Convivenza cani e gatti: le basi

di Valentina Commenta

La convivenza tra cani e gatti viene spesso vista come qualcosa di difficile da raggiungere: in realtà basta seguire alcuni piccoli accorgimenti per rendere possibile e piacevole la vita in casa di questi due animali domestici.

convivenza tra cani e gatti

Convivenza possibile a ogni età

Sempre molte più persone, amanti degli animali, si ritrovano ad adottare sia cani che gatti: una simile decisione presuppone un’organizzazione importante e precisa degli spazi, i quali dovranno essere calibrati in modo tale da dare a tutti gli esemplari presenti in casa modo di vivere senza stress e senza stimoli violenti. Di solito quando cani e gatti vengono fatti crescere insieme non viene nessun problema di rapporto tra loro: la natura sembra quasi essere programmata per dar modo a specie differenti, in specifiche occasioni, di legare e funzionare insieme.

In caso di integrazione di esemplari di cani e gatti in età adulta, diventa necessario prendere delle piccole precauzioni che diano modo alle due specie di animali di poter dialogare tra loro e trovare un punto di accordo.

Questo si rende necessario perché i cani e gatti hanno un tipo di interazione sociale e linguaggio differente. Trovare uno strumento comune di comunicazione non è impossibile: basta osservare come si comportano i cani e gatti che convivono da tempo insieme. Essi infatti sono in grado di trovare, se posti in condizioni di tranquillità, un linguaggio comune per comprendersi e convivere con affetto.

Cosa fare per iniziare bene

cani e gatti d'accordo

Per favorire la convivenza tra cani e gatti la prima cosa da fare è stabilire delle regole che dovranno essere insegnate ad entrambe le parti: il consiglio è di iniziare coi cani per la loro facilità di educazione rispetto alla controparte.

È importante insegnare loro che i gatti sono degli amici e quindi non devono essere inseguiti sia quando ci si trova in casa che in giardino. Offrire delle ricompense legate a questi insegnamenti può aiutare. Nel momento in cui vengono messi in contatto i due animali, se non sono cresciuti insieme è importante che vi sia vicino a una terza persona, pronta ad agire al minimo segno di aggressività. E’ importante, per riuscire, tenere al guinzaglio il cane nel momento della conoscenza tra i due: altrettanto basilare è che il gatto non venga chiuso all’interno del trasportino.

Nel momento in cui cane e gatto capiranno di non essere in competizione riusciranno a convivere benissimo. Non bisogna avere paura di cercare la convivenza tra questi due animali domestici: si tratta di specie molto intelligenti che saranno in grado di trovare il compromesso giusto per dividersi gli spazi e le coccole del padrone.

Commenta!

Offerte e promozioni pet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONTINUA A LEGGERE