Un cucciolo di labrador gettato dal ponte

di cinzia iannaccio Commenta

Consegno i pacchetti durante l’inverno, e un Venerdì, ho incrociato sulla mia strada lungo il fiume un piccolo cucciolo di cane bagnato fradicio. Sapevo di poter essere licenziato se lo avessi preso, nonostante fosse inverno, ed ho pregato che stesse al sicuro. Finite le consegne sono tornato a casa, ma non riuscivo a rilassarmi al pensiero che quel cucciolo fosse lì da solo. Il mio cuore ha avuto un tonfo quando dopo 4 ore l’ho ritrovato lì, asciutto, ma nello stesso punto esatto. L’ho raccolto col pensiero che il Lunedì lo avrei portato al canile.

cane nero

Non sono nemmeno arrivato a casa che avevo già cambiato piano! Ho controllato il microchip, chiamato associazioni e veterinari per far sapere che avevo trovato questo cagnolino nero, descrivendolo nei particolari, ho sparso la voce anche al lavoro, per sapere se qualcuno lo avesse smarrito, lo stesse cercando. Poi una persona mi ha detto:- “Oh, è molto comune per quel fiume. La gente semplicemente getta i cuccioli che non vuole dal ponte passando con la macchina”.  Sono rimasto inorridito.

2 anni dopo posso dire che lui è il miglior cane che abbia mai avuto. Non so chi ha deciso di lanciare dal ponte un cucciolo di razza, un labrador nero di sole 6 settimane di vita con il pericolo di congelamento in acqua, ma lo voglio ringraziare perché con quel gesto orribile si è disfatto di un grande cane, e mi ha donato il mio migliore amico , socio, compagno, e ora cane di servizio.”

 
Tara
Columbus, OH

 

Per The Animal rescue Site.com

Leggi qui, altre straordinarie Storie di gatti e Storie di cani

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>