Cani e gatti da soli a Natale

di Redazione Commenta

Le pensioni sono piuttosto piene in questi giorni in cui ci avviciniamo a grandi passi verso il Natale 2010 e il Capodanno 2011. Non sono pochi, infatti, coloro che si spostano per trascorrere le vacanze con i familiari o, partono per fantastici viaggi di fine anno e cani e gatti rimangono comunque da soli. Che vengano lasciati fra le quattro pareti domestiche, accuditi da vicini e amici o che trovino rifugio in una struttura organizzata per tale tipo di eventi, resta comunque il fatto che per loro un cambio di ritmi può essere fonte di grande stress. Molti non accettano i cambiamenti e, in ogni caso, vanno aiutati a superare un momento considerato difficile. In effetti, pensandoci bene, non sanno neppure se rivedranno più la persona con cui hanno condiviso parte della loro esistenza e, in questo senso, può aiutare lasciare loro qualcosa di personale, come ad esempio un calzino.

Le cose cambiano se sono abituati ad uno stile di vita differente, se conoscono gli spostamenti degli abitanti del “proprio territorio”, ma in ogni caso non amano particolarmente vedere valige in preparazione e coloro che amano in attesa di allontanarsi. In più, i giorni che verranno, non saranno certo molto tranquilli per loro, soprattutto per i più paurosi. Non dimentichiamo la notte di San Silvestro, quando sin dalle prime ore della sera e, ancora di più allo scoccare della mezzanotte, si spareranno i “botti” augurali per l’anno in arrivo.

Quasi tutti i gatti trascorrono le ore successive all’evento sotto il letto, i cani possono apparire scossi e particolarmente nervosi. Possono iniziare a guaire o abbaiare insistentemente e certo la vicinanza del padrone, potrebbe costituire una fonte di tranquillità maggiore. L’ideale sarebbe prevedere un viaggio o uno spostamento per le feste, in cui siano compresi gli amici a quattro zampe che, comunque, in tutto e per tutto fanno parte del nucleo familiare. Un pet in fondo è un impegno dal quale non si torna indietro, è come un figlio e come tale va amato ogni giorno dell’anno.

foto:la voce dei senza voce

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>