Gli amici a quattro zampe che cambiano stile di vita

di Francesca Spanò 1

Gli animali spesso sono come le persone e trovano difficoltà, nell’immediato, a cambiare stile di vita o abitudini. Per alcuni si tratta di un vero e proprio stress, soprattutto se per via di un viaggio da parte del padrone, vivono in una “pensione” con degli estranei. Magari in questo luogo saranno coccolati e curati alla perfezioni, ma le loro quattro pareti domestiche resteranno insostituibili e questo può causare qualche piccolo momento di sconforto, in attesa che tutto ritorni alla normalità. La situazione si complica per quelle creature viventi la cui esistenza, è scandita da una routine che non cambia mai, come ad esempio quelle che restano sempre in casa o, ancora, gli amici a quattro zampe che si trovano negli zoo, o prendono parte ad esibizioni, o vanno a caccia o, comunque, sono abituati a ritmi esistenziali molto impegnativi. Per tante ore al giorno, infatti, si trovano a contatto con l’addestratore o con persone che pensano alla loro toelettatura o alla ginnastica di preparazione.

Anche la semplice vecchiaia può angosciare psicologicamente un animale piuttosto attivo. In questo modo, un pet che vince tutte le gare di corsa, diventerà un essere in grado di badare semplicemente al pascolo, quelli da esibizione tornano a casa e vengono sostituiti da esemplari più giovani e scattanti e quelli che vivono in gabbia, vengono celati il più possibile alla vista del pubblico.

Per non parlare dei cani guida che da sempre si sono sentiti indispensabili per il padrone e ora, invece, non sono più così insostituibili. Chi cura il proprio pet con i prodotti naturali, sa che in tal caso possono costituire un valido aiuto le essenze per la depressione e l’accettazione del cambiamento. In più i padroni devono aiutare il proprio amico a quattro zampe a superare la gelosia nei confronti dell’animale che li sostituisce. Ci sono, infine, quelli che diventano irrequieti e impazienti di ricominciare con i propri compiti, non rendendosi conto che non sono più in grado di farlo.

Commenta!

Commenti (1)

  1. felixitaciones santa maria della bienapareçida

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>