Come non far scappare il cane e farlo tornare

di Stefano Petrone 1

cane scappaL’8 Giugno abbiamo letto tutti della fatalità accaduta ad Enrico Zoccolan che per inseguire il suo cagnolino scappato è finito sotto un treno.

Nella vita con il quattro zampe molto spesso succede il fattaccio: il cane scappa! Anche senza aver l’intenzione di fuggire da noi tende ad allontanarsi troppo, finché siamo in piena campagna con strade distanti i problemi sono minori, in città anche una fuga di pochi metri può essere fatale, come evitare una brutta fatalità?

E’ molto importante essere il leader, non crediate però che il leader verrà ascoltato in ogni momento, il cane potrebbe essere attratto da una femmina, sentire un odore di cibo allettante, o voler giocare con un altro cane, il passo falso è dietro l’angolo.

Anche il “vieni non è detto che sia efficace in ambienti di forte interesse, quindi cosa fare?

Il cane deve vedere il ritorno verso di noi come una gioia, l’insegnamento del “vieni” aiuta molto in questo, se il piccolino non rispondesse bisogna tenere duro, avere il sangue freddo di:
– non corrergli dietro
– andare dalla parte opposta
– non urlare
– minacciarlo con oggetti o mani
– picchiarlo quando torna
– sgridarlo qualora tornasse

“Vieni” è diverso da “Torna”, nella prossima lezione analizzeremo questo utile comando sia con il clicker che senza.

Commenta!

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>