Cane con carcinoma mammario misto, si deve operare?

Richiesta di consulto veterinario
Buongiorno dottore, la mia cagnolina (yorkshire toy di 1,8 kg) ha 7 anni, presa da canile in età adulta 2 anni fa dov’è stata sterilizzata. A seguito di comparsa di una piccola tumefazione indolente e mobile (meno di 2 cm) in prossimità della mammella dx inguinale craniale è stata portata da veterinario che sospetta una neoplasia mammaria. E’ stato eseguito ago aspirato e citologico di cui le riporto il referto: buona cellularità, sono presenti numerosi aggregati cellulari con cellule rotonde di tipo epitliale, sono presenti anche cellule fusate. E’ presente una moderata variazione dei nuclei, rare mitosi, nucleoli aumentati di volume e cromatina irregolare. Quadri riferibile a carcinoma mammario misto. Di tutto ciò il veterinario ci ha spiegato che è un tumore misto ( a suo dire in parte maligno e benigno) per cui vuole sottoporre la cagnolina ad intervento per l’asportazione di tale tumefazione. Le chiedo cortesemente se può darmi il suo parare in merito al referto fornito per meglio compredere la natura (maligna o benigna) di tale tumore e se è quindi il caso di intervenire chirurgicamente. Saluti.

carcinoma mammario cane

Cane con tumore al testicolo e dermatite, va castrato?

Richiesta di consulto veterinario
Golden retriever 13 anni epatectomia eseguita a novembre 2013, tumore testicolare scoperto ad agosto 2015 (aumento di testosterone), ha continue dermatiti su tutto il corpo; la veterinaria consiglia la castrazione perché convinta che le dermatiti siano causate dal tumore. E’ in terapia con amoxicillina ed ac. clavulanico 2gr al di’ da agosto. E’ veramente la soluzione giusta? Ha prurito intenso su tutto il corpo perché si scrolla 3-4 volte di seguito. Grazie

cane tumore testicolo dermatite castrazione

 

Storia del cane Coco e della sua lista dei desideri

Questa è la storia di Coco, un cane rottweiler di otto anni cui è stato diagnosticato un tumore alle ossa, in particolare ad una spalla, incurabile. I suoi proprietari non si sono però rassegnati all’idea di perderlo, ed hanno deciso di fare trascorrere al loro pet per lo meno gli ultimi mesi della sua vita, facendogli fare tutto ciò che più amava. Ecco quindi che ne è nata una bucket list, ovvero una lista dei desideri di Coco.

lista dei desideri

Arturo il cane pompiere salvato due volte da…

Arturo è un cane che fin dalla sua infanzia non ha certamente avuto vita facile: appena nato, quando aveva poco più di venti giorni è caduto in una tubatura di scarico, nel giardino della villa nella quale si trovava. In quel caso ecco che l’intervento dei pompieri si è rivelato provvidenziale e il cucciolo di rottwailer è tornato in perfetta forma fisica. Ma non è finita quì.

cane pompiere

Tumore fegato cane, tra le cause l’alimentazione?

Richiesta di consulto veterinario
Salve vorrei informazioni sulle possibili cause di tumore al fegato nei cani, in particolare se c’è una relazione con l’alimentazione industriale. Il cane della mia ragazza è morto a 9 anni per un tumore che coinvolgeva anche il fegato (non si sa se primario o secondario). Il cane era stato alimentato sempre con crocchette di buona marca tranne per 6 mesi in cui ha mangiato un mangime più economico (da supermercato). Mi chiedevo se ci poteva essere una correlazione fra questo periodo di alimentazione scadente e il tumore. grazie

cause tumore fegato cane alimentazione

Cannabis terapeutica anche per cani e gatti?

Cannabis  terapeutica anche per gli animali domestici? Perchè no. La proposta di legge, abbastanza scioccante ed inusuale arriva dagli Stati Uniti e più precisamente dallo stato del Nevada, ed è destinata a tutti gli amici a quattro zampe che sono  affetti da malattie gravi e con decorsi dolorosi. Ma vediamo nello specifico di cosa si tratta e come hanno reagito le associazioni animaliste americane.

Cannabis

 

In Sardegna nasce il registro dei tumori animali

tumori animali

La Sardegna adotta un registro tumori animali, all’interno del quale verranno inseriti tutti i tumori relativi agli animali domestici, per conoscere meglio e monitorare queste brutte patologie.  Purtroppo i dati parlano chiaro: l’incidenza dei tumori fra i più diffusi animali domestici in Italia è sovrapponibile a quella fra gli esseri umani, ovvero trecento casi ogni centomila abitanti l’anno, 381 diagnosi ogni 100mila cani e 284 ogni 100mila gatti.

Carcinoma tiroideo del cane

Carcinoma tiroideo

Il carcinoma tiroideo (adenocarcinoma) è un tumore della ghiandola tiroidea che colpisce l’1,2-4% di tutti i tumori canini: le razze maggiormente predisposte sono i Boxer, Beagle, Golden Retriever, inoltre si tratta di un tumore che si manifesta nei cani anziani, piuttosto che in quelli giovani. I carcinomi follicolari sono spesso di dimensioni importanti e generalmente infiltrano il tessuto circostante, le strutture laringee ed i maggiori vasi della regione del collo: è facile localizzarlo proprio per il gonfiore che si crea sotto al collo del cane, proprio in prossimità della tiroide.

Feocromocitoma, tumore ghiandole surrenali nel cane: cura e sopravvivenza

feocromocitomaIl feocromocitoma è un tumore delle ghiandole surrenali che colpisce il cane adulto: benché si tratti di una neoplasia rara nel nostro amico a quattro zampe, è molto pericolosa perché i suoi sintomi sono correlati all’anomala produzione di ormoni da parte del surrene e dunque ai danni agli altri organi che da ciò derivano, senza dimenticare la possibilità concreta di metastasi. Delle terapie sono possibili, anche e soprattutto se la diagnosi è precoce. Vediamo in cosa consistono.

Feocromocitoma (tumore ghiandole surrenali) nel cane: sintomi e diagnosi

tumore ghiandole surrenali cane sintomi diagnosi

Oggi vorrei condividere con voi alcune informazioni preziose che ho trovato sul feocromocitoma, un tumore delle ghiandole surrenali che colpisce anche i cani. Si tratta di una neoplasia molto rara, che riguarda essenzialmente i nostri amici a quattro zampe adulti, dopo i 7 anni: può essere localizzata e benigna, ma anche  particolarmente aggressiva, con sintomi subdoli ed estrema facilità a creare metastasi. Ecco perché ho pensato di approfondire l’argomento.

Tumore della mammella nel cane

neoplasia mammella cane

Il tumore della mammella del cane purtroppo è una forma tumorale piuttosto comune negli amici a quattro zampe, che colpisce con una maggiore incidenza le femmine mentre nei cani di sesso maschile si riscontra una frequenza pari all’1%. Ogni volta in cui si verifica una neoplasia, occorre verificare se si tratta di un tumore maligno e benigno: le percentuali sono più o meno le stesse. I cani più colpiti sono quelli in età avanzata, oltre i dieci anni di età, mentre le razze nelle quali si riscontra una maggiore incidenza della malattia sono gli Spaniel, i Barboni, i Terrier ed il Pastore tedesco. Scopriamo insieme qualche notizia e dato aggiuntivo su questa brutta malattia.

Cani in grado di fiutare i tumori

La notizia giunta dall’Ansa poche ore fa sembra avere de How To Get An Ex Bf Back Who Has A Gf ll’incredibile: pare che i cani siano in grado di riconoscere, tramite l’olfatto, i pazienti malati di cancro ai polmoni, indipendentemente dal fatto che fumino o che siano affetti da broncopneumopatia cronica ostruttiva. La scoperta è stata effettuata grazie ad uno studio condotto da un gruppo di ricercatori della clinica Schillerhoehe di Gerlingen, nel sud-ovest della Germania.

La prevenzione dei tumori nei cani

prevenzione tumori caniUn sempre maggior numero di cani sopravvive al cancro. Tra questi ci sono sicuramente gli amici a quattro zampe di proprietari attenti alla salute del loro cane e che osservano molti degli accorgimenti suggeriti dai veterinari per scongiurare l’insorgenza di tumori nel loro animale domestico. A questo proposito il dottor Richard Pitcairn, il dottor Cheryl Schwartz ed il dottor Bob Goldstein hanno redatto una sorta di guida per i padroni di cani con poche semplici regole da osservare per evitare la comparsa di cancro.

Tra le prime disposizioni dei veterinari compare quella di rifornire il cane solo con acqua pura. L’acqua del rubinetto infatti può contenere sostanze chimiche come il piombo, l’arsenico e nitrati. Filtrare l’acqua è fondamentale per eliminare tutte le sostanze impure che possono nuocere al vostro cane. Se decidete di acquistare un depuratore d’acqua, tenete a mente che, sebbene inizialmente più costoso rispetto all’acqua in bottiglia, è molto più economico a lungo termine. Si può anche decidere di utilizzare l’acqua in bottiglia o distillata. L’acqua pura elimina le tossine dal corpo e contribuisce a diffondere una sensazione di benessere generale dell’organismo.