessere dei quattrozampe (parte uno)

di Paola P. Commenta

Non è raro incontrare persone di mezza età o anche molto avanti con gli anni che appaiono in splendida forma ed affermano di sentirsi più giovani. Merito di uno stile di vita sano, fatto di una dieta equilibrata, di movimento regolare e tanto buon umore.

E i nostri amici animali, come se la passano con l’avanzare degli anni? Spesso quando qualche proprietario di un cane piuttosto che di un gatto vispo e smagliante ci rivela la sua età rimaniamo di stucco, perché ci sono animali che invecchiano benissimo e dimostrano la metà dei loro anni. Anche in questo caso, il merito è di uno stile di vita esemplare e siamo noi proprietari gli artefici. La buona salute, costante nel tempo, dei nostri pets è tutta nelle nostre mani. La chiave è una corretta alimentazione, la prevenzione, un’attività fisica regolare e tanto amore e allegria, aggiunta che non guasta perché un animale domestico sano è anche felice e viceversa.

Non c’è bisogno di elisir miracolosi per aggiungere anni alla vita dei nostri quattrozampe. E’ sufficiente seguire questi dieci consigli per aiutare il sia il cane che il gatto a godersi al meglio gli anni della maturità.

  1. Come anticipavamo, una dieta sana è fondamentale, sin dai primi mesi di vita, ma non è mai troppo tardi per cambiare, a patto di farlo gradualmente e sotto la guida di un veterinario se il vostro animale ha un problema di salute specifico. È possibile scegliere tra una dieta preparata a casa con carne e verdura, o acquistare alimenti confezionati di alta qualità a base di ingredienti naturali. In commercio ci sono diete formulate appositamente per gli animali anziani. A seconda dell’insorgenza di alcune patologie potrebbe essere necessario diminuire la quantità e i livelli di grassi e di proteine.
    L’acqua è importantissima sempre, meglio evitare quella del rubinetto, soprattutto per animali anziani che sono più soggetti a problemi renali. Assicurarsi che l’acqua venga cambiata ogni giorno e che sia sempre accessibile. Per aumentare l’idratazione negli animali che non bevono abbastanza, soprattutto i gatti, si consideri l’acquisto di una fontana: l’acqua corrente rimane pulita più a lungo ed inoltre li incoraggia a bere di più.
  2. Vitamine. Fondamentali per mantenere l’animale vitale. Sarà il veterinario, a seconda dei casi, a prescrivervi gli integratori ed i nutrienti specifici: antiossidanti, acidi grassi omega 3, enzimi digestivi, glucosammina.
  3. Attività fisica. Per prevenire l’obesità e mantenere attive le articolazioni, i polmoni ed il cuore.
  4. Cura dei denti. La malattia parodontale colpisce cani e gatti di ogni età. Se non trattata precocemente, peggiora con l’età degli animali, causando dolore e portando a gengiviti, alla perdita dei denti e ad infezioni che possono diffondersi ai reni, al cuore o ad altri organi. Una dieta sana e naturale aiuta a mantenere una buona salute dentale. I conservanti, gli zuccheri e altri ingredienti che si trovano in molti alimenti commerciali contribuiscono alla formazione di tartaro, mentre molti croccantini si scindono in particelle pastose che restano tra i denti. Provvedete all’igiene orale del cane e del gatto e portateli a visita periodicamente.
  5. Vaccini. Sì, ma quelli giusti e soprattutto quelli essenziali, senza esagerare con i richiami, per scongiurare il rischio di effetti collaterali.
  6. [continua]

[Fonte: Animal Wellness Magazine]

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>