Zanne, corazze e veleni, la mostra al Museo Civico di Zoologia a Roma

di Fabiana Commenta

Se non avete idea di come trascorrere il prossimo weekend e vi piacciono gli animali, allora non perdete l’occasione di visitare il Museo Civico di Zoologia a Roma dove è stata inaugurata la mostra Zanne, corazze e veleni che resterà aperta fino al prossimo 26 febbraio.

zanne e veleni, insetti, serpenti

È una mostra davvero speciale riservata agli amanti degli insetti, anche molto pericolosi: il percorso, costellato dalla presenza di grandi pannelli fotografici, veri e propri racconti fotografici che mettono in evidenza gli aspetti più interessanti della biologia dei suoi protagonisti, mostra ai visitatori ben 14 vivari che contengono animali vivi riproducendo il loro habitat naturale. 

Potrete ammirare mantidi, salamandre, ma anche insetti e serpenti di ogni genere. Una mostra appassionate che mostra pubblicamente i segreti di questi animali e la loro lotta per la sopravvivenza mostrando anche come ciascuna specie abbia messo in atto straordinarie e impensabili strategie di difesa, anche attraverso un’eccezionale adattabilità all’ambiente. Organizzata e allestita da Emanuele Biggi e Francesco Tomasinelli (già noti al pubblico per la loro collaborazione s Geo su Rai3) la mostra non propone specie pericolose o sottoposte a un qualche regime di protezione.

RETTILI E ANFIBI DOMESTICI ADATTI AI BAMBINI

Non manca un video introduttivo con immagini in movimento e descrizioni degli animali della mostra. Non mancano neppure visite guidate per adulti e bambini che consentono un percorso espositivo del Museo. Una mostra da non perdere per gli appassionati di insetti e serpenti. Il Museo di Zoologia di Roma si trova in via Aldrovandi, 18. La mostra è aperta tutti i giorni (eccetto il lunedì) dalle 9 alle 19. Info, 0667109270, 060608, [email protected].

 

PHOTO CREDITS| Museo di Zoologia di Roma

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>