Coniglio gigante delle Fiandre, coccole e gentilezza

di Valentina Commenta

Il Coniglio gigante delle Fiandre è una razza di coniglio importante sia per la sua fisicità che per la sua antichità e a dispetto di quello che si potrebbe pensare è anche una delle più calme e docili esistenti, molto amante delle coccole.

Caratteristiche di questa gigante e docile razza

Ecco quindi che si candida a essere un ottimo animale domestico, ovviamente se si hanno gli spazi giusti per accoglierlo. Sebbene su carta a livello caratteriale questa razza di coniglio sembra essere una delle migliori, prima di acquistarla o ancor meglio adottarla, è necessario essere preparati sulle sue necessità. Il Coniglio gigante delle Fiandre è molto presente nei paesi del nord Europa dato il suo luogo di origine ma può essere considerato ormai diffuso in tutto il mondo.

Parliamo di un coniglio dalla lunghezza compresa tra i 10 e i 90 centimetri dal peso che varia, soprattutto nelle femmine, tra i 6 e gli 8 chilogrammi e dall’aspetto massiccio per tutto il corpo orecchie comprese, che possono arrivare a misurare anche più di quindici centimetri. La sua pelliccia, di solito tendente al grigio, è molto spessa e lucida. È possibile incontrare conigli giganti delle Fiandre di color bianco, acciaio, sabbia, ma anche blu e neri. Per poter riconoscere il sesso è possibile anche affidarsi alla grandezza della testa dato che quella dei maschi è più ampia

Come già indicato a livello caratteriale questa razza è molto calma, tranquilla, gentile e capace di esprimere amore verso gli umani cercando coccole sulle loro ginocchia o in braccio: si parla di un animale al quale piace molto dormire.

Longevità e alimentazione del coniglio gigante delle Fiandre

La longevità del coniglio gigante delle Fiandre, nel caso il padrone si prenda cura dello stesso con attenzione, può durare dagli 8 ai 10 anni: il suo prezzo di acquisto di solito si attesta intorno ai cento euro.  È importante fare in modo tale che possa contare anche su un pezzo di giardino nel quale possa divertirsi e muovere, meglio ovviamente se recintata con attenzione nella quale mettergli a disposizione una lettiera per fare i bisogni e una casetta dove possa ripararsi quando all’esterno. La sua dieta deve prevedere fieno ed erba fresca condita da ortaggi e frutta adatti alla sua alimentazione.

Meglio evitare il più possibile il classico cibo industriale e provvedere alle vaccinazioni necessarie. Questo coniglio può, se curato davvero nel modo giusto, diventare un ottimo animale domestico per grandi e per piccini: basta accertarsi di potergli offrire quello di cui ha bisogno per vivere in modo sano e duraturo.

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>