Terremoto, quasi mille animali salvati dall’Enpa

Cani, gatti, tartarughe, ma anche pesci e animali d’allevamento: con quasi mille animali salvati in due settimane e 16 tonnellate di pet food distribuite, l’ Enpa, l’Ente nazionale protezione animali, dichiara chiusa l‘emergenza del post-terremoto del Centro Italia e la prima fase di intervento nei comuni più colpiti dal sisma. L’Enpa, con una mobilitazione senza precedenti, fin dalle prime ore del dopo terremoto ha attivato 41 persone tra volontari, Guardie Zoofile e veterinari che si sono alternati 24 ore al giorno per quattordici giorni, con un impegno complessivo di 3.910 ore. Ora inizia la fase del mantenimento e del monitoraggio.

 

una-volontaria-enpa-porta-a-spasso-2-cani

 

10 animali sopravvissuti al terremoto curati dall’Enpa (FOTO)

Continua l’opera instancabile ed encomiabile del personale Enpa, l’Ente nazionale di protezione animali, per soccorrere e recuperare animali che sono sopravvissuti al terremoto ma che o vagano sbandati tra le macerie, o sono ancora nascosti e rintanati in case che devono essere demolite, oppure isolati nelle campagne. Le 10 immagini che vi proponiamo documentano di quanto il sisma abbia sconvolto la vita di tutti e di come solo un impegno di lungo termine quale l’Enpa sta garantendo possa risolvere l’emergenza.

 

cane tra le macerie

 

 

Terremoto in tempo reale, oltre 400 animali salvati

In pochi giorni è salito a oltre 400 il numero di animali soccorsi e salvati dall’Enpa, l’ente nazionale protezione animali, nell’emergenza terremoto ad Amatrice, Accumoli, Arquata e Pescara del Tronto. Animali domestici, cani, gatti, tartarughe, uccellini, ma anche animali d’allevamento, galline, tacchini, mucche, cavalli e asini. Un’attività, quella della Protezione Animali, condotta all’indomani della terribile scossa del 24 agosto  senza sosta 24 ore al giorno.

 

Donna abbraccia gatto ritrovato terremoto da volontario Enpa

 

10 animali salvati dalle macerie (FOTO)

Animali vittime del terremoto, proprio come i loro familiari umani. Soccorsi, salvati, portati in braccio feriti e ricoperti dalla polvere, traumatizzati, o che non vogliono lasciare ciò che resta della loro casa, con lo sguardo atterrito. Oppure estratti vivi, ma persi e ritrovati come Lola, o che hanno perso i loro affetti e non potranno mai più rivedere i loro proprietari. Tante storie e tutte da ricordare. La cronaca di questi drammatici giorni da Amatrice e dai comuni nel reatino e nell’ascolano funestati dal terremoto ci riporta, tra tanti casi di animali che non ce l’hanno fatta,  storie comunque a lieto fine di animali tratti in salvo grazie alla meritoria opera svolta da Enpa, Guardie zoofile, Forestali, Lav, Vigili del fuoco. Ve le proponiamo in 10 foto.

 

vigile del fuoco porta barboncino estratto dalle macerie

 

 

Terremoto in tempo reale, emergenza cani e gatti abbandonati (VIDEO)

Una nuova emergenza nella più grande tragedia del terremoto: quella di cani, ma anche gatti abbandonati, rimasti soli, senza casa e senza proprietari, vaganti, dispersi. Ci sono cani che hanno salvato tante vite in questi giorni, cani tratti in salvo ma che hanno perso tutto, animali ancora da salvare. Lega Nazionale per la Difesa del Cane si è attivata per raccogliere cibo e altro materiale da inviare sui luoghi colpiti per accudire animali che hanno perso le loro famiglie ed eventualmente ospitare i nuovi randagi. Cani e gatti di proprietà che sono stati estratti dalle macerie, spaventati e disorientati, senza futuro perché purtroppo molti di loro non potranno più ricongiungersi con i loro cari.

 

 

 

10 animali salvati dai vigili del fuoco (FOTO)

Quando succedono sciagure, incidenti stradali, incendi, purtroppo ci vanno di mezzo anche loro, gli animali, che sono parte della nostra famiglia. Anche loro, tratti in salvo da coraggiosi e dediti vigili del fuoco, subiscono traumi, sono spaventati come e più di noi a seguito di accidenti più o meno gravi, hanno spesso bisogno di cure e rassicurazioni. In 10 foto il racconto di momenti che hanno cambiato la vita dei nostri animali.

 

 

gatto in braccio a una donna pompiere

 

Fifi, l’agnellina salvata star della fattoria (FOTO)

Fifi è un’agnellina di un mese che è diventata la star del rifugio della Edgar’s mission in Australia dove vive. Rimasta orfana, è stata salvata. Con il suo modo tenero e simpatico è stata subito adottata da tutti,  è entrata nel cuore di tutti, umani e non; ha fatto amicizia con tutti, umani e non. Si fa benvolere da tutti, umani e non, persino dal gatto della fattoria malgrado gli abbia sottratto… la cuccia! La sua storia in dieci emozionanti foto.

 

agnellino che corre

Pastore belga eroe salva i rinoceronti, premiato

Dopo Diesel, il cane poliziotto ucciso a Parigi dai terroristi islamici e insignito di medaglia al valore postuma, ancora un pastore belga fa parlare di sé. Un altro cane eroe, ma stavolta per una causa altrettanto meritoria ma diversa. Si chiama Killer K9, certo il nome è un po’ cruento, ma questo gli ha dato il suo addestratore. Ciò che conta è che è un cane di servizio molto speciale  perché in un parco nazionale del Sud Africa dà la caccia ai bracconieri dei rinoceronti a rischio estinzione. Grazie alla sua opera, ha già salvato la vita a 115 esemplari, e ora è stato insignito della medaglia d’oro da un ente prestigioso, l’associazione britannica a favore degli animali, Pdsa (People’s Dispensary for Sick Animals) in segno di gratitudine per il lavoro svolto a beneficio dell’umanità.

 

Cane eroe premiato

Gatto rimane incastrato in un tombino

La storia che vi raccontiamo oggi arriva dalla Germania, nella cittadina bavarese di Grafrath, ed ha per protagonista il gatto Felix. Il povero micio, spinto forse dalla sua innata curiosità, ha deciso di entrare in un tombino, e da quì cadere dentro una tubatura sotterranea di un condotto di scarico, rimanendovi tuttavia incastrato. A nulla sono valsi i miagolii disperati, nessuno lo riusciva a sentire. O meglio, nessun umano.

felv gatto contagio vaccino

Cane travolto dalle onde alle Hawaii (Video)

Nelle isole Hawaii, meta perfetta per chi ama fare surf, occorre stare molto attenti alle onde. Sono alte ed arrivano all’improvviso, cogliendo alla sprovvista non solo le persone, ma anche gli amici a quattro zampe. Nel video che vi mostriamo oggi un cagnolino di piccola taglia è stato letteralmente travolto da un’onda che si è abbattuta sulla scogliera, finendo in mare.

Cane intrappolato sul tetto di un edificio (Video)

Un cane rimane intrappolato su un tetto di un edificio a Saratov in Russia, e non riesce più a risalire: una situazione difficile che ben presto potrebbe trasformarsi in una tragedia se un uomo coraggioso non avesse deciso di dare una mano all’amico a quattro zampe? Come? Ecco un video che testimonia il salvataggio del pet.

Il salvataggio del cane finito nel catrame (Video)

Siamo in India ed un cagnolino tre mesi appena, di media taglia rimane intrappolato in una pozza di catrame fresco, nei pressi di una strada in riparazione. Una morte certa, un’agonia lentissima se qualcuno, in mezzo all’indifferenza di tutta la gente, non avesse notato questo scricciolo di pelo ed avesse fatto di tutto per salvarlo.

Cuccioli di chihuahua salvati dalla strada (Video)

Un salvataggio davvero straordinario: è quello che è stato fatto a Los Angeles da parte dei volontari dell’associazione Hope For Paws, che hanno tratto in salvo tre cuccioli di chihuahua dalle pericolose strade californiane. I volontari hanno raccolto la segnalazione di un passante, che ha notato i tre cuccioli in un angolo della strada, in una zona pericolosa.