Tosse nel gatto, i rimedi omeopatici

di Redazione Commenta

Tosse gatto rimedi omeopatici

La tosse non è un disturbo molto comune nel gatto, e può essere la spia di una malattia in corso, più raramente di una cardiopatia. In genere, quando è episodica e di breve durata, non si tratta di patologie rilevanti. In caso contrario è sempre preferibile rivolgersi al proprio veterinario di fiducia, anche perché i felini sono particolarmente soggetti alle malattie respiratorie, in primis alla bronchite e alla filariosi cardiopolmonare.

Tosse nel gatto: cause

La tosse è per definizione un sintomo, ed è un meccanismo di difesa dell’organismo per eliminare sostanze irritanti nelle vie aeree, tuttavia può essere indice di malattie quali:

  • Filariosi cardiopolmonare
  • Asma felina o allergia
  • Reflusso gastroesofageo
  • Chilotorace
  • Infestazione da nematodi polmonari
  • Malattie tracheali
  • Migrazione polmonare di larve parassitarie

Tosse nel gatto: rimedi omeopatici

L’uso dei prodotti naturali si per la salute dell’uomo che per quella degli animali è in continua crescita. Del resto, il ricorso ai farmaci di sintesi anche per i nostri amici a 4 zampe quando non sono necessari si rivela dannoso. I rimedi naturali e omeopatici possono aiutare a curare diverse patologie: asma, allergie, bronchiti croniche, ecc. tra i rimedi omeopatici più utili in caso di tosse ci sono:

  • Aconitum napellus
  • Belladonna
  • Alium cepa
  • Euphrasia officinalis
  • Arum Triphyllum
  • Pulsatilla
  • Bryonia
  • Bromium
  • Lachesis
  • Drosera
  • Carbo vegetalis
  • Silicea
  • Aresenicum album
  • Hepar Sulphur
  • Antimonium tartaricum

Se la tosse è persistente (il gatto tossisce più volte al giorno) è preferibile rivolgersi al veterinario, che provvederà a fare delle indagini diagnostiche (auscultazione, esame radiografico del torace, esame del sangue, esame delle feci per nematodi polmonari, ecc.) per chiarire l’origine del disturbo e somministrare la terapia più adeguata. Inoltre, bisogna considerare che l’asma felina e la bronchite allergica, accompagnate spesso anche da inappetenza, sono patologie croniche, perciò il gatto, periodicamente, mostrerà delle riacutizzazioni, che andranno trattate ogni volta che si presentano.

hoto Credit| Thinkstock

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>