Gatto Fat Boy, 9 giorni ad alta tensione (VIDEO)

Il micio domestico Fat Boy andrà ribattezzato con il nomignolo di ‘acrobatic boy’ dal momento che ha trascorso nove lunghissimi giorni sospeso su un palo di alta tensione e chissà come ci è finito, lasciando senza fiato, e a un certo momento anche senza luce, buona parte della cittadina di Fresno in California. Avventure o disavventure che capitano solo a quegli spericolati dei gatti…

 

 

 

Terremoto, per gatta Olivia l’happy end (FOTO)

Chi l’avrebbe mai detto! Arriva un‘ottima notizia e a distanza di pochissime ore dal ritrovamento, un miracolo nel miracolo: gatta Olivia trovata viva tra le macerie di Illica, frazione di Accumoli, dopo addirittura due mesi dal terremoto e tratta in salvo da vigili del fuoco con l’intervento del Wwf sezione Umbria, si è ripresa in tempi record, tanta è la sua voglia di vivere, ed è stata riconsegnata alle proprietarie che l’anno riportata a casa a Roma. Commovente il felice ricongiungimento.

 

gatta-olivia-con-le-proprietarie

 

Terremoto, gatta Olivia viva dopo due mesi (FOTO)

Disidratata e con le zampine rotte, ma la gatta Olivia è riuscita a sopravvivere tutto questo tempo. Quando si pensa che sia esclusa la possibilità di trovare ancora animali in vita, succedono cose che semplicemente hanno dell’incredibile, per cui le parole sono inefficaci e persino parlare di miracolo non basta più. Esattamente a due mesi dal terribile terremoto che ha sconvolto l’Italia centrale, ecco che a Illica, frazione di Accumoli, la micia è stata estratta viva dalle macerie per opera dei vigili del fuoco.

 

gatta-seduta-in-un-trasportino

 

 

Per un gattino brivido al 12 esimo piano (VIDEO)

Se l’è vista brutta un gattino che, per inesperienza, curiosità, azzardo dell’avventura e dell’esplorazione, è scappato dalla finestra del suo appartamento per poi trovarsi sospeso nel vuoto, completamente bloccato su un cornicione al 12 esimo piano di un palazzo di Singapore. Il video del salvataggio è… da brivido!

 

Terremoto, gatto Rocco campione di sopravvivenza (VIDEO)

E poi succede anche questo, qualcosa persino oltre l’impossibile: gatto Rocco, bellissimo esemplare bianco e grigio, è stato ritrovato vivo a 32 giorni dal terremoto sotto le macerie di un’abitazione crollata a Rio San Lorenzo, frazione di Amatrice. A recuperarlo sono stati i vigili del fuoco nel corso di un sopralluogo in vista della demolizione della struttura. Il micio è già stato restituito ai proprietari sbalorditi e felici.

 

Terremoto, gatta salvata dai croccantini dopo 16 giorni (VIDEO)

Una gatta rimasta ben 16 giorni sotto le macerie, è stata salvata dai croccantini, oltre che dalla sua forza vitale. Il nuovo ultimo caso di un animale sopravvissuto al terremoto e strappato alla morte, è accaduto a Illica, frazione di Accumuli, uno dei comuni più colpiti. Qui i volontari dell’Oipa, l’organizzazione internazionale protezione animali, con i vigili del fuoco hanno fatto diversi sopralluoghi tra le rovine nella speranza di trovare in vita le tre gatte di una famiglia. Finché un miracolo è accaduto.

 

Terremoto, miagolio sotto le macerie dopo 16 giorni (VIDEO)

Un miagolio sotto le macerie, flebile ma continuo, a 16 giorni dal terremoto. A sentirlo, i vigili del fuoco mentre perlustravano tra detriti e calcinacci di una casa crollata ad Amatrice con l’intento di recuperare oggetti dei proprietari che credevano il loro compagno a quattro zampe ormai morto. E invece, gatto Pietro, questo il nome del micio, è stato estratto vivo e salvato dai vigili del fuoco. Il gatto in condizioni molto critiche, è stato poi soccorso in ambulanza dal personale Enpa e portato in una clinica veterinaria di Rieti.

 

 

 

Terremoto, gatta Carina viva dopo 12 giorni (FOTO)

Disidratata, confusa, sofferente ma viva. Un altro miracolo a 12 giorni dal terremoto: una gatta, Carina, è stata estratta ieri dalle macerie di Amatrice anche se in condizioni molto critiche, ed è stata portata a sirene spiegata dall’ambulanza veterinaria dell’Enpa, l’ente nazionale protezione animali, presso una clinica veterinaria di Rieti. Proprio una settimana fa, i vigili del fuoco avevano recuperato da un’abitazione crollata Gioia o Gigia, gatta sorella di Carina, che la proprietaria Daniela reclamava dopo aver perso tutto. E che ora le hanno messo accanto per farla guarire.

 

gatta con la flebo

 

 

Terremoto in tempo reale, la gatta Gigia torna a vivere dopo 6 giorni

Disidratata, provata, ma miracolosamente viva; Gigia, una gatta bianca e grigia è stata estratta dopo 6 giorni dalle macerie di Amatrice. Una piccola storia a lieto fine nella devastazione del terremoto e nella immane tragedia di un’intera comunità. Sono stati i vigili del fuoco a trovarla mentre stavano lavorando con le ruspe per cercare di spostare i detriti. Quando hanno visto qualcosa, hanno interrotto il lavoro e l’hanno salvata. Per poi portarla presso il Posto veterinario avanzato allestito nella zona rossa dall’Enpa dove è stata sottoposta alle prime cure e ha potuto riabbracciare Daniela, la sua proprietaria a cui non è rimasta che lei. Ha perso tutto.

 

gatta salvata terremoto

 

Gatto incastrato su un ultraleggero (Video)

Quella che accade a questa coppia in volo su un aereo ultraleggero, ha dell’incredibile. I due appassionati di volo, sono appena partiti per una sessione su un ultraleggero, si staccano da terra ed iniziano a prendere quota, fino a quando qualcosa non cattura l’attenzione del pilota. Di cosa si tratta?

22 Vigili del Fuoco per salvare un gatto

No, purtroppo non è accaduto in Italia, l’evento così curioso e bizzarro ma che indica il grande amore per gli animali in questo caso nel Regno Unito. 22 Vigili del Fuoco, infatti, sono entrati in azione per salvare un solo gatto che, per un giorno, è diventato protagonista assoluto delle cronache al pari di una personalità importnate.

Del resto, i mici non di rado riescono a mettersi nei guai, con il loro modo di essere giocherellone e la grande curiosità. Si divertono molto a giocare e ad arrampicarsi sugli alberi e sui tetti delle case, ma è un gioco che a volte scappa loro di mano e diventa pericoloso. Nonostante i felini abbiano un grande senso dell’orientamento e sono in grado di tornare a casa anche quando hanno raggiunto enormi distanze o parecchi anni dopo, non sempre sono perfettamente in grado di basare a se stessi e se si mettono nei guai, occorre l’aiuto umano.