10 animali gemelli diversi (FOTO)

Non è necessario essere maghi della biologia per constatare che due animali di specie diversa non possono essere figli della stessa madre! Già! Eppure ci sono animali sorprendentementre simili che, al di là della specie, sembrano proprio fratelli, addirittura fratelli gemelli. Anche se gemelli… diversi. Ma nell’insieme, così somiglianti da far pensare che abbiano avuto gli stessi genitori. Guardate queste dieci foto e resterete sbalorditi.

 

cucciolo pastore australiano e gatto in piedi

 

L’isola di Hokkaido ospita 5 animali dolcissimi, scopriamoli! – Foto

Hokkaido è grande isola situata all’estremità settentrionale del Giappone. Questo luogo è la patria di popolazioni di piccole creature adorabili che non possono essere trovate nè altrove nè in Giappone. Oggi, in particolare, vi mostriamo 5 piccole creature adorabili, sarà impossibile non innamorarsi subito di loro! Hokkaido è sicuramente una meta che merita di essere visitata, soprattutto se non siete mai stati in Giappone e amate le bellezze della natura e gli animali.

Iizuna

La rabbia nei cani: vaccino e cura

La rabbia è una malattia virale, provocata cioè da un virus che può attaccare indifferentemente gli animali domestici e selvatici, quanto l’essere umano. E’ cioè una zoonosi. Esiste un vaccino che è consigliato a tutte le categorie professionali a rischio (medico veterinario, guardia forestale, volontari nei canili, ecc), o in coloro che sono stati aggrediti da un animale considerato a rischio. Questo per noi animali umani, ma per i cani? I nostri fedeli amici, hanno la maggiore incidenza di infezione di rabbia nei nuclei urbani (la volpe nelle aree silvestri) ed anche per loro la vaccinazione è importante.

2 luglio 2011: giornata della coscienza degli animali

Una giornata importante più per le persone che per gli animali, perchè gli amici a quattro zampe non dimenticano il rispetto, l’amore e le coccole per i propri simili e per chi li accudisce. Gli uomini, invece, non sono tutti amorevoli e attenti al bisogno del micio o di Fido o di qualunque altra creatura vivente e allora il prossimo 2 luglio sarà organizzato un evento importante in questo senso. Ecco che sarà la terza giornata nazionale de “La Coscienza degli Animali”, ricordata ancora una volta con un evento organizzato a Milano che avrà il suo fulcro alle ore 10.30 (presso Palazzo di via Vivaio 7).

Quando i pipistrelli diventano animali domestici

Pipistrello

Tutti gli animali possono essere amici dell’uomo, anche quelli che per stupide credenze vengono ritenuti “brutti” ed inutili. Con l’aumentare delle temperature le nostre città, specialmente quelle con molte riserve d’acqua, si riempiono di zanzare, insetti noti per le fastidiose punture. Anche loro hanno diritto a vivere, però la natura viene incontro a noi bipedi e ha dotato il globo di esseri che si cibano di questi insetti fastidiosi: i pipistrelli.

Anche gli animali hanno una morale!

Gli animali sono fedeli, ci sopportano e ci amano in maniera incondizionata, sono leali: tutte cose che chi possiede un animale domestico sa bene. Ma ora tutto ciò potrebbe avere anche una base scientifica, grazie agli studi del professor Marc Bekoff, docente di Biologia all’Università di Boulder, in Colorado e fondatore del Ethologist For Ethical Treatment Of Animals. Quest’ultimo è un progetto che intende dimostrare, soprattutto a coloro che sono scettici e bollano ogni credenza di etica animale come mera convinzione animalista, che anche gli animali provano emozioni!

Infatti cani e gatti, e tutti gli animali in generale, hanno un’area del cervello preposta a ricevere e catalogare le emozioni, proprio come accade per il cervello umano. Grazie a questi studi condotti sugli animali, il professore ha scoperto che gli animali sono dotati di grande intelligenza e di una certa flessibilità comportamentale. Secondo quanto dedotto da Bekoff, la scienza dovrebbe interrogarsi su tali risultati e ridimensionare quelle che sono state fino ad ora le credenze sugli animali e sul loro ruolo sociale.

Bekoff nel suo studio afferma con certezza che gli animali sono dotati di una profonda moralità basata su altruismo, lealtà, compassione, capacità di consolazione e perdono: tutto ciò è stato quindi pubblicato nel suo libro, La vita morale degli animali, dove si indicano con precisione gli schemi cerebrali e i substrati neurochimici tipici del sentimento amoroso, identico nell’uomo e nell’animale. Questo proverebbe come anche gli animali siano capaci di provare delle emozioni complesse. Nel libro si legge:

Fine del mondo, chi bada a Fido e Micio? Ci pensano gli atei!

La fine del mondo è vicina. Per chi ci crede, ovviamente. E ognuno ha la sua data preferita, mica può finire tutto in un giorno il mondo, eh! C’è chi è convinto che domani 21 maggio sarà l’ultimo su questa terra  e allora dovrà pur porsi il problema dell’affidamento degli animali domestici, no? Che faranno conigli, cani, gatti, roditori, pesci senza i loro proprietari richiamati ai piani alti ad occuparsi dell’anima? Non potranno certo farsi ancora carico delle incombenze quotidiane come dar da mangiare a Fido e Micio.

Niente paura, se siete impegnati con il giudizio universale agli amici a quattro zampe ci pensano gli atei, non atei qualsiasi, atei pet-friendly ovviamente. Succede in America, precisamente negli States e dove se no?

Loro sono i membri dell’Eternal Earth-Bound Pets, associazione che, essendo atea, si dichiara fermamente convinta di poter rimanere sulla Terra anche dopo che tutti i credenti saranno richiamati ai cieli. E così potranno badare agli animali di chi non c’è più.

Radio Bau: intervista a Davide Cavalieri

Una radio dedicata algli amici a quattro zampe? Perchè no? Un’idea semplice ma geniale: è così che Radio Bau è ben presto diventata la voce che racconta il meraviglioso mondo degli animali domestici, con competenza, affetto e simpatia. Abbiamo incontrato il fondatore di Radio Bau, Davide Cavalieri, che si è prestato ad una breve intervista per i lettori di Tutto Zampe. La curiosità principale riguarda il come è nata l’idea di una radio dedicata agli amanti degli animali.

Dovendo proporre nuovi progetti di web radio al nostro Gruppo Editoriale (Finelco) ho pensato che forse avremmo potuto ritagliare un spazio dedicato a tutti gli animali ed a coloro che li amano e rispettano. Il progetto e’ stato approvato senza nessun problema, e cosi’ e’ nata Radiobau. Questo figlio che mi da’ sempre grandi pensieri, emozioni, soddisfazioni, lacrime di emozione, risate di gioia, ma soprattutto tanti amici che sono uniti da un’unica grande passione; l’amore per gli animali!

Radio Bau è ricca di rubriche, notizie ed appuntamenti: quali sono le rubriche che proponete?

Cerchiamo di spaziare…Il dottor Dolittle:  classica rubrica con il veterinario condotta da vari medici, per non fare torto a nessuno. Fashion Pets, l’appuntamento frivolo dedicato alle curiosita’ in vendita, ma anche ai viaggi agli accessori per la casa utili quando si convive con degli animali. Molte sono le rubriche dedicate agli animali esotici (conigli, cavie), largo spazio alla Pet therapy con addetti di settore, e  molte interviste  con chi cambia in modo positivo il mondo degli animali. Abbiamo un notiziario dedciato agli animali una volta all’ora, una rubrica dedicata agli animali dei “grandi umani”….e poi ascoltateci, ci sono ancora molte sorprese!

Il pet-cinghiale

Cinghialino come pet

Il piccolo cinghiale che vedete in foto è il protagonista di un video che sta girando su Internet, è stato adottato dalla ragazza che lo allatta e, probabilmente per l’imprinting, è legato a lei come se fosse la sua mamma.

Dietro quel video si cela una storia molto curiosa, infatti il piccolo è stato salvato da un gruppo di cacciatori che aveva appena ucciso la mamma.

Il piccolino è la dimostrazione della sottile linea tra l’essere cacciatore e una persona crudele, non è detto che un cacciatore debba per forza essere una persona abominevole, è chiaro che sarebbe stato meglio se non avessero ucciso la mamma.

I tic degli animali domestici

Tic, sembra incredibile ma ne soffrono anche cani, gatti ed altri animali domestici. Che condividessimo con Fido e Micio malattie come il diabete e l’artrite, stati d’animo come apatia e stress ed alcuni virus e parassiti, era noto da tempo ma quella dei tic è una novità assoluta. O forse no? Già, perché i tic provengono proprio dal mondo animale, esattamente nel ‘600 indicavano il colpo secco dato dagli equini contro la mangiatoia.

Ma quali sono i tic di cui soffrono i nostri amici animali e da cosa dipendono? Se ne è parlato oggi nel corso di un incontro dedicato svoltosi a Milano alla presenza di esperti del calibro di Mauro Porta, direttore del Centro Tourette e Parkinson dell’Irccs Galeazzi.

In Italia soffrono di tic 800-900 mila persone ed altrettanti animali. Il cane, ad esempio, ed il mio lo faceva, gira a vortice per rincorrersi la coda.

Animali e antibiotici

Per gli esseri umani e per gli animali, in linea di massima, moltissime  medicine e rimedi naturali sono uguali, perchè in un gran numero di casi si ammalano delle medesime patologie. Per cui le terapie di intervento, nel corso degli anni, sono diventate sempre più simili e con uno scopo ben preciso: combattere il disturbo nel più breve tempo possibile.

Questo perchè è una esperienza davvero poco sopportabile per tutti quella di sentire dolore e, inevitabilmente, quello che all’inizio è solo un sintomo, se non curato porta a sofferenze ben più grandi. Per non parlare degli aspetti psicosomatici, aumentati dallo stress, che possono moltiplicare i fastidi proprio dove, invece, non ci sarebbe nulla di così grave. Per tutto questo da tempo ci sono i medicinali, ma siamo sicuri che qualche volta non se ne possa fare a meno?

Quanto vi costano cane e gatto all’anno?

Cane e gatto

Parlando con clienti o persone al parco è stata sollevata più volte la questione dell’onere in termini di danaro di un animale a quattro zampe, rispondo sempre premettendo che dipende molto dalla taglia dell’animale e dal tipo di dieta che gli si vuole dare, ADOC ha fatto una stima di quanto possono costare cane e gatto in un anno.

Bailey jr, il pet di 800 chili

BaileyNella foto potete vedere il “piccolo” Bailey Jr. – diminutivo di Junior, vista la stazza fa sicuramente sorridere – in auto con il papà adottivo Jim Sautner, non so dove hanno intenzione di andare immagino solamente che non passerebbero inosservati.

Animali: come proteggere la loro salute

Allevare in casa un animale di qualsiasi specie o dimensione è comunque una responsabilità, non che questo debba spaventare il potenziale padrone, ma deve metterlo in guardia sui suoi futuri compiti, che non sono solo quelli di coccole e cibo.

Senza diventare ossessivi e pieni di ansie, che poco gioverebbe alle aspettative di vita del cucciolo, bisogna però comportarsi un pò come quando si ha un bambino piccolo. L’attenzione non è mai troppa, fino a quando raggiunta l’età adulta saprà da solo cosa evitare e cosa no.