Razze gatti, quali regalare ad anziani

di Valentina Commenta

Quali razze di gatti regalare agli anziani? Lo stile di vita degli individui si modifica man mano che si invecchia e per consentire ad una persona non più nel fulgore dei proprio anni di poter godere della compagnia di un gatto ci si può orientare nella scelta basandosi sul carattere dell’animale.

gatto ragdoll

Gatti adatti alle persone anziane

Va detto che quello che può essere considerato un segno di debolezza degli anziani, ovvero il passare la maggior parte del proprio tempo in casa, diventa un punto di forza quando si vuole adottare un gatto.

Quando si prende in considerazione l’adozione di un animale bisogna tenere conto anche delle condizioni fisiche della persona e la sua capacità di riuscire a prendersi cura dell’animale: sebbene i cani sembrino più adatti per affettuosità, non sempre vi è la possibilità per l’anziano di offrire il giusto spazio al questo tipo di animale, motivazione per la quale un gatto spesso si rivela essere la scelta migliore.

Il gatto, sebbene ami coccolare e interagire con il suo umano, non sono tanto dipendenti dal proprio padrone quanto possono arrivare ad esserlo i gatti.  Senza contare, va ripetuto, che anche i felini sono in grado di creare un rapporto stretto e di affettività reciproca.

Il gatto quindi si rivela essere una scelta molto interessante per ciò che concerne la selezione di un animale da compagnia, anche perché i gatti sono in grado di creare rapporti stretti, va ribadito, con i propri umani.

Le razze adatte agli anziani

gatto persiano

Quali razze si adattano meglio per carattere e atteggiamento agli anziani? Ovviamente quelle che consentono di avere un forte scambio di affettuosità e che sono in grado di stringere un rapporto affettuoso con il proprio padrone, riuscendo ad essere di compagnia senza però essere troppo vivaci e difficili da gestire. In questo caso, per attitudine, senza dubbio quelli esotici, i persiani e quelli di razza Ragdoll.

Altre razze molto note, come i certosini e i siamesi sono iperattivi e quindi non adattissimi ad essere cresciuti da persone anziane. Nel caso ci si voglia rivolgere a un gattile per un’adozione, è consigliato puntare a cuccioli in modo tale che i gatti possano passare i primi mesi di vita adattandosi alla vita col padrone.

Può sembrare che non vi sia una grande scelta, ma va ammesso che in linea teorica, ogni felino può adattarsi alla vita con una persona anziana se ha modo di adeguarsi ai suoi ritmi senza troppe costrizioni. E proprio per questo il gatto rappresenta la scelta giusta.

Commenta!

Offerte e promozioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>