Pillole di educazione cinofila: perché il cucciolo morde troppo forte?

di Redazione 1

Cucciolo mordeAbbiamo visto quanto può essere problematico un cane che tende a mordere il padrone ed altri esseri viventi, il morso deve essere un mezzo di difesa qualora avvenga un attacco e mai un mezzo per offendere il prossimo. Bisogna intervenire durante la prima formazione quando il nostro amico peloso è ancora cucciolo, il momento migliore è durante il gioco, vediamo come.
Osservando una sessione di lotta noterete un susseguirsi di morsi tra i cuccioli, senza però arrecarsi danno. Qualora uno dei due riceva un morso troppo forte automaticamente guairà per far capire all’altro cucciolo che il morso inferto è troppo forte. Una volta che il cucciolo arriva a casa vorrà giocare allo stesso modo con cui faceva con i fratelli, inconsapevole che la pelle degli esseri umani risulta essere molto più delicata e sensibile rispetto quella dei compagni di cucciolata, seppure piccoli, i denti aguzzi possono farci male.

Il modo migliore per educare i cani è quello di studiare i comportamenti in natura, la mamma per esempio solleva il cucciolo per la collottola e lo lascia cadere a terra, oppure lo morde forte per fargli capire che sta esagerando con la forza del morso. Se il cucciolo non ha ricevuto l’imprinting dalla mamma ed è stato separato troppo presto dai fratelli non avrà ricevuto nessun insegnamento quindi tenderà a mordere con più forza.

Un’altra causa, spesso sottovalutata, dell’eccessiva mordacità del cucciolo è la mancanza di oggetti da mordere. In natura tende a scaricare lo stress lavorando con la mascella, molti proprietari sottovalutano o vedono come dispetto tale comportamento punendo erroneamente il cane. Mordere non è solo gioco ma anche igiene, pensate ad un cane che ha un fastidio dovuto alla dentizione, cosa farà? Inizierà a mordere.

Abbiamo visto l’associazione al morso nel cucciolo, nel prossimo articolo scopriremo come creargli un giusto ambiente di apprendimento per insegnarli a modulare il morso durante il gioco, un insegnamento fondamentale per quando sarà un esemplare adulto.

Commenta!

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>