Cani di strada, per loro un singolare rifugio notturno

di Redazione Commenta

Il ‘paradiso’ dei cani randagi esiste. C’è una caffetteria che ogni notte a una certa ora chiude le porte ai clienti e le apre esclusivamente ai cani di strada che così possono dormire al riparo dal freddo su comodi divani e senza problemi. Accade a Mitilene, isola greca di Lesbo, dove la solidarietà è di casa per tutti, animali e umani,

 

cani dormono su divani

 

Il coffee shop che non lascia i poveri quattro zampe randagi alle intemperie della notte si chiama Hot Shot. Il locale che si trova a Mitilene, maggiore porto e capitale dell’isola di Lesbo, chiude i battenti agli umani alle 3 del mattino e li apre ai cani per permettergli di dormire al caldo.

La notizia con foto che documentano l’iniziativa. ha fatto il giro dei social network. A scattare le immagini un professore di sociologia dell’università dell’Egeo, Eustratios Papanis, che ha voluto evidenziare un aspetto bello di una situazione drammatica: la crisi ecomomica prima, quindi la crisi internazionale dei rifugiati e il passaggio dei profughi siriani sull’isola, hanno cambiato la vita di animali e uomini e fatto scattare la solidarietà.

I cani randagi dell’isola che sono molti, vengono considerati diversamente. Cani e umani, da sempre uniti da una stessa storia, sono diventati anelli deboli di una stessa catena di torti e ingiustizie. Gli enti greci di protezione e difesa degli animali, riferiscono che ci sono oltre un milione di cani randagi in Grecia in gran parte a causa della crisi economica. E così spesso i cani che non ci si può più permettere di tenere in casa, sono diventati di proprietà della comunità e grazie a un’azione condivisa riescono a essere curati da tutti. Una soluzione nata dalla buona volontà e ingegnosità di tanti, per sottrarre i nuovi cani di strada a un destino di incuria e solitudine in canili sovraffollati.

 

Fonte i100.independent.co.uk

Photo credit facebook.com

 

Commenta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>