Cesar Millan, l’uomo che sussurra ai cani

di Paola P. 77

cesar millan the dog whispererCesar Millan, l’uomo che sussurra ai cani, the dog whisperer, così è stato soprannominato. Capace di placare le ansie di cani agitati, di trovare un rimedio al latrato notturno del nostro amico a quattro zampe e di offrire una soluzione per ogni tipo di tormento che affligge il nostro pet: dalla gelosia alla pigrizia all’aggressività.

Vero e proprio esperto in riabilitazione di cani problematici, Cesar Millan è diventato subito una celebrità, sin da quando è apparso il primo episodio della serie tv Dog Whisperer, nel 2004, sul National Geographic Channel (NGC). Ben presto gli spettatori, infatti, si sono resi conto che avevano bisogno dell’aiuto di questo incantatore dei cani, forse più degli animali stessi. In molti casi Cesar ha rappresentato un po’  l’ultima spiaggia per risolvere i problemi dei cani.

Nelle serie successive senza alcuna informazione sulla cartella clinica degli animali con i quali trattare, ad ogni puntata, Cesar si recava direttamente a casa del cane per occuparsi del caso specifico. In altre puntate lo spazio veniva invece dedicato ai suoi cani, quelli di cui si occupa nel suo centro, Dog Psychology Center, cani senza più speranza, perchè aggressivi, o talmente pigri da non riuscire più a muoversi. Millan li aiuta nella riabilitazione, offrendo loro una nuova chance di vita.

Dal prossimo 27 settembre alle ore 21 sul canale SKy NatGeo Wild avrà inizio un reality show, Dog Whisperer,  che lo vedrà protagonista: la sua esperienza ventennale sarà messa al servizio di decine di casi più o meno difficili, e ci fornirà pratici consigli su come migliorare il rapporto con il nostro cane. Le parole d’ordine per una perfetta relazione tra uomo e cane sono per il dog whisperer esercizio, disciplina e affetto.
Se volete potete seguirlo su facebook dove ha già centinaia e centinaia di fans. Su Twitter. O ancora sul sito della serie Dog Whisperer. E ovviamente su NatGeo Wild, prima puntata alle ore 21 del 27 settembre.

Commenta!

Commenti (77)

  1. x avere un contatto di cesar millar come faccio??????? che devo fa??????

    1. prova a contattare la trasmissione

  2. Ho una cagnolona meticcia di 8 anni presa al canile quasi 2 anni fa….quando è arrivata ha avuto parecchi problemi di adattamento: ansia da separazione, stress, paura degli altri uomini ecc
    Non sono alla mia prima esperienza di cani, avendo posseduto in precedenza un pastore tedesco per 12 anni….Nel corso dei dodici anni avevo già letto libri sull’argomento dell’addestramento del cane e fatto anche alcune sedute con veterinari comportamentalisti per migliorare alcuni aspetti del mio pastore tedesco come aggressività verso altri cani e testardaggine, per cui alla fine faceva quello che voleva…
    Devo dire che i metodi tradizionali del cosidetto rafforzo positivo con me non hanno avuto alcun riscontro…il mio cagnolone si mangiava tutte le ricompense e poi ricominciava esattamente a comportarsi come d’abitudine…
    All’arrivo della nuova meticcia ho riacquistato tutti i libri possibili e immaginabili sull’argomento…ma una cosa è addestrare un cucciolo a 6 mesi d’età, un altra cosa è intervenire sul comportamento di un cane che ha 8 anni d’età, che è stato maltrattato e picchiato in precedenza sino a perdere qualsiasi fiducia nell’uomo…che non ha mai visto una casa in precedenza, in quanto relegata in un cortile o in un box e quindi non sa come comportarsi socialmente….
    Devo dire che per caso mi sono imbattuta nel libro di Cesar Millan “l’uomo che parla ai cani” scoprendo finalmente che non era la fine del mondo se i comandi come “seduto”, “terra”, “ferma”, “cuccia” la mia cagnolona non li volesse imparare…tenendo conto che probabilmente aveva vissuto in un campo nomadi o comunque con gente straniera perchè apparentemente non capiva neppure le parole più semplici che tutti i cani “italiani” comprendono, come “andiamo” o “pappa”…e che ha imparato a riconoscere solo dopo mesi…
    Leggendo il libro di Millan sono rimasta affascinata dai contenuti: finalmente nuovi, innovativi e mi sono apparsi a prima vista qualcosa di concreto che avrei potuto provare a sperimentare man mano…
    Devo dire che delusa dalle esperienze precedenti ho iniziato a mettere in atto i consigli di Millan senza molta convinzione ma mi sono ricreduta…
    Quello che è risultato essenziale è stato il fatto di aver compreso che forse tutti i problemi della mia cagnolona dipendessero da una totale mancanza di fiducia in sè stessa….e non dal fatto che non fosse stata addestrata a stare ferma o seduta a comando come un animale da circo
    Ho incominciato a comprendere il significato della “passeggiata” nella nuova ottica prospettatami da Millan….la passeggiata vista non come scocciatura e perdita di tempo allo solo scopo di “far evacuare” il cane, ma come momento essenziale per rafforzare il legame uomo-cane e per acquisire rispetto da parte del proprio cane infondendo nel contempo a lui fiducia e autostima….
    Così la mia passeggiata è diventata man mano più energica e veloce, piccoli strattoni in alto per elevare il muso dal livello del suolo e farla camminare eretta (coercizione?), piccole correzioni col corpo per impedire che stesse 3 metri avanti a me o che procedesse zizzagando (metodi brutali?), calma e sangue freddo incrociando un altro cane …..
    Non me ne sono neppure accorta ma in brevissimo tempo la mia amata quattrozampe ha cambiato comportamento….si è “rilassata”, ha acquisito fiducia in me e negli altri: nei primi mesi nessuno poteva toccarla sul naso senza che lei ringhiasse, in quanto il naso le era stato rotto in precedenza da qualche “animale a due zampe”, ora si lascia strofinare il muso da quasi tutti: all’inizio terrore della scopa (forse usavano questa per picchiarla), ora si può tranquillamente scopare anche a 2 cm da lei…ecc ecc
    Come per incanto dal nulla il giorno precedente piangeva e guaiva se la lasciavo in casa cercando di aprirsi la porta e il giorno successivo mentre mi accingevo ad uscire mi ha guardata beatamente sdraita con l’espressione de tipo “ci vediamo dopo” e da allora mi attende al ritorno senza stress e senza saltarmi addosso al rientro….senza bisogno di lasciarli giochini precedentemente raffreddati in freezer e riempiti di pappa che a detta di molti dovrebbero essere la panacea all’ansia di separazioe e che lei guardava incredula senza sapere cosa farsene…
    Certo devo dire che personalmente se avessi raggiunto lo stesso risultato con il rafforzo positivo forse avrei speso una fortuna in “bocconcini” e lei sarebbe ingrassata a dismisura ma io avrei impiegato meno energie…è più comodo dedicare 20 minuti al giorno in casa a ripetere comandi che impegnarsi costantemente tutti i giorni e due volte al giorno e fare passeggiate “costruttive” di circa 1 ora…ma lei è felice! Ora passeggia a testa alta anche senza correzioni e quando rientra è stanca ma visibilmente rilassata…cerca la cuccia e fa un bel sonno…senza continuare a gironzolare ansiosamente per casa in cerca di non si sa cosa…
    Io ho sperimentato su me stessa il metodo Millan e mi sento capobranco e a quanto pare anche per lei lo sono…..se “mollo il colpo”, a volte per pigrizia, permettendole di passeggiare come vuole lei, in brevissimo la sua ansia riprende, come se le venisse a mancare quella guida sicura che lei cerca per essere felice…
    Ritengo che in natura qualsiasi mamma animale utilizzi qualche piccola “violenza” non per punire ma per educare il proprio cucciolo: leggeri morsi (per noi umani riprodotti dalla mano a premere leggermente sul collo dell’animale), spostamenti fisici (per noi umani il colpettino sul fianco del cane con il nostro corpo o la punta del piede (non i calci) ecc…..dall’altra parte è difficile immaginare mamma cane o mamma gatto a elargire bocconcini ricompensatori…
    Ritengo anche che questo metodo sia molto più rispettoso nei confronti dell’animale rispetto ad addestramenti stile “circo equestre”..
    Penso che ciascuno sia libero di credere nel metodo educativo di sua scelta senza “buttare fango” su chi non si muove nel gruppo….e che questa presa di posizione contro Millan stia solo a testimoniare che forse lui ha colto nel centro dove molti hanno fallito e ora che Millan è diventato così popolare, se qualcuno come me decide di provare a seguirlo, forse è un potenziale cliente perso ed una seduta educativa a pagamento che non si riesce più a vendere con conseguenti perdite economiche…
    Pertanto per il momento io procedo con le metodiche Millan e mi sento di consigliare questo metodo ad altri….quando vedrò qualcuno qua in Italia gestire un branco di 40 cani tra cui rotwailer e pitbull, andandosene a spasso tranquillo in città elargendo bocconcini…magari mi ricrederò

    Tiziana

    1. Grazie per tua preziosa testimonianza Tiziana.

  3. @ tiziana:
    Bravaaaaaa!!!!! Anch’io la penso come te. Ho avuto modo di leggere commenti molto negativi su Millan e trovo che le persone, prima di giudicare, dovrebbero sperimentare, senza dare addosso a tutti quelli che non la pensano come loro o che adottano metodi differenti. Io ho un cane moooolto problematico e Cesar mi ha aiutato tantissimo, molto più dei soldi spesi per quattro addestratori-educatori che non valgono una cicca!!!!!!! Patrizia

  4. @ Patrizia:
    ciao patrizia…..mi sai dire se c’è la possibilità di incontrare cesar milan….ho grossissimi problemi cn il mio amatissimo ma pazzo cane…..è agressivo nei confronti dei suoi padroni che saremmo io e il mio ragazzo…..ormai sono due anni che lottiamo senza successo…..ci siamo rivolti ad esperti comportamentalisti ed esperti cinofili…..ma senza risultato…..non so più davvero cosa devo fare addirittura mi hanno suggerito di sopprimerlo…ma io nn mi voglio separare da lui…….per favore se mi puoi aiutare o se qualcun’altro lo può fare……sono davvero disperata!!!!!!

  5. ciao a tutti…..
    qualcuno sa come posso mettermi in contatto con Cesar?o con la troup televisiva?Io ho un lupo cecoslovacco,che amo con tutta me stessa ma non riesco a gestire bene,mi tira per terra,non mi ascolta,ed è cosi’ protettivo da mordere chiunque mi si avvicini.All’inizio ero scettica nei confronti di Cesar,ma mio marito mi ha fatta ricredere,e sono sicura che potrebbe davvero aiutarmi.Non voglio che il mio lupo passi dei guai perchè io non ho saputo educarlo.Se qualcuno sapesse qualcosa, vi prego di comunicarmelo.garzie ed un simpatico saluto a tutti.Alessandra

    1. ciao Alesandra, questo è il sito di Cesar Millan http://www.cesarsway.com/ dove vi sono i contatti e tante informazioni utili. Nel caso di problemi comportamentali del tuo cane potresti rivolgerti ad un comportamentalista, chiedendo magari consiglio al tuo veterinario. Vi sono delle terapie cane-proprietario che potrebbero rivelarsi efficaci! in bocca al lupo!!

  6. Dove posso comprare il libro???

    1. nelle librerie, oppure sul sito http://www.cesarsway.com/

  7. come volevasi dimostrare il problema sono sempre i padroni mai o molto raramente i cani……
    essi infatti hanno bisogno di una guida, di qualcuno che ,come succederebbe in natura,insegni loro cosa si può e cosa non si può fare soprattutto nei primi mesi di vita quando a noi umani il cucciolo appare buffo e simpatico e qualsiasi cosa faccia gli viene concessa…
    Quando il cane percepisce che nessuno lo domina incomincia la sua scalata gerarchica che lo porta ad essere spesso aggressivo e possessivo e a prendere decisioni autonome il che diventa pericoloso……poi ci sarebbe il capitolo della scelta del cane che meriterebbe una riflessione molto lunga e ritengo che sia tra le cause principali dei problemi padrone-cane, parlando in generale senza prendere un caso specifico si può dire che ogni razza o tipologia di cane ha delle esigenze specifiche e attitudini che non si dovrebbe tentare di cancellare ma semplicemente incanalare in modo positivo,ad esempio i cani conduttori del bestiame tipo pastore tedesco,belga ,collie ed i loro più vari incroci sono per lo più cani nevrili sempre attenti a quello che li circonda pronti a scattare qualora lo ritengano opportuno ed anche piuttosto mordaci ; sono cani che hanno una grande energia e che vivono nella ricerca continua di gratificare il padrone …quindi chi sceglie un cane del genere dovrebbe in linea di massima essere una persona molto dinamica con un ampio giardino a disposizione o comunque con la possibilità di portare fuori il cane senza guinzaglio spesso e per parecchio tempo e perchè no che abbia confidenza anche con i campi di addestramento dove il cane può sfogare tutte le sue energie,non sono cani “oziosi” e diciamo che hanno bisogno di un “lavoro” per sentirsi veramente appagati.
    In realtà quello che fa sto Cesar non è poi una grande invenzione lui lavora sulla sottomissione e sulla canalizzazione positiva dell’energia del cane capendo quali sono le esigenze dell’animale e trovando per i padroni vie per andare incontro a quello che il cane necessita

  8. @ tiziana:
    @ luigi</b

  9. @ debora:
    Sei riuscita a risolvere con il tuo cane?

  10. @ alessandra:
    Il cane Lupo Cecoslovacco ha una natura particolare, gli atteggiamenti che avevi elencato tu sono insiti nella sua specie!
    Morbosità per il padrone, possessività per le sue cose ( che va dal giocattolo, ai suoi posti preferiti) e determinazione.
    Queste sue energie prorompenti però, potrebbero essere indirizzate in canali differenti, se hai cercato di ammansirle solamente ogni risultato sarà andato a decadere, probabilmente per questo motivo.
    Spero ad ogni modo che tu sia riuscita in questi mesi nel tuo intento di rieducarlo e rieducarvi 😉
    Un saluto!

  11. beh, io usando il metodo millan ho creato un cane aggressivo invece… provate con razze abituate a ragionare, e creerete un mostro. sto recuperando ora col rinforzo positivo, o meglio: desensibilizzazione e controcondizionamento. diciamo che non tutti capiscono come operare in modo corretto col rinforzo positivo (visto che il bocconcino c’entra poco, serve solo per breve tempo e per marcare il comportamento corretto) e invece risulta più semplice menare o trattare male il cane per sottometterlo… farsi obbedire perchè sennò arriva qualcosa di brutto (e non è detto che riesca), piuttosto che sbattersi per conquistarsi il posto di leader agli occhi del cane, e non di certo perchè siamo “più forti”… lo diventiamo se siamo coerenti, fermi, e se soddisfiamo i bisogni del cane: passare del tempo insieme, fare movimento, interagire e comunicare nel modo corretto…… e vi assicuro che la “lettura” del cane di cesar millan è una boiata pazzesca. per fortuna me ne sono accorta in tempo.

  12. @ tiziana:
    Ciao Tiziana, non ci conosciamo perchè è la prima volta che scrivo a qualcuno. Non amo tanto facebook ma volevo diti che sono pienamente d’accordo con te e sono una STRA fans di Millan. ho 2 cani un maschio Jack, meticcio golden retriver in miniatura e Timy una femmina di un anno, meticcia pointer-bracco. Circa tre anni fa ho trovato casa e tutti i miei problemi del passato sono venuti a galla. Jack ha assorbito il mio stress e ora è un cane ansioso e aggrassivo con gli altri cani.Circa un anno fa ho preso al canile la Timy che avava sei mesi con la storia puù o meno simile alla tua cagnolona e non sapevo come gestirla. Poi per caso ho visto su cielo il programma di Cesar e in 9 mesi la mia cagna ha cominciato a cambiare .Ora riesco a gestirla e posso finalmente lasciarla correre nei prati. con Jack è un pò più lento ma facciamo progressi. Se dovessimo fare una petizione a favore di Cesar Millan da spedire in america io firmerei a occhi chiusi. Grazie di avermi ascoltato e letto: A presto

  13. @ Patrizia:
    che vuol dire che cesar ti ha aiutato?? la trasmissione intendi?

  14. io con il mio pit non ottengo molto con i metodi di cesar. perchè anche se li do te tallonate (lievi ma decise) o quel rumore con la bocca lui quando entra qulcuno di nuovo in casa ringhia: e non posso mettermi li a metterli il guinzaglio e strattonarlo ogni volta. ma per fortuna non zompa addosso a nessuno basta rispettarlo e nn guardarlo negli occhi. con gli altri cani non è dominante è un cane perfetto ( non sembra nemmeno un pittbul maschio). in libertà è docile e sottomesso ma al guinzaglio in casa e in macchina diventa feroce! come posso aiutarl0?

  15. @ elisabetta:
    @ elisabetta:
    ciao elisabetta volevo sapere se hai trovato il modo di contattare cesar.
    Ne approfitto per chiedere a chi mi può dare un consiglio cosa posso fare per il mio pastore di 17 mesi che si mangia continuoamente ed ossessivamente la coda, ormai è piena di piaghe è imbottito di antibiotici, cortisone e antidepressivi. Sto malissimo a vederlo così e non riesco a pensare cosa farò se non c’è soluzione lo lascio la maggior parte della giornata con la museruola ma non penso che sia una soluzione appropriata. Ho veramente bisogno di aiuto se qualch’ uno mi può aiutare glie ne sarei grata. Katia

  16. @ katia:

    ciao Katia sono Elena. Ho letto la tua e-mail e in un episodio che ho visto su cielo c’era proprio un pastore che girava, girava, su se stesso inseguendo la coda. lui gli ha fatto fare una lunga passeggiata con il guinzaglio posizionato sul collo alla base delle orecchie poi lo studiò per vedere cosa faceva. e quando avvertiva la tensione sul cane (in pratica ricominciava) tenendo sempre il guinzaglio in quel modo lo distraeva con piccoli trattoni lo faceva sedere a terra in modo calmo e assertivo. L’importante per Millan è che tu devi essere tranquilla serena pensare in positivo solo così trasmetterai tranquillità al tuo cane. ciao e auguri.

  17. @ Wilde:
    no purtroppo siamo stati costretti a fare quello che mai avrei voluto…..mi agrediva molto pesantemente anche solo mentre gli appoggiavo la ciotola cn il cibo ha morso una ragazza che al tempo era un’amica che è poi finita in ospedale….nn ero + libera di passargli accanto ne di scendere dal letto che lui ringhiava e mordeva dopo mille tentavi tra educatori, esperti comportamentalisti e visite di ogni tipo siamo giunti alla conclusione che aveva un problema neurologico ho sofferto e ancora ci soffro…ma purtroppo nn ho avuto alternative….mi manca….

  18. @ debora:
    Mi dispiace molto, posso solo dire questo…

  19. Ciao è la prima volta che vi scrivo ho il mio rott di 16 mesi ieri mi ha morso cosa che non ha mai fatto e mi sta incominciando a ringhiare non riesco a capire se è dovuto al fatto che ha la febbre forte(40’5) forse non mi riconosce cosa mi consigliate come devo comportarmi?

  20. @ Mika:
    Ciao Mika e benvenuto…io scrivo spesso qui…e posso dirti che ho un pit che ha 14 mesi faceva uguale.
    Prima di dirti come mi sono comportata e come ho risolto il problema volevo sapere se è stato visto da un veterinario per la febbre e cosa ti ha detto, se ha il cimurro o cosa altro..dico così perchè la febbre per un cane non è normale specie se alta.
    Non posso darti consigli se non so cosa ha il cane …dire febbre è riduttivo.

  21. Se non sei ancora andato..vacci subito. Anche da uno notturno. in ogni città ce nè uno. Facci sapere….

  22. @ debora:
    Scusa se mi permetto…
    ma da quale comportamentalisti sei andata? Cosa intendi per 1000 tentativi?
    Io non lo farei mai… anche a costo di sacrificare la mia vita. Passeggiate lunghe notturne e brevi al pomeriggio. Avrei insistito nei comportamentalisti..se segui cesar avrai visto che molti cani che arrivano da lui sono stati definiti “matti” da altri.
    Io quando seto sul suo programma che i padroni stavano decidendo di sopprimerlo mi arrabbio molto. Se ci nasce un figlio violento che facciamo..? lo ammazziamo? Non credo…facciamo anche tutti gli psicologi d’italia per risolvere il problema. Consideriamo che questo è un cane…ci sono ANCHE altre soluzioni alla soppressione. qualcuno che lo potesse usare per guardia, qualcuno di più espert che lo potesse prendere. Insomma mai arrendersi.
    Quando si prende un cane sappiamo che può avere malattie o problemi neurologigi.
    …fino a che non esisteranno più leggi che proteggono gli animali e che siano ben spiegate in maniera che non si possa rigirare ogni situazione le cose andranno così.
    SCUSA MA NON SI PUò DIRE CHE HAI SOPPRESSO IL CANE E NON SPIGARE COSA SONO QUESTI 1000 TENTATIVI. cI SONO PERSONE CHE NON LE POSSONO SENTIRE DIRE CERTE COSE.

  23. L’ho portato subito e che stanno facendo una serie di analisi perché ha una forte infiammazione non si sa a che è dovuto cmq stanno procedendo con degli analisi più specifici e per avere la risposta ci vogliono da 4/5 giorni il problema è che non mangia niente e non beve cosa posso fare?

  24. Ciao Silvia sta già alla grande si sta riprendendo bene devo solo aspettare i risultati specifici per sapere se è stata una puntura di zecca o altro adesso
    mi dici come hai risolto con il tuo pit?per il fatto di ringhiare e che mi ha morso
    anche se è un cucciolone e con me si comporta da (culo e camicia) a volte fa proprio paura come mi comporto?

  25. @ Mika:
    Sono molto contenta che si stia riprendendo…
    prima di tutto non fargli vedere che ti mette timore perchè altrimenti non smette più. Ogni volta che a lui non andrà bene qualcosa ringhierà.
    Devi tenerlo sempre al guinsaglio con collare alto. Fare lunghe passeggiate e ad ogni accenno del cane di dominanza, se tira, se ringhia ad un cane o se fa pipì ovunque per segnare il territorio tu lo fermi e fai capire a lui che sei tu a decidere se può farlo.
    se ti avvicini a lui non lo guardare negli occhi altrimenti percepisce la tua paura. Fallo solo quando riavrai acquistato la fiducia. Ogni volta che ringhia rendi un giornale e dagli delle piccole frustate o sul naso o sul sedere. Non sentirà nulla ma si sottometterà. pUOI ANCHE ORDINARLI di mettersi a pancia in giu. Puoi chuderli la bocca con la forza per 3 minuti quando ringhi( essendo un rott consiglio la museruola) fagli capire che se righia ci rimette. Non avrà la cena, terrà la museruola per un ora. Poi quando però fa progressi…ad esempio se ti ringhia sempre in un particolare caso quando non lo farà più li dai un premio. Coccole e premi. Per altre info chiedi pure.

  26. Per carità, chi ama veramente il proprio cane stia alla larga da Milan e da personaggi come lui!!!!!!!!! Non fatevi incantare dalle cose che scrive e dal suo modo seduttivo della serie “so tutto io sui cani”. documentatevi meglio, guardate in rete perchè Milan usa dei metodi aggressivi che terrorizzano, altro che rendere mansueti e obbedienti i cani. Questo è un esempio, chiedetevi come stanno i cani che lui tratta, e chiedetevi se voi fareste trattare cosi il vostro.

    http://www.youtube.com/watch?v=RFCGtatpCwI

  27. @ Silvia:
    Ciao Silvia sono Elena rispetto la tua opinione purtroppo non tutti la pensiamo come te. A distamza di 1 anno anche il mio cane maschio Jack dopo 3 morsi a me si è arreso e ha dovuto capire che ora il capo branco sono io e non più lui. tutto questo grazie a Millan e all’altro cane femmina Timy. comunque il mio parere resta e resterà sempre che ogni cosa che si scrive o si vede non è detto che sia vero: Voglio dire che le cose si lasciano scrivere o vedere tutto sta a chi le fa. Invidia? Qualche veterinario che ha perso qualche cliente? chi lo sa. Noi siamo solo spettatori e non siamo in America dove potremmo vedere realmente le cose come stanno. Saluti a tutti.

  28. Ciao @Elena io qui ho espresso spesso il mio parere positivo riguardo a Millan. Anche io con il mio Pitbull tendensialmente dominante grazie ai consigli di Cesar sono riuscita a tenerlo a bada e ad avere un cane equilibrato, non hai morso un suo simile, l’ho portato nelle aree cani per farlo socializzare ma troppo spesso troviamo cani ineducati che fanno gesti di dominanza e quindi lui poi li vuole sottomettere. E’ ovvio che ha un cane innoquo pensa di poter satere in queste aree senza educarlo e senza tenerlo d’ occhio se poi e’ lui a scatenare la Rissa e’ sempre colpa del mio. Per fortuna non morde ma mette tende solo a sottomettere.
    Ero curiosa di capire se te hai risolto i problemi di aggressivita’ con il tuo cane grazie al libro e ai video o se sei stato porio in America da Cesar.
    Te lo chiedo perche’ anche il mio morde non me ma chi e’ estraneo e tenta di accarezzarlo sulla testa, sembrera’ strano ma e’ pieno di idioti che ti spuntano alle spalle e ti accarezzano il cane sulla testa, ma per la legge saro’ sempre io in torto se non ho la museruola.

  29. Ciao Silvia sì con il mio cane ho risolto quasi tutto: Anch’io se vado in un luogo pubblico devo stare attenta che non si azzuffi con qualche cane, ma fortunatamente dove abito io i cani con cui socializza di solito li conosce e quindi è tranquillo. Altrimenti se mi appare uno “straniero” cerco di far finta di ignorarlo così Jack deve assumersi la responsabilità che non c’è il padrone a salvarlo. Di tanto in tanto vedo un suo rivale, con cui ha già avuto modo di scontrarsi, e il suo agregario, che invece lo ha già preso x il collo, e gli metto la museruola. E’ vero che finchè il tuo cane è slegato hai torto tu ma è anche vero che se fossi in te farei un pò di pubblicità gratuita a questi ignoranti di non toccare il cane altrimenti è un problema loro. Voglio dire UOMO AVVISATO…….. Qui a Udine abbiamo un altro problema urgente. In un parco aperto a tutti (umani e non) hanno già avvelenato con le polpette 2 cani di cui uno era un bellisssimo golden retriver. Un’associazione ha fatto una ricerca di quartiere e ha scoperto che un privato amante degli animali avava un terreno e lo ha affittato x 30 euro l’anno ai proprietari dei cani che vogliono portarli li. Naturalmente l’affitto serve per rimborsarlo delle spese subite per recintarlo. La stessa cosa sto cercando di farlo anche nel mio quartiere ma finora i risultati sono pari a 0. Ciao

  30. pr favore ..io penso che cesar è grande,,,io voglio contattare con lui per mi cane è molto cattivo ..per favore mi mi potrebbe dire come contattare a cesar –per favore di cuore …sono disperata

  31. @ Gloria:
    Forse in libreria??

  32. @ silviatekno:
    come ..non capisco???

  33. @ yanileidis:
    ciao mi chiamo Elena so che Millan ha un sito su facebook prova li a vedere se riesci a contattarlo. Fammi sapere. Saluti

  34. vorrei poter avere il sito di cesar millan …se e’ possibile contattarlo??? e se si come devo fare??? ….vi ringrazio!!!! ^_^

  35. Ho necessità di educare i cani ingestibile.
    Se siete in grado, fatemi sapere come posso contattare lo psicologo dei cani vi prego non so più in grado di gestirli.

  36. Ciao Elena condivido le tue idee chi dice male de glialtri e solo una persona malvagia senza ducumentazione.
    Io sono in buona fede sul psicologo dei cani vi dirò sono informato essendo della protezione animali e quelle persone andrebbero denunciati per difamazioni.
    Ti ringrazio per avergli risposto a dovere e con gentilezza ciao Elena a presto.

  37. @ Francesco:
    Ciao Francesco ti ringrazio del complimento. Anch’io sono un’animalista e sto entrando a far parte dell’ E.N.P.A. della mia città. ( Udine). Ma quanti cani hai? Lo so che non è facile imitare Cesar Millan, in alcune situazioni, ho difficoltà a gestire i miei due cani e non ti dico quando entro nel rifugio!!!!! Non riesco a ignorarli o a voltare le spalle anche perchè sono un pò aggressivi, ma conto di potercela fare un giorno con l’aiuto di una Santa Pazienza. Nelle mattinate di lunedì o martedì dopo le 11.00 (A.M.) nella trasmissione i Fatti Vostri c’è un educatore simile a Cesar Millan. Se riesci a vederlo forse ti danno l’indirizzo x contattarlo. Altrimenti mandi un’ e-mail alla trasmissione chiedendo notizie di lui. Ciao e a presto. Fammi sapere per favore se combini qualcosa perchè anch’io vorrei info su un problema del mio cane maschio. Grazie. Elena

  38. Ciao Elena io sono di Viareggio e mi piacerebbe conoscerti un giorno a me piacciono le persone che fanno tutto per i cani e altri animali.
    Ti vorrei dirti di non buttare i soldi alle associazione sono solo dei mangia soldi.
    Sei te una associazione,con i tuoi soldi è il tuo amore che puoi dare aiuto a ogni creatura

  39. @ Francesco</b
    Ciao Francesco i soldi io non ho l'abitudine di buttarli via visto che vivo con 200 euro circa al mese e nella mia regione come penso in tutte le altre regioni non c'è lavoro. L'associazione mi serve per farmi conoscere come "sarta" perchè confeziono cappottini per cani di qualsiasi taglia a prezzi modici perchè l'abigliamento lo fornisce il padone del cane con vecchi maglioni o giacconi. All'associazione invece fornirò gadget fatti interamente a mano come porta cellulare o altro. Così viviamo tutti felici e contenti. Sono stata a vedere i cani di questo rifugio e mi sono innamorata di due cani, presumo maschi, e probabilmente se il lavoro extra me lo consentirà, vorrei adottarli a distanza.

  40. Scusa Elena mi si e inceppato il sistema vorrei continuare il discorso.
    Stavo dicendo che sei te che li salvi e io so che ce la farai sei una persona forte e se avolte ti mordono e solo perché vogliono essere loro il capo branco,bisogna essere severi nel senso comando rigido e sicurezza tieni il petto in fuori e non buttare arretrare mai devono farlo loro.
    Ho tre cani due grossi e una piccolo un maschio e due femmine.
    Ti assicuro che tre cani fanno diventare matto ma a me non interessa ho perso casa,lavori,famiglia,amici,e non ho mai cercato una donna per paura di perdere pure lei e ora vivo in un prefabricato in un terreno abusivamente anche se tutti lo sanno fanno finta di nulla ho pianto tante volte non per me ma per dare loro il meglio li ho tolti dalla strada e ne avrò cura le associazione anno solo minacciato di portali via ho lottato e ho sempre vinto li ho sempre minacciati che se ci provano li ammazzo tutti.ecco che fanno.
    Fingono di darti mano e poi ti accotellano alle spalle.
    Uno dei miei cani il bull mastiff inglese lo volevano sopprimere perché dicevano che era pericoloso mi feci aprire la gabbia anche se loro non volevano aprire ma dissi a loro che avrei chiamato la polizia e carabinieri e ho detto loro che la legge vietava la soppressione dei cani me diedero subito in affidamento fece vedere che il cane era buono anche se non era vero poi fui proprietario.
    Quando entrai in gabbia il cane mi abracio era pieno di tagli pelle poca le ossa erano di fuori lo ripulito e cercavo di fallo mangiare lui non voleva ma un amico mio ce la fece e da li e comicità la guarigione e così ho lo savato poi passai a denunciare l’associazione e ti dico non e cambiato nulla i canali puzzano tutti tengono cani al freddo e incassano soldi.
    Siamo noi l’associazione non loro siamo noi a dar loro amore.
    Ciao Elena scusa se ti ho annoiato ma e solo per dirti che sei forte sei una donna magnifica e non ai bisogno di associazione sei te che fai tutto perciò ripensa al tuo passo sapi che niente ti fermerà ne sono sicuro a presto spero di incontrati presto spero.ciao Elena siiì forte e coraggio ce la farai ne sono sicuro.ciao Elena.

  41. Ciao Elena.
    Non sapevo il motivo e mi dispiace di quello che ho consigliato certamente ce la farai.ciao Elena.

  42. Ciao Elena.
    Non so nulla sul psicologo dei cani ho fatto ricerca in tutti rami so solo che a la sede anche in italia ma non è confermato da nessuno continuerò a cercare appena saprò qualcosa te lo farò sapere ma la vedo lunga e difficoltosa la ricerca visto che non so l’inglese a presto ciao Elena.

  43. @ Francesco:
    Ciao non ti preoccupare certo tu ne hai passate delle “belle” chi è più forte di noi due sei tu indubbiamente non so se ce l’avrei fatta a vivere come fai tu di certo una cosa la so. Anch’io come te sarei andata a spostare mari e monti per aiutarli. Mi sono dimenticata di dirti che con me vive anche un gatto, Tobia, che ha quasi 9 anni. L’ho ereditato dopo una storia finita “male” perchè nella casa dove vivevo con il mio ex ci sono stati i ladri e il povero gatto era terrorrizzato da quel posto. Ha appena tolto 3 canini e 2 molari finalmente da 3 settimane ha smesso di vomitare e ora tormenta sempre per mangiare. La mia cagnetta invece giocando con il maschio si è fatta male alla zampa posteriore, ha rotto profondamente l’unghia ad uncino. Non voglio nemmeno immaginare il dolore che deve provare. Per il resto continuo ad andare avanti. Per quanto riguarda il psicologo non sapevo che avesse posta qui in Italia. Ora che lo so chiederò al mio ex che siamo buoni amici se mi può fare una ricerca in facebook dato che io non sono iscritta e mai lo farò. Auguriamoci una buona fortuna nelle nostre ricerche.

  44. Stiamo dado la caccia alle persone che avvelenano i cani ci sono filmati di tutte le regioni e anno i giorni contatti li prederemo e la galera sarà sicura per loro così per i due che anno inpicato il cane e L’anno pubblicato su facebook.
    E prederemo quelli che anno cavato gli occhi al cane e cederà le città sono sorvegliate di telecamere nascoste se li prederemo noi faremo la stessa cosa con loro devono sperare che li trovino la polizia sono dei bastardi e io lo farò con loro.
    Ciao a tutti.

  45. So Debora a soppresso un cane perché icapace di educallo.
    Se lo facessero con lei?
    Poi dice che gli manca per me sono bugie e secome ce la dio pagherà per ciò e deve avere rimorso a vita ma se poi si ammalano di tumore e perché e la punizione che gli arriva.
    Chi fa male ho toglie la vita a una creatura. La pagherà con la propria vita cara Debora non se degna di scrivere su questo sito questo e un sito per chi ama gli animali a costo della propria vita perciò. Sapi. Che non sei ben accetta se mi sbagliò ti farò le mie scuse ma prima mi documento al momento rimango con questa idea.

  46. Ciao Elena non mi hai detto se ti và di farti conoscere per ma sarebbe un piacere e un onore conoscere una persona che non ha peli sulla lingua e dice ciò che giusto poi se vieni ti vorrei farti vendere i capottini per cani visto che ho tante conoscenti io non potrò copralli perché sono in rovina non sto lavorando.
    Grazie per il coraggio che mi ai dato mi piacerebbe sapere di più su ciò che fai per gli animali e sono sicuro che ci sarà tempo. Ti ringrazio per ciò che fai gli animali e spero che darai lezione a tutti coloro che farrano male a tutti gli animali ciao Elena e un piacere parlare con te fatti. Coraggio io ho già perso il coraggio ho solo voglia di morire questa vita non mi a dato nulla ne a me ne alle creature di questa terra l’uomo e malvagio e non posso più vedere il male forse da la su troverò il modo di punire chi fa male sededomi vicino a dio padre di tutti noi.ciao Elena.

  47. @ Francesco:
    Ciao Vorrei conoscerti anch’io ma purtroppo per il momento non posso muovermi la benzina è alle stelle e in treno avrei difficoltà a portare due cani. Conunque se parli di Dio Padre presumo che tu sia cristiano e come un cristianoo cattolico sa il suicidio è un peccato che un prete non può assolvere. Di problemi nella vita li abbiamo tutti ed è vero che i tuoi sono più grandi dei miei ma sommandoli insieme formano un baratro. Anch’io fino a 3 anni fa volevo suicidarmi nella roggia del mio quartiere e se non lo mai fatto non è che mi mancasse il coraggio ma perchè il mio ex riusciva sempre a dissuadermi con delle promesse grazie a Dio o a lui mantenute. Mi dava coraggio e affrontava con me la crisi cercando anche di sdrammatizzare il momento. Così 3 anni fa mi ha fatto avere una casa popolare e mi ha insegnato a vedere le cose sempre da un lato positivo. Per esempio dalla tua situazione posso capire: 1 – meglio soli che male accompagnati; 2 – se faccio qualcosa giusto o sbagliato nessuno mi rimprovera e finalmente posso dire QUESTA E’ CASA MIA E FACCIO CIO’ CHE VOGLIO anche se sono in affitto e sopratutto guai a chi mi tocca i cani sono una mamma molto protettiva; 3 – non lavori pazienza coi tempi che corrono molta gente che aveva il lavoro è stata licenziata o lavora in cassa integrazione o lavora senza un contratto. Il tuo lavoro ora è salvare i cani e sopratutto proteggere i tuoi cani perchè pensaci se tu ti suicidi dopo tutto quello che hai fatto per loro cosa sarebbe di loro? li ucciderebbero come avevano gia stabilito prima che tuli salvassi. ECCO UNA COSA POSITIVA CHE VALE LA PENA VIVERE. Ciao

  48. Ciao Silvia ai ragione su Debora e una persona senza cervello chi uccide il proprio cane si dovrebbe ammazzarsi e una vergogna questa persona non e degna di essere considerata anzi adrebbe messa,in prigione e condannarla a morte e solo una vigliacca senza cuore io odio certe persone se le avrei tra le mani la farei a pezzi mi sto documentando per cercarla e farla processare in italia e vietato sopprimere i cani e dato loro una rieducazione e riserimento in una famiglia nuova se sapete chi e rivolgetevi alle autorità denucindola non può farla franca ciao Silva grazie per tutto a presto.

  49. Ciao grazie Elena di ciò che mi dici ma non intendo suicidarmi ma vorrei solo riposarmi sono a pigermi addosso dalla mattina alla sera se vado avanti e solo per i cani e cercherò di portali avanti fino alla fine ma avolte ci pensi credi che e finita ma poi ti chiedi con quale coraggio posso fare ciò sarebbe lasciarli in strada..
    Avana,e la piccola di statura e a sei anni, pluto il grande di statura e a sei anni e mezzo,stella grande e a due anni.
    Non intendo lasciarli nella strada ma ho problemi di salute di poca identità vedo poco e ho forti mal di testa e ho paura che possa andarmene ho avere qualcosa che possa compromettere la mia assistenza e per questo che cerco persona che possa oggi ho domani averne cura di tutte tre sono troppo attaccati a me dormono con me.
    Ciao Elena grazie per il coraggio persone come te mi danno vita.

  50. Ciao Elena sai nulla del psicologo dei cani?
    Tanti auguri di buon natale a te e tutti coloro che usano questo sito

  51. @ Francesco:

    Rivolgiti ad uno fidato, basta che agisci! studia il comportamento del caane, guarda i video di cesar millan, insomma fai qualcosa!

  52. Ciao silviatekno:
    Non riesco a capire a quale argomento ti riferisci

  53. @ Francesco:
    ciao Francesco mi chiedevi l’indirizzo web del psicologo italiano simile a Cesar Vai all’ indrizzo mail sos 4 zampe.it oppure think dog.it e iscrivendoti alle nwes forse riuscirai a farti aiutare. come hai passato il natale? e soprattutto loro i tuoi cani come hanno vissuto l’ultimo dell’anno? i miei con paura ma nella norma. buon proseguimento di anno.

  54. Ciao Elena grazie per indirizzo.
    Era un pò che non ti sentivo ti mando tanti auguri a te è ai bimbi.
    Ultimo dell’anno e stato un incubo con i botti non mi sembrava lora che finiva.
    Se voi manda la tua imail in modo da farti avere il mio numero stammi bene a presto.

  55. sono veramente disperata. devo contattare cesar millan,aiutatemi

  56. danj wrote:

    sono veramente disperata. devo contattare cesar millan,aiutatemi

    danj wrote:

    sono veramente disperata. devo contattare cesar millan,aiutatemi

  57. S@ danj:

    Sse sei cosi’ disperato cerca un altro educatore valido. Non ti arrendere e educa il tuo cane. Nel frattempo cerca dei video che possono aiutarti a capire come iniziare. Cerca su google un buon educatore e prima di chiamarlo cerca qualche opinione su di lui.

    Mi dispiace ma non so come potresti trovare cesar.

  58. @ danj:
    Ciao sono Elena non so dove si possa trovare il sito di cesar ma ho un indirizzo di un psicologo per cani simile a cesar. Vai al sito sos4zampe.it oppure thinkdog.it buona fortuna.

  59. @ silviatekno:
    ciao elena ,il mio cane e un bassotto e da quando a 3mesi che vive con me .ora ah 9 anni ,e due anni fa mi ah mangiato il labbro superiore e aperto quello inferiore.e diventato veramente aggressivo ,io gli voglio molto bene .Voglio potere anche solo scrivere a cesar millan,conosco la trasmissione su celo ma ti assicuro che il mio cane non si lascia sottomettere,le ho provate tutte .Sono veramente disperata ,quelli che mi circondano non capiscono, mi dicono di portarlo al canile ,questa e la frase piu dolce e……………….Se potete aiutarmi grazie. ps il cane e il mio amore

  60. @ danj:
    Ciao sono Elena. Ma il tuo bassotto è sempre stato così aggressivo? voglio dire da quando lo hai preso a 3 mesi? perché è strano che così all’improvviso ti attacchi. a meno che non cominci sul serio a perdere la testa. cosa dice il tuo veterinario? hai combinato con quell’indirizzo che ti ho dato? se hai letto le mail precedenti ho parlato dei miei 2 cani un maschio simile ad golden retriver e una femmina simile a un cane da caccia. quando ho preso la femmina ho dovuto diventare il capo branco altrimenti non riuscivo a gestirla. ma quando l’ho fatto anche con il maschio lui mi ha morso 3 volte ma io non mi sono tirata indietro e ho continuato ad essere il capo branco finché non ha ceduto. ma il ribelle a volte ci riprova sopprattutto abbaiando di continuo e io allora gli mostro il giornale arrotolato. ora ha imparato che se prendo il giornale in mano gli arriva sul culetto e quindi sta buono e va sotto la tavola così è al sicuro.

  61. ciao elena il mio cane ah iniziato 2anni fa ad essere aggressivo,i vari vetrinari mi dicono che e un cane tosto ,ho provato di tutto,premetto che non avevo mai picchiato il mio cane.Dopo il consiglio di picchiarlo quando mi faceva vedere i denti ,il cane era ancora piu aggressivo.Non potevo vederlo cosi ,mia decisione tornare come prima ,con dolcezza e amore.Non riesco neanche a prenderlo in braccio,o lavarlo,aiutarlo quando non riesce a fare qualsiasi cosa,sembra una tigre pronto a saltare per mordermi,non riesco neanche a mettere museruola.cerco e ci provero per poter conttattare cesar millan,qui in italia uno specialista costa 100 euro ogni volta ,sinceramente non posso permettermi ,e non sanno se si risolve.ciao

  62. Scusate se mi intrometto, ma vorrei solo dare un mio modesto parere sull’argomento. Prima di stabilire se i metodi di Cesar funzionino o meno, bisognerebbe analizzare le capacità delle persone di applicarli. Per esempio io e il mio compagno abbiamo 3 cani tra cui un pitbull ed un pastore tedesco. Il pitbull lo abbiamo cresciuto noi per cui non ci ha mai dato particolari problemi, il pastore invece lo abbiamo adottato da circa un anno e lui ne aveva già 3 (il mio compagno ha il dono di portarmi a casa animali con storie tragiche!). Aveva qualche problema di aggressività (tipo che il primo giorno che è arrivato stava per staccarmi una mano!) comunque il mio compagno utilizzando il metodo consigliato da Cesar, ossia la calma e l’assertività è riuscito a migliorarlo tantissimo. Il punto è che c’è riuscito solo lui! Insomma il metodo lo conosciamo entrambi perfettamente, la differenza è che i nostri cani ubbidiscono solo a lui, quando sono fuori con me diventano indemoniati, mentre con lui sono agnellini! Ma di chi è la colpa di ciò? del metodo di Cesar o mia? Capite cosa voglio dire! Nonostante abbiamo avuto lo stesso mezzo, io non riesco ad utilizzarlo lui sì. Probabilmente è vero che l’energia fà tanto, perchè io ormai sono talmente impaurita quando li porto fuori e mi aspetto che si comportino male che ciò accade veramente, mentre il mio compagno che è calmo e deciso li fà diventare dei cani telecomandati. Ora io non conosco Cesar di persona, ma conosco bene me stessa e sò che non posso dare la colpa a lui dei miei fallimenti!!!

  63. @ daniela:
    Ci mancherebbe fai bene ad intrometterti tanto erano discussioni inutili.
    Se si intromette Daniele dicendo che e’ sbagliato il metodo di cesar non ci fare caso, non sa dire alttro.
    Per il resto penso che se il tuo ragazzo ha successo con quel metodo quello che sbaglia sei tu. Io penso che anche se la maggiuor parte dei cani sceglie solo un padrone debbano rispettare tutta la famiglia. Anche io ho un pitbull preso da cucciolo e adesso ha 3 anni e anche se io sono la gregaria mi da retta. Ogni cane ha una storia a se, penso che non basta guardare i video di Milla per poterlo imitare, infatti scrivono sempre di non ripetere le manovre senza un esperto. Sbagliamo nel credere che il programma serve per fare come lui, ma solo per capire il proprio cane e magari contattare un esperto. Per poter con trollare la tua energia hai bisogno che qualcuno ti guidi prova a farti aiutare e vedrai che le cose cambiano. Prova ad essere tu qiella che gestiisce i cani, da dargli da mangiare a portarlifuori, fagli eseguire dei comandi prima di dare il cibo o fargli delle coccole, fagliele solo se meritate. Niente divano o letto, durante le passeggiate fatti risepttare altrimenti ti fermi e fai capire loro che sbagliano e poi riparti. Non farti mai prendere dal nervoso mi raccomando e se proprio non riesci contatta qualcuno.

  64. o un cagnolino corso di tre mesi e non vuole camminare a gunsaglio qualcuno mi puo aiutare a risolvere il poblema grazie

  65. Salve,
    a mio parere quello che ha scritto daniela è il nodo della questione.
    Quello di Cesar non è un metodo di addestramento ma un modo differente di approcciarsi al cane meno umano ,più animale.
    Non basta quindi dare il colpetto sul fianco o sibilare con la bocca per applicare il metodo Millan,la base è lavorare su se stessi,sulle proprie emozioni e sulle ansie che ognuno di noi ha,per arrivare in un secondo momento a lavorare col cane.Il centro del problema siamo noi proprietari e solo in rari casi il cane in se per se.In questo la descrizione di Daniela è emblematica tutti e due conoscono il metodo ma evidentemente il suo ragazzo ha meno sovrastrutture meno ansie e probabilmente emana un energia più tranquilla questo i cani lo percepiscono in mezzo secondo senza addestramento senza bocconcini,non puoi mentire con loro ,capiscono subito chi sei non chi fingi di essere se ti approcci con paura, ansia,paranoia ,hai perso in partenza.

  66. @ Alessandra:
    Non sono minimamente daccordo,il lupo cecoslovacco non è un cane abituato a ragionare,è un mezzo lupo,quindi è puro istinto è primordiale, bisognerebbe approcciarsi con lui in modo più selvatico,lui non è protettivo nei tuoi confronti, tu sei sua ,lui ti rivendica in presenza degli altri.Con cani del genere che sono molto sensbili agli umori del branco devi essere un vero leader senza esitare mai.Io avevo un lupo italiano e ti assicuro che un cane del genere quando arriva a fidarsi totalmente di te è come guidare una ferrari capisce quello che pensi anche se tu ancora non lo pensi!! Io la penso proprio diversamente, rinforzo positivo controcondizionamento , tutte cazzate soprattutto con cani così,rapporto uno a uno senza interferenze fermezza, fiducia reciproca,non lo devi addestrare ma conquistare.

  67. ciao,ho un carlino femmina di 1 anno molto agitata,come devo fare per calmarla?tieni conto ke la faccio stancare molto.grazie!

    1. Ciao, prova a rivolgerti ad un comportamentalista, chiedi al tuo veterinario, magari il suo stato di agitazione può dipendere da un disturbo, oltre che dal carattere o dall’educazione ricevuta. Cercate insieme una soluzione. Dovrebbe conoscere meglio di noi il tuo cane…ogni animale è un essere a se stante

  68. Ciao mi chiamo Sonia bonaccina e vivo in Italia esattamente in Piemonte ha Domodossola ho una cagnolina meticcia di 7 mesi ma ho un grosso problema abbaia a tutte le persone che incontra per strada e poi ha paura del phon e quindi quando gli faccio il bagno devo asciugarla con il suo accappatoio come devo fare grazie

    1. Puoi portarla da un educatore cinofilo, chiedi al tuo veterinario se ne conosce uno. Per il phon soprattutto se ne può fare a meno. Ma se vuoi insistere fallo con delicatezza , solo un minuto x volta, o proma con uno diverso che non faccia troppo rumore. Soprattutto non puntarglielo addosso insistentemente, se ha paura in tale condizione peggiorerà.

  69. Grazie proverò stamattina gli ho fatto il bagnetto ed è andata bene ha avuto un pi paura ma c è l abbiamo fatta seguirò il vostro consiglio grazie di cuore sonia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>