Conigli come cani e gatti, proposta di legge

di Redazione Commenta

conigli

Conigli come cani e gatti? Perchè no, potrebbe essere presto una realtà l’equiparazione dei conigli quali animali domestici di affezione a tutti gli effetti: lo scopo della petizione, che è stata proposta dalla Federazione Italiana Diritti degli Animali, in collaborazione con l’associazione Age Conigli, è quello di limitarne l’utilizzo per la cucina e l’industria tessile. Anche perchè comunque i conigli sono molto diffusi nelle nostre famiglie, proprio come cani e gatti: pets a tutti gli effetti insomma!

Proprio per aiutare questi pelosini, utilizzati per la produzione di pelo, pellicce, e per il consumo alimentare, è nata una raccolta firme in Rete che vede già undici mila sottoscrittori, a cui seguiranno anche degli interventi sul campo. Tra i primi interventi si segnalano un incontro con il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin e la stesura di uno specifico disegno di legge. Loredana Pronio, presidente di Feder F.I.D.A. Onlus commenta così gli interventi che verranno effettuati nei prossimi mesi:

Sto preparando il disegno di legge nel quale verrà formulata la richiesta della modifica alle norme esistenti a tutela dei cani e dei gatti con le motivazioni elencate nella petizione. Un altro passo importante sarà quello di incontrare il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, alla quale chiederemo che nell’ordinanza ministeriale del 21 dicembre 2001, relativa al divieto di utilizzare pelli e pellicce di cani e gatti, sia introdotto il divieto anche per il coniglio.

Se la petizione verrà o meno presa in considerazione non ci è dato saperlo: la palla passa ai politici, che avranno il compito di vagliare la proposta di vagliare la proposta di legge e proporne poi l’attuazione. Ovviamente si tratta di una bella battaglia, soprattutto con le aziende di abbigliamento che utilizzano pelliccia di coniglio e con i macelli, che si occupano della loro commercializzazione. Ma noi tifiamo per i conigli, e voi?

Foto credits: Thinkstock

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>