Tosse cronica nel gatto

di Redazione 1

La tosse, anche nel gatto, è un riflesso protettivo molto comune che espelle le secrezioni o i corpi estranei dalla faringe, dalla laringe, dalla trachea e in generale dalle vie respiratorie, proteggendo in tal modo i polmoni dall’aspirazione. La tosse colpisce il sistema respiratorio, ostacolando la capacità di respirare correttamente.

Tra i fattori scatenanti più comuni si segnalano l’ostruzione della trachea, la bronchite, la polmonite, la filariosi cardiopolmonare, i tumori polmonari e lo scompenso cardiaco.

Sintomi

La tosse nel gatto si definisce cronica quando persiste da due o tre settimane. Può iniziare improvvisamente o peggiorare gradualmente. Una tosse occasionale, anche se frequente, è normale, ma bisogna contattare il veterinario se il vostro animale domestico soffre del disturbo da più giorni senza interruzione.

Diagnosi

Le cure veterinarie dovrebbero includere degli esami diagnostici per determinare la causa scatenante della tosse:

  • Una storia medica completa e un esame fisico
  • Radiografie del torace
  • Un esame emocromocitometrico completo (CBC)
  • Analisi del sangue per determinare la causa ed individuare eventuali problemi connessi
  • Esame per la filariosi cardiopolmonare

Ulteriori test diagnostici possono includere:

  • Esami specialistici come esami ecografici o broncoscopia per esaminare l’interno dei polmoni
  • Campioni di liquido polmonare per determinare la presenza di infezioni o infiammazioni

Trattamento

Il successo del trattamento dipende dalla diagnosi accurata.

Cure a casa

Per aiutare il gatto a riprendersi in fretta:

  • Ridurre al minimo l’esercizio e lo stress fino a quando non è stata determinata la causa del problema.
  • Lasciare il gatto a riposo in un ambiente ben ventilato.
  • Fornire acqua dolce in abbondanza.
  • Optare per cibo umido, più facile da deglutire e meno irritante per la tosse.
  • Non somministrare farmaci per la tosse destinati agli umani, che possono essere estremamente tossici (anche in piccole dosi) per i gatti. E’ bene parlare con il veterinario prima di provare uno di questi rimedi.
  • Somministrare solo i farmaci prescritti dal veterinario, attenendosi scrupolosamente alle modalità e alle dosi indicate.

[Fonte: Petplace]

Commenta!

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>