Perché il cane scodinzola?

di cinzia iannaccio 4

perchè cane scodinzolaPerché il cane scodinzola? Una curiosità frequente che sembra avere un’unica e semplice risposta: il Fido amico agita la coda quando è felice, allegro, è come se sorridesse. Ma è effettivamente così? Non proprio a sentir parlare gli esperti ed anche a riflettere più a fondo. Non è raro infatti che un cane da guardia agiti la coda se qualcuno si avvicina al suo territorio, prima di iniziare a ringhiare ed abbaiare.

Oppure: quante volte un cane si è avvicinato scodinzolante ed apparentemente sereno per poi mordere l’incauto bipede? Se ci avviciniamo con una ciotola piena di cibo, l’animale scodinzolerà dalla gioia, non dimostrerà nessuna emozione invece trovando il suo pranzo vicino alla cuccia: è meno felice? In realtà la coda, oltre ad essere uno strumento essenziale per l’equilibrio del cane, è anche il suo principale mezzo di comunicazione nei confronti dei suoi simili e conseguentemente degli esseri umani.

I maggiori esperti di comportamento canino concordano sul fatto che il movimento della coda sia piuttosto un segnale di stress, di ansia (non necessariamente negativa, ma non sempre positiva, da qui anche i morsi), o meglio l’espletamento di un conflitto interiore. Se ci avviciniamo con il guinzaglio, il nostro cane scodinzolerà contento perché capisce che è l’ora della passeggiata insieme, ma sa anche che dovrà indossare un qualcosa che lo limita nei movimenti;

quando ci vede tornare a casa agita la coda contento, ma è consapevole che è arrivato chi “comanda”, chi tiene sotto controllo il suo comportamento. Alcuni esperti infine riconoscono tale gesto anche come l’irrefrenabile energia che il cane non sa controllare, e questa forse mi sembra la soluzione migliore che comprende tutte le ipotesi finora descritte.

Una curiosità: Wag the Dog ovvero il cane agita la coda è una delle tante frasi idiomatiche della lingua inglese che ha dato anche il titolo ad un film del 1997 interpretato da Dustin Hoffman e Robert De Niro: una commedia noir candidata a due Oscar e vincitrice dell’Orso d’Argento. Il film inizia con la didascalia:

“Perché il cane agita la coda? Perché il cane è più intelligente della coda. Se la coda fosse stata più intelligente sarebbe stata lei a muovere il cane”.

Un sorriso serve, ma lo spunto è buono per comprendere quanto la coda e lo scodinzolare siano importanti per un cane: un motivo determinante per cui la pratica del taglio della coda è stato vietato, anche nel nostro Paese.

Foto: Thinkstock

 

Commenta!

Commenti (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>