Linguaggio dei conigli: felicità e paura

di Giulia 1

I conigli sono animali domestici molto diffusi nelle famiglie italiane: non si tratta di pet semplici da gestire, necessitano di attenzioni e di cure, proprio come altro animale. Ma a differenza di cani e gatti, hanno un  modo tutto loro di comunicare, molto meno conosciuto ma affascinante ed importante da imparare se volete curare al meglio il vostro coniglio casalingo. Ecco che oggi ci occuperemo di scoprire il linguaggio dei conigli, e come dimostrano due stati d’animo diffusi, ovvero la felicità e la paura.

linguaggio dei conigli

Felicità

La felicità è uno stato d’animo che indica serenità, amore e soprattutto che il vostro coniglio si è perfettamente integrato in famiglia e nel territorio. Ma come fare per capire quando il vostro pet è felice? Esistono vari modi per esprimerla e l’intensità può variare da un animale all’altro, ma i segnali più comuni che utilizza il coniglio per esprimere la sua felicità sono questi: saltelli , movimento delle orecchie, digrignamento dei denti, soprattutto mentre gli state facendo le coccole.

Spavento e paura

Il coniglio è un animale tendenzialmente pauroso, ma quando sente o anche solo teme un pericolo ecco che tende a dare un calcio forte sul pavimento, con le zampe posteriori, oppure inizierà a tremare. Vi capiterà di sentire una botta forte sul pavimento quindi, ma non preoccupatevi: è solo la sua reazione verso qualcosa che lo spaventa e che non si aspettava. Cercate di tranquillizzarlo e fategli tante coccole, vedrete che in poco tempo si dimenticherà della paura e tornerà ad essere tranquillo e sereno come prima!

Foto credits Thinkstock

Commenta!

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>